Verstappen: "In partenza ho sbagliato mappatura del motore. Peccato!"

condivisioni
commenti
Verstappen:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
19 apr 2016, 11:01

Max Verstappen ha ammesso di aver sbagliato la mappatura del suo motore Ferrari all'inizio della corsa in Cina. Questo gli ha fatto perdere diverse posizioni, ma non gli ha impedito di finire a punti per la terza volta di fila.

Max Verstappen, Scuderia Toro Rosso STR11
Max Verstappen, Scuderia Toro Rosso STR10
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing and Max Verstappen, Scuderia Toro Rosso
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing and Max Verstappen, Scuderia Toro Rosso
La Scuderia Toro Rosso STR11 di Max Verstappen
Max Verstappen, Scuderia Toro Rosso STR11
Max Verstappen, Scuderia Toro Rosso STR11
Max Verstappen, Scuderia Toro Rosso STR11

Agrodolce. Così potremmo definire l'avvio di Max Verstappen nel Mondiale 2016 do Formula 1, la sua seconda stagione da pilota titolare del Team Toro Rosso nel Circus iridato.

Il pilota olandese ha terminato a punti in tutte e tre le gare disputate in questo inizio di Mondiale, ma in due di queste ha avuto inconvenienti che hanno pregiudicato un risultato ancora migliore.

In Australia il baby-prodigio della Toro Rosso si era lamentato per essere stato involontariamente rallentato da Carlos Sainz Jr, che lo ha preceduto sino al traguardo. In Cina, invece, è stato un errore di impostazione nella procedura di partenza a limitare il potenziale dell'olandese.

Verstappen ha infatti selezionato una mappatura errata del propulsore Ferrari che equipaggiava la sua STR11, facendogli perdere subito terreno prezioso. L'ottavo posto finale non è un brutto risultato: ancora pochi giri e avrebbe potuto prendere Lewis Hamilton, in difficoltà a causa dei danni alla sua W07 Hybrid rimediati in partenza.

"Sì, avrei auto bisogno solo di pochi giri e avrei avuto la possibilità di attaccarlo", ha ammesso Verstappen dopo la gara. "All'inizio ho avuto una buona partenza, ma ho selezionato la mappatura del motore sbagliata, meeno potente di quella che avrei dovuto utilizzare".

"Per fortuna che ho potuto modificarla tramite un manettino, ma in quel momento avevo già perso tre o quattro posizioni. Da lì in poi tutto è stato più difficile. Inoltre abbiamo dovuto fare un doppio pit stop e quello mi ha mandato in fondo al gruppo. Ho poi superato i miei rivali uno dopo l'altro, prima di chiudere in ottava posizione".

Nonostante il rammarico, Verstappen ha cercato comunque di vedere il lato positivo della sua gara. La STR11 sembra piuttosto competitiva e le prestazioni in Cina hanno sottolineato come il pacchetto vettura-motore abbia un buon potenziale.

"Penso che alla fine in Cina abbiamo svolto un ottimo lavoro, perché i piloti davanti a noi stavano faticando molto mentre io stavo cercando di gestire la vettura per spingere per più giri. In termini di strategia siamo stati molto bravi", ha terminato l'olandese.

Informazioni aggiuntive di Adam Cooper

PosizionePilotiPunti
1 Nico Rosberg 75 25 25 25
2 Lewis Hamilton 39 18 15 6
3 Daniel Ricciardo 36 12 12 12
4 Sebastian Vettel 33 15 - 18
5 Kimi Raikkonen 28 - 18 10
6 Felipe Massa 22 10 4 8
7 Daniil Kvyat 21 - 6 15
8 Romain Grosjean 18 8 10 -
9 Max Verstappen 13 1 8 4
10 Valtteri Bottas 7 4 2 1
11 Nico Hulkenberg 6 6 - -
12 Carlos Sainz Jr. 4 2 - 2
13 Stoffel Vandoorne 1 - 1 -
Prossimo articolo Formula 1
Sorpresa Hamilton: nella cover dell'iPhone c'è una Ferrari!

Articolo precedente

Sorpresa Hamilton: nella cover dell'iPhone c'è una Ferrari!

Prossimo Articolo

Mercedes più spregiudicata di Ferrari nella scelta gomme per Sochi

Mercedes più spregiudicata di Ferrari nella scelta gomme per Sochi
Carica commenti