Ecco chi ha scelto la Honda per formare la squadra di Jorge Lorenzo

Motorsport.com può anticipare che la Honda ha già chiuso la squadra che accompagnerà Jorge Lorenzo a partire già dai test di Valencia di fine novembre.

Ecco chi ha scelto la Honda per formare la squadra di Jorge Lorenzo

Come riconosciuto dallo stesso Lorenzo quando è stato ufficializzato il suo passaggio alla Casa dell'Ala dorata fino al 2020, il tre volte iridato della MotoGP non ha avuto modo di allestire la squadra che avrebbe voluto.

Alberto Puig, team manager della HRC, che ha una vasta esperienza del paddock e conosce bene i suoi frequentatori, si è preso la responsabilità di creare il gruppo che cercherà di rendere il più rapido possibile l'adattamento di Lorenzo alla Honda.

Del suo team attuale in Ducati, l'unica persona che lo accompagnerà in Honda è Juan Llansá, che è stato suo meccanico fin dai tempi del CEV. Juanito poi lo ha seguito in tutte le esperienze successive, sia nella 125 che nella 250, così come in MotoGP, prima in Yamaha e poi in Ducati.

L'uomo incaricato di mettere ordine sarà Ramon Aurin, ex ingegnere di pista di Dani Pedrosa, che dalla fine del 2017 accompagna Takaaki Nakagami alla Honda LCR. Dalla squadra di Lucio Cecchinello arriveranno poi altri due tecnici, ma questa volta dal lato di Cal Crutchlow: si tratta dell'olandese Arlan Holterman e l'italiano Marco Barbiani, entrambi specialisti di elettronica.

A loro si uniranno il giapponese Masashi Ogo, attuale capo meccanico di Pedrosa, ed il tedesco Emanuel Buchner, che a sua volta fa già parte del box del catalano.

Accanto a Buchner ci saranno altri due meccanici provenienti dalla Moto2. Uno di questi sarà il tedesco Felix Kertzscher, che attualmente lavora alla Dynavolt Intact GP, e Carles Lurbe, che invece arriva dall'Idemitsu Honda Team Asia.

Tra le altre cose, tutti si riuniranno oggi a Sepang con Alberto Puig e Takeo Yokoyama, team manager e direttore tecnico della HRC, per iniziare a parlare dei dettagli della nuova sfida che affronteranno il mese prossimo.

Chi fine farà la squadra di Pedrosa?

L'attuale struttura di Pedrosa, che invece andrà a vestire i panni del collaudatore in KTM, sarà quindi disintegrata, rafforzando altri box. Giacomo Guidotti, ingegnere di pista di Dani, andrà a prendere il posto di Aurin nel box di Nakagami. José Manuel Allende, che ha trascorso diversi anni come telemetrista dello spagnolo, si unirà alla squadra di Crutchlow, mentre Pedro Calvet entrerà a far parte del test team di Stefan Bradl, che anche l'anno prossimo disputerà almeno due o tre wild card.

condivisioni
commenti
Incendio nel box Suzuki a Sepang: ha preso fuoco una moto di Rins!

Articolo precedente

Incendio nel box Suzuki a Sepang: ha preso fuoco una moto di Rins!

Prossimo Articolo

MotoGP, Sepang, Libere 1: Dovizioso e Rossi al top, Lorenzo prende 3"5

MotoGP, Sepang, Libere 1: Dovizioso e Rossi al top, Lorenzo prende 3"5
Carica commenti
MotoGP: La griglia di partenza del Gran Premio di Germania Prime

MotoGP: La griglia di partenza del Gran Premio di Germania

Andiamo a scoprire la griglia di partenza della classe regina del Motomondiale 2021 sul tracciato del Sachsenring.

Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez? Prime

Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez?

Il recupero dell'otto volte campione del mondo procede più a rilento del previsto anche a causa di una Honda poco competitiva. Questo fine settimana però si va al Sachsenring, dove è imbattuto dal 2010 comprese le classi minori: sarà l'occasione giusta per rivederlo al top?

MotoGP
16 giu 2021
Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP? Prime

Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP?

Nonostante occupino oltre il 70% dello schieramento di partenza della classe regina, italiani e spagnoli insieme hanno firmato appena una vittoria nei primi 7 GP del 2021. Tre li ha vinti la Francia, due l'Australia ed uno il Portogallo: la nuova ventata è anche geografica?

MotoGP
12 giu 2021
Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria" Prime

Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria"

Intervista esclusiva a Marco Melandri, con il quale andiamo ad analizzare quanto successo dopo il Gran Premio d'Italia al Mugello ed a Barcellona nel Motomondiale. A proposito del tema sicurezza, il ravennate si dice preoccupato in vista della doppia gara al Red Bull Ring, circuito teatro lo scorso anno di un incidente terrificante e per il quale non vi sono stati lavori di adeguamento

MotoGP
11 giu 2021
KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia" Prime

KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia"

Le aspettative sulle possibilità che la KTM potesse replicare i successi del 2020 in questa stagione di MotoGP ha reso il suo inizio difficile ancora più deludente. Ma un aggiornamento chiave ha invertito le sorti della Casa austriaca, riportandola sul gradino più alto del podio a Barcellona.

MotoGP
9 giu 2021
Ceccarelli: “La caduta degli Dei in MotoGP: Marquez come Valentino?" Prime

Ceccarelli: “La caduta degli Dei in MotoGP: Marquez come Valentino?"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina di Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli analizzano il fine settimana dei motori che, tra MotoGP e Formula 1, ha animato il week end. I riflettori si accendono su Marc Marquez, autore di un'altra caduta che ha compromesso il suo GP di Catalunya, segnale che lo spagnolo non è ancora al 100%.Un po' come Valentino Rossi quando fu reduce dall'incidente del Mugello 2010...

MotoGP
9 giu 2021
Pagelle MotoGP: Direzione Gara da 2 Prime

Pagelle MotoGP: Direzione Gara da 2

Andiamo a dare i voti al Gran Premio di Catalunya di MotoGP, dove - oltre alle ottime performance messe i. pista dalla KTM del vincitore, Miguel Oliveira - bisogna andare a giudicare ampiamente insufficiente il comportamento della direzione gara

MotoGP
8 giu 2021
GP di Catalogna: Quartararo da urlo in qualifica Prime

GP di Catalogna: Quartararo da urlo in qualifica

Fabio Quartararo firma la quinta pole position del 2021 in sella alla sua Yamaha ufficiale. Il francese apre la prima fila dello schieramento precedendo le ducati di Jack Miller e Johan Zarco

MotoGP
6 giu 2021