Vettel: "La Ferrari scivola troppo, ma sono comunque contento"

condivisioni
commenti
Vettel:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
24 mag 2018, 15:29

Il tedesco della Ferrari cercherà di migliorare l'assetto della sua Rossa per evitare scivolamenti nel secondo e nel terzo settore. Poi, sulla prestazione delle Red Bull di oggi, ha aggiunto: "Spesso vanno forte al venerdì...".

Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Tifosi e il riflesso di Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H

Sebastian Vettel ha chiuso il giovedì di prove libere del Gran Premio di Monaco 2018 con il terzo tempo assoluto, primo degli inseguitori delle due Red Bull di Daniel Ricciardo e Max Verstappen che hanno letteralmente fatto il vuoto alle loro spalle.

Il tedesco della Ferrari è staccato dall'australiano di oltre mezzo secondo, mentre dall'olandese di 378 millesimi. Sul giro secco nessuno è riuscito a impensierire le due RB14, ma sul passo gara con Hypersoft e Ultrasoft la SF71H numero 5 ha dato segnali molto importanti.

"Credo sia stata una giornata discreta, anche se è stata complicata per via del traffico e delle bandiere rosse. Poi tutti si sono buttati in pista ed è stato un bel casino", ha affermato Vettel al termine della seconda sessione di prove odierna.

Entrando nello specifico della giornata, Vettel ha spiegato dove gli uomini della Ferrari dovranno intervenire nel corso delle prossime ore per aiutarlo a migliorare le sue prestazioni e cercare di dare la caccia alla pole position.

"Nel complesso siamo andati bene. Non sono contento di come andavo nel secondo e nel terzo settore, però ho fiducia nella vettura. Scivolavo un po' troppo in quei due settori, per cui sicuramente saremo capaci di fare qualcosa di meglio".

"Sono contento della monoposto, ho fiducia anche se scivolavo tanto. Sapevo che non avrei toccato le barriere. Ma ora dovremo cercare di capire perché scivolavo così e poi troveremo certamente un po' più di passo".

Il 4 volte iridato ha anche affermato di non aver sfruttato al meglio le gomme. Normale in una giornata intensa come questa, quando tanti piloti si sono riversati in pista per preparare le rispettive monoposto in vista delle Qualifiche di sabato e della gara prevista come al solito per domenica.

"Non credo di essere riuscito a sfruttare bene le gomme nelle nostre uscite a causa del traffico, ma credo sia normale al giovedì. Penso che sabato saremo molto vicini. Non saprei scegliere un favorito per sabato perché le Red Bull sono sembrate molto veloci, ma è capitato spesso che sembrassero forti al venerdì, per cui vedremo".

"Non abbiamo più pressione. Qui è molto divertente, la pista è molto impegnativa e non c'è margine d'errore. Devi pensarci due volte prima di dare tutto e di non avere limiti. Ma questa è l'essenza del nostro lavoro".

Prossimo articolo Formula 1

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Monaco
Sotto-evento Giovedì, prove libere 2
Location Montecarlo
Piloti Sebastian Vettel
Team Ferrari
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Intervista