Red Bull va fino in fondo: reclamo contro il DAS Mercedes!

La squadra di Milton Keynes non si è fermata alle minacce e alla fine delle prove ha presentato una protesta ufficiale contro il sistema Mercedes.

Red Bull va fino in fondo: reclamo contro il DAS Mercedes!

Alle parole la Red Bull ha fatto seguire l’azione. Nella conferenza stampa tenutasi oggi a Spielberg, Christian Horner non ha nascosto i dubbi sulla legalità del sistema DAS utilizzato dalla Mercedes, anticipando la volontà della squadra di far chiarezza con la FIA sull’argomento.

Poche ore dopo la Red Bull ha presentato un reclamo contro le due Mercedes di Bottas e Hamilton, contestando la violazione degli articoli 3.8 e 10.2.3 del regolamento tecnico.

La Red Bull sostiene che la possibilità di variare la convergenza in marcia comporti la variazione ci alcune parti aerodinamiche in movimento, un’alterazione espressamente vietata dal regolamento, come recita l’articolo 3.8.

Leggi anche:

Nel reclamo è contestato anche l’articolo 10.2.3, che recita quanto segue: “Non è possibile effettuare alcuna regolazione su alcun sistema di sospensione mentre l'auto è in movimento”. Secondo la Red Bull le ruote possono essere considerate parte del sistema di sospensioni, e se così fosse il DAS dovrebbe essere dichiarato illegale.

Forse non è del tutto casuale la presenza ai box di Adrian Newey, uno dei maggiori esperti in tema di regolamenti tecnici, che ha valutato a lungo insieme al suo staff la legalità del sistema montato sulla W11. Ricordiamo che la Mercedes si è confrontata a lungo con la FIA in merito alla conformità del sistema DAS, ricevendo l’okay da parte della Federazione Internazionale al suo utilizzo.

Alla Red Bull restava solo una possibilità per ridiscutere il caso con i tecnici FIA, ed era quella di presentare un reclamo contro la Mercedes, come fatto oggi a Spielberg. Ora la palla torna nelle mani della Federazione Internazionale, che alla prima gara del 2020 si già nelle condizioni di dover affrontare un tema tecnico molto scottante.

condivisioni
commenti
Fotogallery F1: le prove libere del Gran Premio d'Austria

Articolo precedente

Fotogallery F1: le prove libere del Gran Premio d'Austria

Prossimo Articolo

Sainz: "Racing Point? Troppo distanti dai team di centro gruppo!"

Sainz: "Racing Point? Troppo distanti dai team di centro gruppo!"
Carica commenti
Bobbi: "RB16B di Max sottosterzante, bilanciamento da rivedere" Prime

Bobbi: "RB16B di Max sottosterzante, bilanciamento da rivedere"

In questa puntata di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Marco Congiu ci parlano ed analizzano le prove libere del venerdì del Gran Premio di Ungheria. Max Verstappen, partito coi favori del pronostico, non ha letto il mutare delle temperature e delle gomme che ha influito sulle performance della RB16B, al contrario di quanto fatto dagli uomini Mercedes

Chinchero: "Il caldo ha sorpreso tutti, tranne Bottas" Prime

Chinchero: "Il caldo ha sorpreso tutti, tranne Bottas"

In questa nuova podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli commentato il venerdì di prove libere del Gran Premio d'Ungheria. Buon ascolto!

Piola: "L'estrattore AlphaTauri è fatto da due pelli separate" Prime

Piola: "L'estrattore AlphaTauri è fatto da due pelli separate"

La Formula 1 arriva in Ungheria. In questo nuovo video, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano le novità portate dai team sullo storico tracciato dell'Hungaroring. Siamo solo a giovedì, ma qualcuno ha già svelato qualche particolare dettaglio...

Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali" Prime

Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali"

Compie quarant'anni Fernando Alonso. L'asturiano, due volte campione del mondo, è un pilota capace di vincere due titoli mondiali ancora in giovane età per poi raccogliere meno di quanto il suo talento gli avrebbe consentito per i motivi più svariati. Insieme a Gian Carlo Minardi ricordiamo i suoi esordi in Formula 1...

Formula 1
29 lug 2021
F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute Prime

F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute

Non c'è solo il duello tra Verstappen e Hamilton per la conquista del titolo iridato ad attirare l'attenzione sulla Formula 1. Molti sponsor tecnologici stanno investendo nei team e questo è un segno di un ritrovato interesse che fa ben sperare per il futuro.

Formula 1
28 lug 2021
Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato” Prime

Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato”

In questa puntata del Doctor F1, Franco Nugnes e il Dottor Riccardo Ceccarelli ci parlano del clima in vista del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1, dove tanto Mercedes quanto Red Bull arriveranno a nervi tesi. Più che i piloti, a tenere elevata la tensione sono i team principal

Formula 1
28 lug 2021
Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due! Prime

Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due!

Lewis Hamilton e Max Verstappen se le sono suonate in pista a Silverstone, mentre Toto Wolff e Christian Horner continuano a beccarsi a livello mediatico. I due team principal stanno alimentando la rivalità sportiva con comportamenti e dichiarazioni che andrebbero misurati. Quali saranno gli effetti in Ungheria di questi atteggiamenti aggressivi e utilitaristici?

Formula 1
27 lug 2021
F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1 Prime

F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1

Grand Prix 2 e Formula 1 '96 sono due giochi che hanno segnato un'era a cavallo della metà degli anni '90. Titoli di riferimento al momento dell'uscita, possono essere riconosciuti come veri e propri precursori del genere arcade e simulativo che ha aperto la strada ai videogames odierni

Formula 1
27 lug 2021