Vettel: "Giornata interlocutoria, dobbiamo migliorare l'assetto"

condivisioni
commenti
Vettel:
Marco Di Marco
Di: Marco Di Marco
28 lug 2017, 14:30

Il tedesco ha chiuso la seconda sessione di Libere con il secondo tempo alle spalle di Ricciardo migliorando notevolmente rispetto al mattino. Per Vettel sarà fondamentale trovare l'assetto giusto per far lavorare al meglio le gomme.

Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Sebastian Vettel, Ferrari walks the track
Sebastian Vettel, Ferrari walks the track with Jock Clear, Ferrari Chief Engineer, Riccardo Adami, F
Sebastian Vettel, Ferrari
Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team , Sebastian Vettel, Ferrari

E' stato un venerdì di Libere in chiaroscuro quello vissuto da Sebastian Vettel sul tracciato dell'Hungaroring. Il tedesco della Ferrari, infatti, ha faticato non poco nel trovare un assetto ideale nella sessione mattutina chiudendo con il sesto crono ad un secondo dal leader Ricciardo, mentre al pomeriggio la situazione è decisamente migliorata ed il quattro volte campione del mondo ha ottenuto il secondo riferimento con 183 millesimi di ritardo dall'australiano.

In casa Ferrari sono emersi dubbi relativamente il funzionamento del nuovo pacchetto aerodinamico, e lo stesso Vettel ha ammesso di aver vissuto una prima giornata di difficile comprensione.

Il tedesco, infatti, non ha nascosto la delusione per le performance viste nelle Libere 1, complice anche un grave sovrasterzo con la nuova configurazione aerodinamica della Rossa, mentre è apparso maggiormente soddisfatto del feeling con la vettura nel secondo turno.

"E' stata una sessione altalenante. Stamattina non ero contento, mentre al pomeriggio, accumulando un buon numero di giri, la situazione è migliorata ed ho trovato il ritmo. Ad ogni modo è difficile interpretare la giornata odierna dato che sia noi che Mercedes e Red Bull siamo molto vicini".

Proprio le prestazioni simili mostrate da Ferrari, Red Bull e Mercedes hanno indotto Vettel a sbilanciarsi sulle Qualifiche di domani. Per Sebastian la lotta sarà serrata, ma in Ferrari si dovrà lavorare duramente per trovare un assetto efficace che consenta agli pneumatici di operare nella corretta finestra di esercizio.

"Domani potrebbe essere una giornata divertente, ma se guardiamo alla nostra situazione dobbiamo lavorare per fare in modo di trovare la giusta finestra di esercizio delle gomme e trovare un assetto ideale".

Vettel è giunto in Ungheria in testa alla classifica piloti con un solo punto di vantaggio su Lewis Hamilton. Il quattro volte campione del mondo non è sembrato ossessionato dall'esiguo margine sul britannico ed ha affermato di voler consolidare questa posizione in campionato con una vittoria che sarebbe un toccasana prima della pausa estiva.

"Abbiamo ancora una gara prima della sosta, noi siamo qui per vincere e se avremo l'opportunità ci proveremo per poter restare in testa alla classifica". 

 

Prossimo articolo Formula 1

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP d'Ungheria
Sotto-evento Venerdì, prove libere 2
Location Hungaroring
Piloti Sebastian Vettel
Team Ferrari
Autore Marco Di Marco
Tipo di articolo Intervista