Leclerc: "L'incidente con Seb? Sono stato uno str...."

Intervistato dai microfoni di Canal+ il monegasco ha ammesso di aver sbagliato e di essere stato l'unico responsabile per il contatto avvenuto con Vettel ad inizio gara.

Leclerc: "L'incidente con Seb? Sono stato uno str...."

Il weekend della Ferrari in Austria è iniziato male e finito nel peggiore dei modi. La SF1000 è senza dubbio una vettura sbagliata (e la prova è arrivata ieri con una qualifica bagnata chiusa con distacchi imbarazzanti dalla vetta) ma oggi ci si è messo anche Charles Leclerc a complicare ulteriormente la situazione.

Il monegasco, autore dell’undicesimo crono al sabato, è scattato dalla quattordicesima casella causa penalità di tre posizioni ed al via ha mancato totalmente di lucidità nel rimontare.

Giunto alla prima curva Charles ha frenato in grande ritardo colpendo il cordolo interno per poi scomporsi e finire con l’impattare contro il retrotreno della Ferrari di Vettel distruggendogli completamente l’ala posteriore.

Come se non bastasse, oltre al mesto ritiro del tedesco, Charles è stato costretto dopo pochi giri a rientrare ai box e scendere dalla monoposto a causa degli ingenti danni riportati al fondo della sua vettura.

 

Lo sgomento al muretto box della Rossa è stato palese e quando Leclerc è giunto di fronte ai microfoni di Canal+ non si è nascosto dietro un dito usando anche parole forti.

“Ovviamente  è stata solo colpa mia, non c’è dubbio. Oggi sono stato uno stronzo, non riesco a trovare altri termini per descrivere quanto accaduto, e quando succedono cose simili è giusto ammetterlo”.

Charles ha ammesso di aver rischiato il tutto per tutto al via per guadagnare quante più posizioni possibili, ma l’esito della manovra non è stato quello sperato.

 “Ci ho provato. Ho pensato che se fossi riuscito a superare sarei riuscito a guadagnare quattro o cinque posizioni. Purtroppo non è andata come speravo. Sono stato stupido e dovrò imparare la lezione”.

“D’altra parte nella nostra situazione si deve cogliere ogni occasione quando si presenta. Oggi, però, ho sbagliato ed ho creato un danno al team procurando un doppio ritiro”.

Leggi anche:

Lecler ha poi voluto sgomberare il campo da un eventuale concorso di colpe con Vettel. Per il monegasco Seb è totalmente incolpevole dell’incidente.

“La lotta con Seb è stata complicata. Mi ha visto, ma non aveva dove andare. Ha capito la situazione ma è complicato per tutto il team. Le scuse non sono sufficienti”.

Charles, infine, si è scusato con il team per un doppio ritiro che lascia l’amaro in bocca in un inizio di stagione che definire complicato è riduttivo…

“Mi dispiace tantissimo per il team che ha lavorato tanto per portare gli aggiornamenti. Non tutto ha funzionato alla perfezione, ma siamo riusciti a fare un piccolo passo avanti. Non ci sono scuse, avevo troppa voglia di fare bene”.

Informazioni aggiuntive di Basile Davoine

Charles Leclerc, Ferrari
Charles Leclerc, Ferrari
1/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

I meccanici della Ferrari, spingono la SF1000 di Charles Leclerc, in pit lane
I meccanici della Ferrari, spingono la SF1000 di Charles Leclerc, in pit lane
2/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
3/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
4/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
5/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
6/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
7/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
8/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
9/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
10/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
11/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
12/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
13/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
14/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
15/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
16/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
17/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
18/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
19/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

I danni sulla macchina Charles Leclerc, Ferrari SF1000, dopo l'incidente alla partenza
I danni sulla macchina Charles Leclerc, Ferrari SF1000, dopo l'incidente alla partenza
20/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

L'incidente alla partenza tra Charles Leclerc, Ferrari SF1000 e Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
L'incidente alla partenza tra Charles Leclerc, Ferrari SF1000 e Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
21/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

i danni sulla macchina di Charles Leclerc, Ferrari SF1000, dopo la partenza
i danni sulla macchina di Charles Leclerc, Ferrari SF1000, dopo la partenza
22/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

 

condivisioni
commenti
Vettel: "Non mi aspettavo che Leclerc ci provasse lì"
Articolo precedente

Vettel: "Non mi aspettavo che Leclerc ci provasse lì"

Prossimo Articolo

F1: un grande Hamilton da Stiria e... ammira

F1: un grande Hamilton da Stiria e... ammira
Carica commenti
Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021