Ferrari: solidarietà dei dirigenti contro il COVID-19

I vertici del Cavallino, Jogn Elkann e Louis Camilleri e i membri del CDA hanno rinunciato ai compensi dell'anno, mentre i dirigenti si sono tagliati il 25% dello stipendi per avviare una serie di iniziative a sostegno di Maranello, Fiorano e Formigine. Ecco le iniziative in campo.

Ferrari: solidarietà dei dirigenti contro il COVID-19

La Ferrari continua a essere protagonista nella lotta contro la crisi sanitaria causata dalla pandemia del Covid-19. La Casa di Maranello ha deciso di finanziare una serie di iniziative nel territorio locale, che si concentrano nelle comunità di Maranello, Fiorano e Formigine.

Il programma di aiuti alle diverse città include una serie di importanti attività, che sono state coordinate direttamente con le autorità locali e che sono state finanziate dal presidente John Elkann, dal CEO Louis Camilleri e dai  membri del CdA con la rinuncia ai propri compensi per il resto dell’anno, e dai dirigenti che hanno destinato a questa causa il 25% della propria retribuzione per il medesimo periodo, mettendo a disposizione un valore complessivo di 2 milioni di Euro.

Leggi anche:

La Ferrari ha proceduto all'acquisto di test e attrezzature per la diagnosi del Covid-19 destinati al Policlinico di Modena, agli ospedali di Baggiovara e di Sassuolo. Tali test, di tipo sierologico e molecolare, forniscono un responso rapido (in 4/8 ore) e sono di grande supporto nel controllo e nella prevenzione del contagio.

Un'auto medica sarà donata all’autorità sanitaria locale, l’Azienda USL di Modena, e sarà collocata presso l'AVAP (Associazioni Volontari Assistenza Pubblica) di Maranello per il Servizio di emergenza territoriale.

Inoltre sarà ristribuito del materiale informatico per le scuole: notebook, tablet e modem portatili consentiranno agli istituti di istruzione primaria e secondaria di primo grado per assicurare un efficiente programma di lezioni online. Il materiale informatico resterà  in dotazione delle scuole anche dopo la loro riapertura.

E, infine, è stato previsto un contributo per i buoni spesa e l’acquisto di beni di prima necessità per famiglie di Maranello in difficoltà a causa dell’emergenza.

La Ferrari, insomma, esprimere anche una funzione sociale con la propria vicinanza e solidarietà in una fase di difficoltà e incertezza per il territorio modenese e per il Paese.

Ferrari valvole per respiratori polmonari

Ferrari valvole per respiratori polmonari

Photo by: Ferrari

condivisioni
commenti
Ferrari: da Maranello le valvole per respiratori polmonari

Articolo precedente

Ferrari: da Maranello le valvole per respiratori polmonari

Prossimo Articolo

La seconda edizione dei FIA Motorsport Games spostata al 2021

La seconda edizione dei FIA Motorsport Games spostata al 2021
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Speciale
Team Ferrari
Autore Franco Nugnes