Sainz: "Ferrari in difficoltà? Non sono preoccupato"

Lo spagnolo in Austria ha avuto una McLaren molto più forte della Rossa di Maranello, dove andrà dal prossimo anno, ma si è detto fiducioso della crescita che potrà fare e concentrato al momento sulla sua MCL35.

Sainz: "Ferrari in difficoltà? Non sono preoccupato"

Carlos Sainz Jr. si è trovato in una situazione paradossale dopo il primo Gran Premio di Formula 1 della stagione 2020.

In Austria il pilota spagnolo la settimana scorsa ha avuto fra le mani una McLaren davvero competitiva, tanto che il suo compagno di squadra Lando Norris è riuscito a salire sul podio.

Di contro, le Ferrari hanno invece mostrato una sofferenza immane in termini di prestazioni generali, cammuffate solo dal secondo posto di uno straordinario Charles Leclerc. E Sainz ha già il contratto firmato proprio con Maranello, per cui si potrebbe pensare anche a qualche preoccupazione sulla scelta effettuata a maggio di passare al Cavallino dal 2021.

Invece Sainz si mostra tranquillo e fiducioso che anche le Rosse possano compiere passi avanti, così come ha fatto la sua MCL35, che nel GP di Stiria potrà essere ancora nel gruppo dei migliori a giocarsela.

"Non sono preoccupato, non sto pensando al 2021 o al 2022 - ammette Sainz a Motorsport.com - Onestamente non ho mai pensato a come sta andando la Ferrari ora e come potrà essere il prossimo anno. Sono sempre stati ai vertici della F1 e penso che ci torneranno quanto prima".

"Per ora sono molto contento di poter combattere con loro in pista, la McLaren ha fatto progressi e ritengo la crescita molto importante per questo team. E' bello pensare di essere in battaglia con le Ferrari e vicini alle Red Bull. E così vale anche per la Racing Point, che pensavamo potesse essere molto avanti. E' una bella sfida e me la sto godendo".

Sainz mantiene quindi il sangue freddo, anche perché si è trattato solo del primo evento stagionale e molti altri sono in programma con la possibilità di vedere cambiare gli scenari.

"Dobbiamo aspettare qualche altra pista per dare giudizi, al momento non so se i risultati siano realistici del tutto o meno. E' presto per fare valutazioni. So che tutti aspettavano la prima gara dell'anno per vedere dove eravamo, ma siccome ci sono tracciati diversi prossimamente, è meglio aspettare a giudicare. In Ungheria avremo maggior carico aerodinamico e un disegno diverso del circuito, quindi aspettiamo".

Informazioni aggiuntive di Alex Kalinauckas

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
1/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Prove di pitstop per i meccanici McLaren con la macchina di Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Prove di pitstop per i meccanici McLaren con la macchina di Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
2/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35 pit stop
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35 pit stop
3/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, e Lance Stroll, Racing Point RP20
Charles Leclerc, Ferrari SF1000, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, e Lance Stroll, Racing Point RP20
4/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, davanti a Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39, Alex Albon, Red Bull Racing RB16, e Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, davanti a Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39, Alex Albon, Red Bull Racing RB16, e Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
5/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
6/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
7/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
8/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, fa una sosta
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, fa una sosta
9/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, e Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, e Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
10/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Lance Stroll, Racing Point RP20, e Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Lance Stroll, Racing Point RP20, e Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
11/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
12/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000 e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Charles Leclerc, Ferrari SF1000 e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
13/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Garage di Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Garage di Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
14/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren e Carlos Sainz Jr., McLaren giocano a calcio
Lando Norris, McLaren e Carlos Sainz Jr., McLaren giocano a calcio
15/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Una tribuna illuminata per Carlos Sainz Jr., McLaren
Una tribuna illuminata per Carlos Sainz Jr., McLaren
16/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, e Lance Stroll, Racing Point RP20
Charles Leclerc, Ferrari SF1000, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, e Lance Stroll, Racing Point RP20
17/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
18/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
19/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
20/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Vettel scatenato: "Una proposta Red Bull? La accetterei!"
Articolo precedente

Vettel scatenato: "Una proposta Red Bull? La accetterei!"

Prossimo Articolo

Leclerc: "Gli aggiornamenti ci faranno crescere"

Leclerc: "Gli aggiornamenti ci faranno crescere"
Carica commenti
Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021