Ducati, Ciabatti conferma: "Lorenzo potrà svolgere i test di Valencia e Jerez 2018 con la Honda"

condivisioni
commenti
Ducati, Ciabatti conferma:
Germán Garcia Casanova
Di: Germán Garcia Casanova
10 ago 2018, 09:15

Il direttore sportivo della Casa di Borgo Panigale ha confermato la notizia data in anteprima da Motorsport.com. Jorge potrà girare con una Honda RC213V ufficiale ma priva di colori e sponsor sino al primo test dell'anno nuovo.

Nei giorni scorsi Motorsport.com era stato in grado di anticiparvi che Jorge Lorenzo avrebbe svolto regolarmente i test di fine stagione - ma già improntati alla stagione ventura - di Valencia e Jerez de la Frontera in sella alla Honda di quello che, dal primo giorno del 2019, saraà a tutti gli effetti la sua nuova squadra: la Honda Repsol HRC.

Oggi è arrivata un'altra importante conferma, quella di Paolo Ciabatti, direttore sportivo della Ducati, che ha confermato l'anteprima di Motorsport.com. Jorge Lorenzo farà dunque il suo esordio al volante della RC213V ufficiale già a Valencia, appena un giorno dopo il termine della stagione 2018.

Ciabatti ha confermato la notizia ai microfoni di MovistarTV alla vigilia del Gran Premio d'Austria, che si correrà questa domenica sul tracciato del Red Bull Ring.

"Lorenzo rimarrà pilota Ducati sino a Valencia, però poi non ci sarà alcun motivo per non farlo provare con il suo nuovo team", ha confermato il direttore sportivo della Ducati.

"Evidentemente avrà alcune restrizioni e termini da rispettare riguardo i contratti che ha con i nostri sponsor, però potrà fare tutti i test, quelli di Valencia e di Jerez, con la Honda HRC".

Lorenzo farà il suo esordio su una Honda completamente tinta di nero, senza sponsor, così come lo saranno la sua tuta e il suo casco. Per vederlo girare con i colori nuovi, dovremo aspettare i primi test del 2019.

Prossimo articolo MotoGP
Vinales rivela: "La decisione di cambiare Forcada non è solo mia, ma dell'intero team Yamaha!"

Previous article

Vinales rivela: "La decisione di cambiare Forcada non è solo mia, ma dell'intero team Yamaha!"

Prossimo Articolo

Morbidelli penalizzato di tre posizioni sulla griglia di partenza del GP d'Austria

Morbidelli penalizzato di tre posizioni sulla griglia di partenza del GP d'Austria
Carica commenti