Vergne: “Una delle mie più belle gare in carriera...”

Dopo il deludente quinto posto di Roma, il pilota della Techeetah ha saputo riprendersi alla grande dominando il round di casa sin dalle qualifiche e ora è sempre più leader della classifica generale, che comanda con 147 punti

Vergne: “Una delle mie più belle gare in carriera...”
Jean-Eric Vergne, Techeetah, Sam Bird, DS Virgin Racing
Jean-Eric Vergne, Techeetah, Sam Bird, DS Virgin Racing, Andre Lotterer, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah, Sam Bird, DS Virgin Racing, Andre Lotterer, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah, Sam Bird, DS Virgin Racing, Andre Lotterer, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah, Sam Bird, DS Virgin Racing, Andre Lotterer, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah, trionfa nell'ePrix di Parigi
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah

Dopo il deludente quinto posto di Roma, Jean-Éric Vergne ha saputo riprendersi alla grande dominando il round di casa sin dalle qualifiche e ora è sempre più leader della classifica generale, che comanda con 147 punti.

In forma sin delle prove libere sul Circuit des Invalides, il pilota della Techeetah-Renault è riuscito ad aggiudicarsi la pole position, grazie al crono di 1’01”144, e in gara ha amministrato il vantaggio, gestendo in maniera ottimale la carica a disposizione.  

“È un’emozione vincere nel mio Paese e, soprattutto, qui a Parigi, in prossimità del mio compleanno”, ha confidato alla fine. “Non poteva andare meglio. Ringrazio tutti quelli che sono venuti a vedere l’ePrix. È stato fantastico!”. 

 “All’inizio sapevo che il mio compagno di squadra André Lotterer era veloce, dunque nelle curve lente cercavo di recuperare energia e non spingere, per poi allungare di nuovo. In Italia non era andata bene, quindi tornare subito competitivo, per di più in questa maniera, è stato incredibile. Penso che la inserirò tra le gare più belle della mia carriera. Ed è giusto rendere merito anche all’équipe, perché ha fatto un ottimo lavoro”. 

 

“In generale la mia corsa è stata buona”, ha proseguito analizzando i 49 giri.

Interrogato poi sull’attuale look del tracciato transalpino rivisto e implementato ogni anno in collaborazione con gli organizzatori del campionato “full electric”, il 28enne ha sostenuto: “Quella di Roma è una gara fantastica, ma non è in centro. Non si snoda attorno al Colosseo. Questa invece è la miglior location del calendario. Il layout non favorisce le manovre , però non è così in molte altre piste, a partire da Hong Kong”.

.“A mio avviso è stato fatto un lavoro magnifico per creare una manifestazione in continua crescita. Se guardo al numero di fan presenti e al livello di organizzazione rispetto allo scorso anno penso sia diventata più bella. Mi fa piacere, inoltre, che il sindaco della città supporti la Formula E e già non vedo l’ora di tornare nel 2019”, ha concluso Vergne.

 

 

 

 

condivisioni
commenti
 Jean-Éric Vergne dominus unico dell'ePrix parigino

Articolo precedente

Jean-Éric Vergne dominus unico dell'ePrix parigino

Prossimo Articolo

Fotogallery: le immagini più belle dell'ePrix di Parigi

Fotogallery: le immagini più belle dell'ePrix di Parigi
Carica commenti
Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento Prime

Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento

L'E-Prix nel Principato ha messo a nudo le inferiorità tecnico-velocistiche delle monoposto elettriche, che però hanno regalato una corsa molto bella sfruttando al meglio le proprie caratteristiche su un tracciato che non è stato pensato apposta per loro.

Formula E
11 mag 2021
Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro Prime

Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro

Lontana dai centri cittadini la Formula E ha evidenziato tutte le sue lacune. L'esperimento di Valencia servirà da lezione per gli organizzatori della categoria che hanno ottenuto un richiamo mediatico enorme, ma per i motivi sbagliati...

Formula E
27 apr 2021
Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma Prime

Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma

Nel weekend dell'E-Prix di Roma il pilota della DS Techeetah ed il belga della Mercedes sono riusciti a conquistare due vittorie dopo due incidente che avrebbero potuto gettare tutto al vento. Scopriamo come è stato possibile.

Formula E
13 apr 2021
Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va Prime

Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va

L'addio di Audi per abbracciare una categoria che permetta di sviluppare l'auto e la tecnologia elettrica da zero è un campanello d'allarme preoccupante. E ora anche la Extreme E propone innovazioni che vanno oltre quelle in uso dalla Formula E.

Dakar
9 apr 2021
Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E Prime

Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E

La Casa giapponese ha confermato il proprio impegno nella categoria elettrica anche per i prossimi anni e questo è un chiaro segno che denota come la Formula E non sia solo una ottima piattaforma di marketing.

Formula E
1 apr 2021
Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili! Prime

Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili!

Con la nuova stagione di Formula E che ha preso il via in Arabia Saudita, il campionato è sembrato cercare di recuperare il tempo perduto con un eccesso di azione e polemiche dentro e fuori la pista. Mentre alcuni punti di discussione potrebbero avere gravi ripercussioni, è stata un'apertura di 2021 esplosiva per molte ragioni.

Formula E
4 mar 2021
Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi Prime

Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi

Stelle di altri mondi è la rubrica in cui Roberto Chinchero, prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta la carriera nel motorsport di piloti che la F1 non hanno potuto fare altro che sognarla nonostante il grande talento o che nel Circus iridato sono state talentuose meteore. Buon ascolto!

Formula E
18 feb 2021
Formula E in crisi: perché ora le Case fuggono? Prime

Formula E in crisi: perché ora le Case fuggono?

Dopo diverse stagioni da catalizzatrice di Case sfruttando l'onda della propulsione elettrica che ha travolto l'automotive, la Formula E si trova a dover far fronte ai recenti addii di Audi e BMW. Ecco quali sono i motivi di questa crisi e quali sono gli scenari futuri per la serie full electric del motorsport.

Formula E
12 feb 2021