IMSA: Corvette e Porsche-Pfaff festeggiano al VIR

Terzo successo di fila per la C8.R #4 di Milner/Tandy davanti ai compagni Garcia/Taylor, mentre la Porsche-WeatherTech deve accontentarsi del podio GTLM. In GTD la 911 'plaid' rimonta alla grandissima beffando la Lamborghini-Paul Miller Racing e la Lexus-Vasser Sullivan Racing, mastica amaro la BMW-Turner per una foratura mentre era in corsa per il successo.

IMSA: Corvette e Porsche-Pfaff festeggiano al VIR

Corvette e Pfaff Motorsports hanno conseguito il successo al termine delle 2h40' del Michelin GT Challenge, gara dell'IMSA WeatherTech SportsCar Championship che è andata in scena sul bellissimo VIRginia International Raceway solo per le vetture Gran Turismo.

In Classe GTLM arriva il terzo trionfo di fila per la C8.R ufficiale di Tommy Milner/Nick Tandy, mentre in GTD c'è la zampata finale di Zach Robichon/Laurens Vanthoor con la mitica Porsche in livrea 'plaid'.

GTLM: la #4 cala il tris

In casa Chevrolet cala il tris il duo Tandy/Milner, in avvio si era scambiato la posizione con la C8.R #3 'gemella' di Antonio Garcia/Jordan Taylor.

Le due vetture statunitensi hanno subito dato l'impressione di dettare come al solito legge, anche se Tandy si è trovato costretto a recuperare terreno ad un certo punto quando ha perso tempo per un contatto con la Porsche 911 RSR-19 #79 di Kévin Estre (WeatherTech Racing).

Milner aveva siglato la Pole Position in Qualifica battendo il collega Taylor per appena 3 millesimi, poi in gara ha rimontato - con le due C8.R su una strategia di pit-stop differente nelle prime fasi - e alla fine allunga sui compagni di squadra transitando sotto la bandiera a scacchi con oltre 17" di margine.

Sul podio delle GTE va anche la Porsche di Estre, che in coppia con Cooper MacNeil ha provato a sfruttare quella minima occasione di poter insidiare le due Corvette, ma ancora una volta invano.

#79: WeatherTech Racing Porsche 911 RSR - 19, GTLM: Cooper MacNeil, Kevin Estre

#79: WeatherTech Racing Porsche 911 RSR - 19, GTLM: Cooper MacNeil, Kevin Estre

Photo by: Art Fleischmann

GTD: colpaccio Pfaff, De Angelis/Gunn Campioni Sprint

Come detto in precedenza, in Classe GTD è la Pfaff Motorsports a piazzare il colpaccio con Robichon/Vanthoor. La 911 GT3-R #9 era scattata dalla 13a posizione in griglia causa penalità, ma con grande pazienza ha risalito la china.

In avvio era stata la solita BMW M6 #96 della Turner Motorsport a prendere il comando, ma nel finale Bill Auberlen/Robby Foley hanno avuto un incidente con la Corvette di Garcia che gli ha fatto svanire ogni speranza di successo, dato che nella collisione alla curva 1 si è forata una gomma.

Fra l'altro Vanthoor/Robichon hanno sfruttato al meglio anche il periodo di Safety Car che è stato affrontato quando la Acura #66 della Gradient Racing è piombata contro le barriere della curva 14 incastrandosi sotto il muro di gomme (Mario Farnbacher uscito comunque illeso dal botto).

Con la BMW a dover percorrere in giro lentamente per riguadagnare i box, gli ultimi 10' sono stati di grande attenzione per Vanthoor/Robichon, che alla fine battono la Lamborghini Huracán #1 di Madison Snow/Bryan Sellers (Paul Miller Racing), in lotta per il podio fin dal via.

E proprio l'ultimo gradino viene conquistato in un ultimo giro mozzafiato dalla Lexus RC F GT3 #14 della Vasser Sullivan Racing. Jack Hawksworth, salito al posto del collega Aaron Telitz, non si è fatto sfuggire l'occasione e quando ha visto davanti a sè la Porsche #16 di Patrick Long l'ha studiata a lungo, per poi infilarla con una mossa piuttosto dura che ha relegato il ragazzo della Wright Motorsports e il suo collega Trent Hindman in quarta piazza.

Subito dietro c'è la Aston Martin Vantage #23 di Ross Gunn/Roman De Angelis, che nell'episodio sopracitato non si sono fatti ingolosire più di tanto, accettando una Top5 che per la coppia della Heart Of Racing significa titolo Sprint Cup 2021 messo in bacheca.

