Melbourne, Libere 2: Hamilton al top e Rosberg sbatte sull'acqua

Hamilton ha centrato la migliore prestazione nella seconda sessione di prove libere nel primo giro lanciato, mentre Rosberg ha rotto il muso contro le barriere. La Ferrari è terza con Raikkonen dietro a Hulkenberg

A Lewis Hamilton è bastato un giro per portare al comando la Mercedes W07 Hybrid in testa alla lista dei tempi della seconda sessione di prove libere del Gp d'Australia, gara di apertura del mondiale 2016. L'inglese è stato il più veloce con il tempo di 1'38"841 ottenuto con le gomme intermedie della Pirelli, perché la pista era ancora bagnata per la pioggia caduta fino alle prime fasi del turno del pomeriggio e poi è tornata a sorpresa nelle ultime battute.

Il tre volte campione del mondo all'inizio della sessione sembrava volesse snobbare l'attività in pista, ma alla fine ha dimostrato di aver avuto ragione lui, avendo scelto il momento migliore per sparare il suo giro: il suo compagno di squadra, Nico Rosberg, infatti ha perso in fase di accelerazione la sua W07 Hybrid e il tedesco è andato sbattere contro il muretto all'uscita della curva 4 danneggiando il muso e l'ala anteriore.

Nico ha provato a riprendere la pista sebbene avesse l'ala anteriore incastrata sotto al naso: è intervenuto il muretto della squadra di Brackley a interrompere il silenzio radio, intimando al pilota tedesco di accostare la freccia d'argento al più presto.

Alle spalle di Hamilton si è inserito Nico Hulkenberg con la Force India accreditata di 1'39"308 a mezzo secondo dalla Mercedes che ha completato solo quattro tornate. In terza posizione c'è Kimi Raikkonen con la Ferrari SF16-H accreditato di 1'39"486: il finlandese ha confermato il suo buon approccio con la Rossa di quest'anno, ma paga oltre sei decimi dalla vetta anche se le condizioni troppo variabili della pista non hanno reso l'effettivo valore in campo.

Sebastian Vettel non ha voluto cercare guai e si è limitato a percorrere solo sette giri con la seconda SF16-H e si è accontentato di un anonimo ottavo tempo dietro alle due McLaren-Honda di Fernando Alonso e Jenson Button. La squadra del Cavallino non sembra affatto preoccupata, considerando inutile lavorare su un asfalto bagnato che non caratterizzerà il resto del weekend se non nelle prove libere di domani mattina.

A ridosso di Raikkonen al quarto posto si è inserito Daniel Ricciardo con la Red Bull RB12: l'australiano è a un decimo dalla Ferrari con la monoposto di Milton Keynes che è tornata subito in pista all'inizio del secondo turno dopo l'uscita nella sabbia che lo ha bloccato alla conclusione della prima sessione. Davanti al pubblico di casa Daniel ha voluto dare spattacolo mentre pioveva, rivelando l'eccellente telaio della RB12.

Positivo anche il quinto posto di Carlos Sainz con la Toro Rosso STR11: lo spagnolo in mattinata di fatto non aveva girato per un problema che lo ha bloccato in pit lane. Incoraggiante l'1'39"694 ottenuto in scioltezza, mentre è toccato a Max Verstappen stare fermo nei box per tutto il turno.

Solo quindici i piloti con un tempo visto che sono rimasti senza un riscontro cronometrico Kevin Magnussen e Jolyon Palmer con la Renault, Felipe Massa e Valtteri Bottas con la Williams e la coppia della Sauber formata da Marcus Ericsson e Felipe Nasr.

Positiva la prestazione della McLaren con Fernando Alonso sesto a un secondo dalla Mercedes. L'iberico è stato seguito come un'ombra dal compagno di squadra inglese. La top ten è stata completata da Sergio Perez con la Force India e Daniil Kvyat con la Red Bull Racing.

Pascal Werhlein con la Manor è il pilota che ha coperto la distanza maggiore: il tedesco, infatti, ha messo insieme 25 giri per raccogliere informazioni utili in funzione della gara. La MRT05 si è inserita in 12esima posizione dietro a Esteban Gutierrez. Il messicano ha fatto un ottimo lavoro con la Haas al debutto, lasciandosi alle spalle Romain Grosjean classificato al 13esimo posto, ma alle prese con una serie di piccoli problemi della sua VF-16.

 

Pos.PilotaTeamAutoTempoGapGiri
1 Regno UnitoLewis Hamilton  GermaniaMercedes Mercedes F1 W07 Hybrid 1:38.841 1:38.841 7
2 GermaniaNico Hulkenberg  IndiaForce India Force India VJM09 1:39.308 +0.467 8
3 FinlandiaKimi Raikkonen  ItaliaFerrari Ferrari SF16-H 1:39.486 +0.645 7
4 AustraliaDaniel Ricciardo  Red Bull Racing Red Bull RB12 1:39.535 +0.694 9
5 SpagnaCarlos Sainz Jr.  ItaliaToro Rosso Toro Rosso STR11 1:39.694 +0.853 16
6 SpagnaFernando Alonso  Regno UnitoMcLaren McLaren MP4-31 1:39.895 +1.054 16
7 Regno UnitoJenson Button  Regno UnitoMcLaren McLaren MP4-31 1:40.008 +1.167 13
8 GermaniaSebastian Vettel  ItaliaFerrari Ferrari SF16-H 1:40.761 +1.920 7
9 MessicoSergio Perez  IndiaForce India Force India VJM09 1:41.256 +2.415 8
10 RussiaDaniil Kvyat  Red Bull Racing Red Bull RB12 1:42.411 +3.570 10
11 Esteban Gutiérrez  Haas F1 Team Haas VF-16 1:42.891 +4.050 10
12 Pascal Wehrlein  Manor Racing Manor MRT05 1:43.401 +4.560 25
13 FranciaRomain Grosjean  Haas F1 Team Haas VF-16 1:43.731 +4.890 8
14 Rio Haryanto  Manor Racing Manor MRT05 1:44.304 +5.463 22
15 GermaniaNico Rosberg  GermaniaMercedes Mercedes F1 W07 Hybrid 1:47.356 +8.515 4

 

 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP d'Australia
Sub-evento Venerdì
Circuito Albert Park Circuit
Piloti Lewis Hamilton
Team Mercedes
Articolo di tipo Prove libere