F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Sauber: sulla C35 c'è un muso più corto e un'ala anteriore tutta nuova

La Sauber vuole abbandonare l'ultima posizione nel mondiale Costruttori e porta a Spa un nuovo muso più corto dotato di nuovi piloni che reggono un'ala anteriore che è stata completamente ridisegnata in tutti i suoi elementi.

La Sauber sembra intenzionata a lasciare l'ultimo posto nella classifica del mondiale Costruttori: la squadra svizzera dopo l'arrivo di nuovi finanziatori ha avviato un piano di sviluppo della C35, una monoposto che è nata bene, ma non ha mai avuto alcuno sviluppo importante dall'inizio della stagione fino a metà estate.

A Spa-Francorchamps la Sauber ha portato un nuovo muso che è più corto di quello che si può osservare a confronto, in basso, per aumentare la portata d'aria sotto alla scocca e incrementare il carico aerodinamico grazie alla presenza di una vistosa deriva nella parte inferiore.

Rivisti anche i piloni che sostengono l'ala anteriore: non sono più verticali, ma per effetto dell'arretramento del muso risultano inclinati nello sbalzo, mentre in coda hanno una curvatura utile a migliorare il riempimento dell'aria.

Anche l'ala anteriore è totalmente nuova: la squadra di Hinwil sembra seguire le orme della Mercedes. Il profilo principale nell'attacco alla zona neutra ha un andamento rettilineo rispetto alla versione precedente, anche se il bordo d'entrata è più spesso. Nell'archetto è scomparso il piccolo marciapiede, mentre è stato modificato il tunnel che tende a portare il flusso lontano dalla gomma anteriore.

Rivisti anche gli upper flap con tre elementi con una paratia di supporto alla quale si sono ancorati due piccoli deviatori di flusso (il primo con la forma a L e il secondo più in coda utile a formare un soffiaggio). E' scomparso, invece, il vistoso deviatore di flusso verticale arcuato sul bordo d'entrata del profilo principale. I flap sono tre anziché due e nella parte più interna sono arcuati verso il basso per facilitare la generazione del vortice Y250.

Nell'immagine si può osservare che è scomparso dal muso anche il primo baffo del bargeboard che si nota sotto alla soluzione vecchia.

 

 

 

Sauber C35: nuovi anche i piloni  che reggono l'ala anteriore
Sauber C35: nuovi (in alto) anche i piloni che reggono l'ala anteriore

Photo by: Giorgio Piola

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP del Belgio
Circuito Spa-Francorchamps
Piloti Marcus Ericsson , Felipe Nasr
Team Sauber
Articolo di tipo Analisi
Topic F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola