Formula E | Vandoorne si laurea campione del mondo a Seoul

Il belga della Mercedes, grazie al secondo posto ottenuto nell'ultimo round di Seoul, ha conquistato il primo titolo iridato della carriera di FIA Formula E. La vittoria della gara è andata a un ottimo Edoardo Mortara.

Formula E | Vandoorne si laurea campione del mondo a Seoul
Carica lettore audio

Stoffel Vandoorne contro Mitch Evans: 210 a 180. Il pilota della Mercedes c'è riuscito. Grazie al secondo posto ottenuto all'ultima gara dell'ultimo round della stagione corrente di FIA Formula E, si è laureato per la prima volta in carriera campione del mondo.

Il belga della Mercedes, autore di un'ottima gara e una stagione al limite della perfezione, ha gestito molto bene il suo vantaggio nei confronti dell'unico rivale - il coriaceo Mitch Evans - e ha conquistato un iride quanto mai meritato, regalando inoltre il Mondiale Team alla Mercedes.

L'unico, vero momento in cui Mitch Evans ha avuto una minima possibilità di riaprire la lotta al titolo è arrivato nella seconda parte della gara, grazie all'ingresso della Safety Car voluto giustamente dalla Direzione Gara a causa di una vettura rimasta ferma in una posizione pericolosa.

A poco più di 20 minuti dal termine della gara Maximilian Gunther si è fermato lungo il tracciato dopo aver rotto la sospensione anteriore destra, innescando così la Safety Car. Questo ha ricompattato tutto il gruppo, dando la possibilità a Mitch Evans di avere più possibiità di recupero nei confronti di Stoffel Vandoorne.

A 14 minuti dal termine la Safety Car è rientrata ai box dopo aver permesso ai commissari di spostare sia la monoposto di Gunther che quella di Pascal Wehrlein, ritiratasi pochi minuti prima del ritiro di Gunther dopo un contatto con l'ex campione del mondo di Formula E, Nyck De Vries (ritirato anche lui).

Al nuovo via della gara Antonio Felix Da Costa ha attaccato Jake Dennis dopo aver preso il secondo Attack Mode. L'intenzione era quella di salire in seconda posizione per poi cercare di inseguire Edoardo Mortara, ma i due sono entrati in collisione. Dennis ha colpito con l'anteriore sinistra la ruota posteriore destra della DS del portoghese, mandandolo in testacoda.

Questa manovra ha aiutato Mortara ad allungare, con lo svizzero che ha così sfruttato molto bene l'Attack Mode preso proprio in contemporanea con Felix Da Costa. L'incidente ha aiutato Stoffel Vandoorne: il belga è salito in terza posizione, mentre Evans in settima e ancora lontano dal rivale per il titolo.

A quel punto Vandoorne non ha più preso rischi. Non si è disunito quando ha visto Robin Frijns farsi sotto nell'ultima parte di gara, forte di un vantaggio considerevole su Evans nella classifica Mondiale Piloti.

A meno di 10 minuti dal termine della gara, i commissari hanno deciso di comminare 5 secondi di penalità a Jake Dennis per aver innescato l'incidente che ha mandato in testacoda Antonio Felix Da Costa. A quel punto, la sanzione ha permesso a Vandoorne di salire in seconda posizione e di suggellare un titolo meritato con una grande seconda posizione alle spalle del vincitore dell'ultima gara della stagione: Edoardo Mortara.

Dietro ai primi due, Jake Dennis è riuscito a strappare con i denti il terzo posto a Robin Frijns nonostante la penalità di 5 che si è dovuto portare sulle spalle. Il settimo posto di Mitch Evans non è stato sufficiente, sebbene nella giornata di ieri sia stato in grado di vincere la gara portando Vandoorne a sudarsi il titolo all'ultima manche della stagione.

Per Mercedes il miglior modo di congedarsi dalla Formula E, replicando il titolo iridato vinto lo scorso anno con Nyck De Vries. 

