Verstappen è "caldo", ma anche il meteo sorride a Mercedes

Con le alte temperature, la Red Bull sembra poter impensierire le Mercedes sul passo gara. Ma domani potrebbero esserci 15 gradi in meno sulla pista...

Verstappen è "caldo", ma anche il meteo sorride a Mercedes

La prima giornata di attività in una Silverstone in versione mediorientale, con 35 gradi di temperatura e punte di 50 di asfalto, ha regalato qualche verdetto (provvisorio…) difficilmente prevedibile alla vigilia del weekend. Lance Stroll leader, Lewis Hamilton quinto e Max Verstappen solo quattordicesimo.

Per avere un quadro corretto dei valori in campo espressi oggi è però necessario analizzare l’andamento della sessione FP2. Il dato più evidente è che Verstappen non ha completato la simulazione di qualifica con gomme soft, a causa di un’incomprensione con Romain Grosjean che non ha visto il sopraggiungere della Red Bull.

Max ha lanciato una serie di imprecazioni che avrebbero richiesto un ‘beep’ di una decina di secondi, motivo per cui la regia televisiva ha evitato di proporre il suo team-radio, ma al di là dell’episodio sia Verstappen che la Red Bull hanno avuto riscontri molto positivi dalla giornata.

“Mi sono un po' arrabbiato – ha confermato Max – ma sapete una cosa? Alla fine non importa, è stata una buona giornata, penso che la macchina funzioni bene, e sono contento”.

Fallita la simulazione di qualifica, l’olandese si è concentrato sui long-run, scendendo in pista pochi secondi prima di Valtteri Bottas. Un’occasione ghiotta per un confronto Mercedes/Red Bull, visto che entrambi hanno simulato la gara con gomme medie, ed il riscontro è stato effettivamente interessante.

Nei dieci giri percorsi Bottas ha ottenuto un miglior tempo di attacco (1’31”243 contro 1’31”602 della Red Bull), confermandosi più costante a causa dei problemi di traffico incontrati da Verstappen. Ma dopo 7 giri, a pista libera, entrambi hanno girato in 1’31”8, con l’olandese che in precedenza aveva stampato anche il crono di 1’31”932, confermando riscontri molto positivi e decisamente più competitivi rispetto a quanto visto due settimane fa sul circuito di Budapest.

“Abbiamo ancora delle cose che si possono migliorare – ha spiegato Verstappen - quindi ci lavoreremo su. I long-run sono andati complessivamente bene, e nel complesso è stata una giornata positiva visto che continuiamo a portare nuovi pezzi e sembra che stiano funzionando”.

Leggi anche:

Non è certo una sorpresa assoluta vedere Verstappen ‘primo degli altri’, ma lo è di più pensare che in gara possa provare a mettere un po' di pressione sulle due Mercedes. Ci sono però ancora due punti interrogativi sulle reali chance di Max. Uno è ovviamente il rendimento in versione ‘qualifica’, un potenziale che oggi non è emerso a causa del problema con Grosjean, l’altro riguarda l’impatto che avrà sulle performance di Mercedes e Red Bull del preannunciato calo delle temperature.

Nelle condizioni registrate oggi a Silverstone la Mercedes sembra avere qualche grattacapo in più, come confermato anche da Hamilton e Bottas, poco contenti delle reazioni delle loro monoposto con le mescole soft.

“Non so bene se a disturbarci è stato il vento o il caldo – ha spiegato Lewis – ma il bilanciamento della monoposto non era buono come ci aspettavamo. Ci lavoreremo stasera e vedremo se riusciremo a capirne i motivi. Non è un disastro, ma è stata sicuramente una giornata non delle più semplici. Domani dicono che le temperature saranno più basse, e potrebbe essere una condizione che viene incontro alle nostre esigenze”.

“Sembra che non abbiamo lo stesso vantaggio in termini di passo che avevamo a Budapest – ha confermato il responsabile delle operazioni Mercedes in pista Andrew Shovlin – in particolare Red Bull è molto vicina nelle simulazioni di gara.  Per quanto ci riguarda non sembra esserci nulla di sbagliato nella monoposto, è lo stesso pacchetto aerodinamico di base, quindi credo che non ci siamo adattati alle condizioni molto calde che abbiamo avuto oggi. Questa macchina è competitiva quando la mettiamo nella finestra giusta”.

