Bagnaia: "Valentino mi sprona ad essere il migliore"

In un'interessante intervista rilasciata alla CNN il pilota della Ducati ha parlato del bellissimo rapporto che ha con Valentino Rossi, prima idolo e ora amico. Ma anche raccontato come è nato il suo soprannome Pecco.

Bagnaia: "Valentino mi sprona ad essere il migliore"

Quattro podi nelle ultime cinque gare, due dei quali vittorie. Un ruolino di marcia da uomo del momento, arrivato probabilmente troppo tardi per andare davvero a caccia del titolo 2021, ma che sicuramente rende Pecco Bagnaia uno dei principali favoriti alla corona del prossimo anno.

I 52 punti di distacco nei confronti di Fabio Quartararo a tre gare dal termine non autorizzano a sognare troppo nel presente, ma ora tutto il mondo si è accorto del salto di qualità del pilota della Ducati, sicuramente una delle rivelazioni di quest'anno, che durante la trasferta negli Stati Uniti è stato intervistato dalla CNN, con una chiacchierata che ha dato diversi spunti davvero interessanti.

Il primo è stato quello legato al rapporto con Valentino Rossi. Prima un mito, poi diventato il suo mentore ed ora un amico che lo sprona a cercare di dare sempre il massimo.

Francesco Bagnaia, Ducati Team, Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Francesco Bagnaia, Ducati Team, Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT

Photo by: MotoGP

"Ricordo molto bene la prima volta che l’ho incontrato. Stavamo cenando e Vale insieme al nostro allenatore entrarono nel ristorante. Ero molto nervoso di incontrare il mio idolo, era strano vederlo di fronte a me e stringergli la mano", ha raccontato Bagnaia.

"Ora siamo buoni amici e parliamo molto del mio campionato. Nell’ultimo mese mi ha incoraggiato ad essere sempre il migliore e di migliorare ogni volta", ha aggiunto.

Leggi anche:

Negli Stati Uniti non era ancora chiaro il motivo per cui lui sia famoso più con il suo soprannome che con il suo vero nome. Pecco quindi ha spiegato che è tutto merito di sua sorella Carola, che ancora oggi lo segue come un'ombra nel paddock del Mondiale.

"Mia sorella ha solo 20 mesi più di me. Quando eravamo piccoli, chiamarmi ‘Francesco’ era difficile, così mi chiamava Pecco".

condivisioni
commenti
Mir: "Difendere il titolo di MotoGP non è una pressione"
Articolo precedente

Mir: "Difendere il titolo di MotoGP non è una pressione"

Prossimo Articolo

Misano celebra Gresini: il figlio Luca sulla Garelli di Fausto

Misano celebra Gresini: il figlio Luca sulla Garelli di Fausto
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Suzuki plafonata, Mir ci prova ma non basta Prime

Pagelle MotoGP | Suzuki plafonata, Mir ci prova ma non basta

Suzuki è tra le delusioni di questo 2021. Il team che schierava il campione del mondo 2020, Joan Mir, non è riuscito a confermarsi sugli stessi livelli della stagione iridata. Il maiorchino ci prova in tutti i modi, ma non riesce a vincere un GP e chiude al terzo posto in classifica. Disastro senza mezzi termini per l'altro pilota Suzuki, Alex Rins

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021