Per quanto riguarda le altre posizioni dietro i primi 4, Oliver Askew ha centrato la Top 5 risultando il miglior pilota del team Andretti al traguardo, squadra che ha chiuso al quinto posto nel Mondiale riservato ai team e che il prossimo anno sarà spinto da powertrain Porsche.

Sesto invece Jean-Eric Vergne, risultato il miglior pilota DS dopo il contatto che ha spedito in fondo alla classifica il poleman Antonio Felix Da Costa. Detto del settimo posto di Evans, in ottava posizione troviamo Nick Cassidy - il quale ha firmato anche il giro più veloce - davanti a Sebastien Buemi.

La Top 10 è stata completata proprio da Felix Da Costa, bravo a recuperare dopo essere stato speronato da Jake Dennis mentre i due erano in lotta per la seconda posizione.

Cla   # Pilota Team Giri Tempo Gap Distacco km/h Ritirato Punti
1   48 Switzerland Edoardo Mortara Monaco Venturi 34 53'31.680         25
2   5 Belgium Stoffel Vandoorne Germany Mercedes 34 53'35.436 3.756 3.756     18
3   27 United Kingdom Jake Dennis United States Andretti Autosport 34 53'38.329 6.649 2.893     15
4   4 Netherlands Robin Frijns United Kingdom Virgin Racing 34 53'38.701 7.021 0.372     12
5   28 United States Oliver Askew United States Andretti Autosport 34 53'39.530 7.850 0.829     10
6   25 France Jean-Éric Vergne France Techeetah 34 53'41.151 9.471 1.621     8
7   9 New Zealand Mitch Evans United Kingdom Jaguar Racing 34 53'41.923 10.243 0.772     6
8   37 New Zealand Nick Cassidy United Kingdom Virgin Racing 34 53'45.888 14.208 3.965     5
9   23 Switzerland Sébastien Buemi France DAMS 34 53'48.309 16.629 2.421     2
10   13 Portugal António Félix Da Costa France Techeetah 34 53'53.906 22.226 5.597     3
11   11 Brazil Lucas Di Grassi Monaco Venturi 34 53'56.226 24.546 2.320      
12   29 United Kingdom Alexander Sims India Mahindra Racing 34 53'58.193 26.513 1.967      
13   7 Brazil Sergio Sette Camara United States Dragon Racing 34 53'59.493 27.813 1.300      
14   10 France Norman Nato United Kingdom Jaguar Racing 34 54'03.206 31.526 3.713      
15   3 United Kingdom Oliver Turvey United Kingdom NIO Formula E Team 34 54'03.245 31.565 0.039      
16   99 France Sacha Fenestraz United States Dragon Racing 34 54'07.950 36.270 4.705      
  dnf 22 Germany Maximilian Gunther France DAMS 12 18'32.105 22 Laps 22 Laps   Ritirato  
  dnf 17 Netherlands Nyck De Vries Germany Mercedes 7 10'51.512 27 Laps 5 Laps   Ritirato  
  dnf 94 Germany Pascal Wehrlein Germany Porsche Motorsport 6 8'59.444 28 Laps 1 Lap   Ritirato  
  dnf 33 United Kingdom Dan Ticktum United Kingdom NIO Formula E Team 2 3'11.308 32 Laps 4 Laps   Ritirato  
  dnf 30 United Kingdom Oliver Rowland India Mahindra Racing 0 35.968 34 Laps 2 Laps   Ritirato  
  dnf 36 Germany André Lotterer Germany Porsche Motorsport 0 18.905 34 Laps     Ritirato  
condivisioni
commenti
Video Formula E | La clamorosa carambola di gara 1 a Seoul
Articolo precedente

Video Formula E | La clamorosa carambola di gara 1 a Seoul

Prossimo Articolo

Formula E | Vandoorne: "Ecco i momenti chiave del mio titolo"

Formula E | Vandoorne: "Ecco i momenti chiave del mio titolo"