Ma domani le previsioni meteo sembrano andare in direzione Mercedes ed un addetto ai lavori ha commentato così: “Se davvero domani ci saranno 15 gradi in meno ci sarebbe da alzare bandiera bianca…in Mercedes possono anche cambiare il meteo a loro favore!”.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
1/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
2/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
3/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
4/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
5/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
6/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
7/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
8/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Alex Albon, Red Bull Racing RB16
9/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
10/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
11/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Nico Hulkenberg, Racing Point RP20, and Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Nico Hulkenberg, Racing Point RP20, and Alex Albon, Red Bull Racing RB16
12/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
13/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
14/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
15/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
16/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
17/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
18/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
19/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Kevin Magnussen, Haas VF-20, Charles Leclerc, Ferrari SF1000, e Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, provano la procedura di partenza

Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11, Kevin Magnussen, Haas VF-20, Charles Leclerc, Ferrari SF1000, e Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, provano la procedura di partenza
20/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
21/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11
22/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Hamilton: "Il bilanciamento non va, ma non è un disastro"

Articolo precedente

Hamilton: "Il bilanciamento non va, ma non è un disastro"

Prossimo Articolo

Stroll prova a scrollarsi l'etichetta di "pilota pagante"

Stroll prova a scrollarsi l'etichetta di "pilota pagante"
Carica commenti
Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari Prime

Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari

Nonostante la giovane età Callum Ilott ha vissuto numerose esperienze nel motorsport. Dopo essere stato scaricato da Helmut Marko, l'inglese ha trovato una seconda opportunità con la Ferrari e adesso punta con decisione ad un ruolo da titolare in F1 nel 2022.

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring Prime

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring

Piquet, Senna, Schumacher, Vettel... questi sono solo quattro dei tanti nomi che hanno contribuito a fare la storia del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1. Riviviamo insieme alcuni degli episodi più significativi della gara ungherese.

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita Prime

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita

A Silverstone la Scuderia ha sfiorato una clamorosa vittoria con Charles Leclerc. La SF21 è molto migliorata nella gestione delle gomme Pirelli (specie con la mescola media), ma per estrarre il massimo dalla Rossa i due piloti devono portarla il più avanti possibile in qualifica.

Formula 1
24 lug 2021
F1 2021: piloti dal salotto di casa Prime

F1 2021: piloti dal salotto di casa

Andiamo ad analizzare da vicino F1 2021, il videogame dedicato alla stagione attuale di Formula 1 realizzato da Codemasters

Formula 1
24 lug 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top

16esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 2).

Formula 1
22 lug 2021
Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia Prime

Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia

La storia della Formula 1 è ricca di incidenti, toccatine maliziose e vere e proprie vendette all'arma bianca entrate nell'immaginario collettivo di chi ama questo sport. E quanto visto domenica a Silverstone tra Hamilton e Verstappen sembra non essere destinato a rimanere un caso isolato...

Formula 1
22 lug 2021
Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale" Prime

Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale"

In questo nuovo appuntamento di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli commentano la portata principale offerta dal Gran Premio di Gran Bretagna: Hamilton re di Silverstone, con Max che dal decimo appuntamento della stagione raccoglie solo i tre punti della Sprint Qualifying. Con l'olandese in ospedale, i festeggiamenti del padrone di casa sono stati davvero inopportuni?

Formula 1
21 lug 2021
Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone Prime

Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone

Andiamo ad analizzare in questa puntata de Il Primo degli Ultimi i protagonisti in negativo del Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1. Da un lato, abbiamo Lewis Hamilton che, nonostante la vittoria, perde sul piano morale con festeggiamenti esagerati mentre il rivale è in ospedale. E proprio il rivale, Verstappen, merita comunque un posto in rubrica per non aver ancora chiaro come si vinca un mondiale di F1. E poi c'è Toto Wolff

Formula 1
20 lug 2021