Di Grassi: “Stupito dalla mancanza di affidabilità della mia Audi”

Anche a Santiago del Cile il campione in carica della serie al 100 per cento elettrica è stato costretto al ritiro fermato da noie tecniche sulla propria e-tron FE04 e adesso si trova ultimo nella classifica generale con zero punti...

Di Grassi: “Stupito dalla mancanza di affidabilità della mia Audi”
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Logo Audi sull'ala posteriore della monoposto di Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Carica lettore audio

Che cosa succede al team Audi nel Campionato FIA di Formula E? Una delusione totale per il team principal Allan McNish che, parlando ad Autosport/Motorsport.com, ha espresso tutto il proprio disappunto per la difformità di prestazioni tra l’auto del 33enne e quella di Daniel Abt, che tuttavia è finito pure lui kappaò nel round cileno a seguito di un contatto con la Mahindra di Nick Heidfeld. 

 

“E’ qualcosa che mi lascia confuso e senza una risposta, in quanto dall’altra parte del garage tutto funziona bene”, ha dichiarato lo scozzese.

“Non sappiamo ancora se si sia trattato del medesimo problema che ha fermato Lucas a Marrakech. Lo scopriremo soltanto dopo aver analizzato il pezzo in fabbrica. È veramente frustrante. Eravamo convinti, dopo il Marocco, di aver trovato una soluzione ed invece torniamo nuovamente a casa a secco”. 

In realtà, la prova di Di Grassi è stata positiva fino al momento del... gusto. Penalizzato di 10 posizioni per la sostituzione dell’inverter, il driver di San Paolo era riuscito a risalire dal 13esimo al quinto posto.

“Il fatto che la vettura sia tanto inaffidabile è davvero incredibile”, si è lamentato Lucas al termine della corsa.

“È gran un peccato perché il passo c’è e la macchina è competitiva. A Marrakech, ad esempio avrei potuto lottare per la vittoria, qui per il podio e lo stesso ad Hong Kong”. 

“La prima cosa che si impara nelle gare è che per poter vincere bisogna arrivare alla fine e questo noi non lo stiamo facendo”, ha quindi considerato con amarezza.

E con 71 lunghezze in meno rispetto al leader della complessiva Jean-Eric Vergne, ha messo da parte le speranze di riconferma iridata. “Al momento al titolo non ci penso”, ha detto. 

 

“Occorre prima sistemare la monoposto e portare a termine un ePrix, poi in un secondo tempo si proverà a battagliare per i singoli successi. Anche qualora dovessi guadagnare qualche punto, con un'auto poco affidabile non potrei lottare per il campionato. Adesso starà alla squadra e agli ingegneri risolvere il prima possibile”, ha infine sottolineato.

Nella classifica team, attualmente Audi Sport, occupa l’ottava posizione con 12 punti. 

 

condivisioni
commenti
Buemi: “Brucia finire dietro a due auto clienti Renault!”
Articolo precedente

Buemi: “Brucia finire dietro a due auto clienti Renault!”

Prossimo Articolo

Buemi: “I problemi di guidabilità non sono risolti”

Buemi: “I problemi di guidabilità non sono risolti”