Sesti abbiamo i loro compagni Ian James/Alex Riberas (#27), con l'Audi R8 LMS di Richard Heistand/Jeff Westphal (CarBahn with Peregrine Racing) e la Mercedes-AMG #28 di Daniel Morad/Michael De Quesada (Alegra Motorsports) in settima ed ottava piazza con un po' di amarezza ambendo a qualcosa di più.

Completano la Top10 la Lamborghini #19 di Misha Goikhberg/Franck Perera (GRT) e la Porsche #88 di Rob Ferriol/Katherine Legge (Team Hardpoint).

#9: PFAFF Motorsports Porsche 911 GT3R, GTD: Zacharie Robichon, Laurens Vanthoor

#9: PFAFF Motorsports Porsche 911 GT3R, GTD: Zacharie Robichon, Laurens Vanthoor

Photo by: Art Fleischmann

Cla   Classe Num Pilota Telaio Giri Tempo Gap Distacco Ritirato Pit stop Punti
1   GTLM 4 United States Tommy Milner
United Kingdom Nick Tandy
Corvette C8.R 87 2:40'45.036       6  
2   GTLM 3 Spain Antonio García
United States Jordan Taylor
Corvette C8.R 87 2:41'02.888 17.852 17.852   6  
3   GTLM 79 United States Cooper MacNeil
France Kevin Estre
Porsche 911 RSR - 19 87 2:41'23.691 38.655 20.803   6  
4   GTD 9 Canada Zacharie Robichon
Belgium Laurens Vanthoor
Porsche 911 GT3 R 85 2:41'15.931 2 Laps 2 Laps   6  
5   GTD 1 United States Bryan Sellers
United States Madison Snow
Lamborghini Huracan GT3 85 2:41'18.686 2 Laps 2.755   6  
6   GTD 14 United States Aaron Telitz
United Kingdom Jack Hawksworth
Lexus RC F GT3 85 2:41'27.720 2 Laps 9.034   6  
7   GTD 16 United States Trent Hindman
United States Patrick Long
Porsche 911 GT3 R 85 2:41'28.810 2 Laps 1.090   6  
8   GTD 23 Canada Roman Angelis
United Kingdom Ross Gunn
Aston Martin Vantage GT3 85 2:41'29.222 2 Laps 0.412   6  
9   GTD 27 United Kingdom Ian James
Spain Alex Riberas
Aston Martin Vantage GT3 85 2:41'42.390 2 Laps 13.168   6  
10   GTD 39 United States Richard Heistand
United States Jeff Westphal
Audi R8 LMS GT3 85 2:41'43.232 2 Laps 0.842   6  
11   GTD 28 Canada Daniel Morad
United States Michael Quesada
Mercedes-AMG GT3 85 2:41'49.804 2 Laps 6.572   6  
12   GTD 19 Canada Mikhail Goikhberg
France Franck Perera
Lamborghini Huracan GT3 85 2:41'55.443 2 Laps 5.639   5  
13   GTD 88 United States Rob Ferriol
United Kingdom Katherine Legge
Porsche 911 GT3 R 85 2:42'16.457 2 Laps 21.014   6  
14   GTD 32 United States Mike Skeen
United States Guy Cosmo
Mercedes-AMG GT3 84 2:40'58.850 3 Laps 1 Lap   5  
15   GTD 96 United States Bill Auberlen
United States Robby Foley
BMW M6 GT3 84 2:41'40.670 3 Laps 41.820   7  
16   GTD 12 United States Frankie Montecalvo
United States Zach Veach
Lexus RC F GT3 83 2:41'25.736 4 Laps 1 Lap   8  
  dnf GTD 44 United States John Potter
United States Andy Lally
Acura NSX GT3 72 2:21'51.420 15 Laps 11 Laps Ritirato 6  
  dnf GTD 66 United States Till Bechtolsheimer
Germany Mario Farnbacher
Acura NSX GT3 39 1:11'20.915 48 Laps 33 Laps Ritirato 3  
condivisioni
commenti
IMSA: Alex Lynn firma con Ganassi e punta al WEC nel 2023

Articolo precedente

IMSA: Alex Lynn firma con Ganassi e punta al WEC nel 2023

Prossimo Articolo

Nico Muller e René Rast primi piloti Audi per la LMDh

Nico Muller e René Rast primi piloti Audi per la LMDh
Carica commenti