Leclerc: "Ci abbiamo provato, ma il graining mi ha beffato"

Leclerc e la Ferrari hanno provato un azzardo nel finale che non ha pagato. Il comportamento anomalo delle intermedie ha tratto in inganno il monegasco che nei giri conclusivi ha perso il terzo gradino del podio.

Leclerc: "Ci abbiamo provato, ma il graining mi ha beffato"

Un azzardo che non ha funzionato. Charles Leclerc ha accarezzato la possibilità di concludere il Gran Premio di Turchia sul primo gradino del podio, ma la strategia studiata in corso d’opera con il muretto box non ha pagato.

Leclerc ha disputato quasi tutta la gara in terza posizione, avendo sempre nel mirino la Red Bull di Max Verstappen, ma quando si è trattato di scegliere se entrare ai box a 20 giri dalla fine, ed accontentarsi così della terza piazza, o rischiare l’azzardo e provare il tutto per tutto, il monegasco si è lasciato ingolosire dalla seconda opzione.

Leclerc è rimasto in pista con gomme intermedie ormai usurate mentre Bottas, Verstappen e Perez avevano già effettuato il pit per montare Pirelli verdi nuove. Charles si è così trovato momentaneamente in prima posizione, ma le performance offerte dalle nuove coperture hanno consentito al finlandese della Mercedes di avere vita facile e sopravanzarlo senza particolari problemi.

Charles Leclerc, Ferrari SF21

Charles Leclerc, Ferrari SF21

Photo by: Jerry Andre / Motorsport Images

Evaporata l’illusione della vittoria, Leclerc è entrato ai box al giro 47 per poi tornare in pista davanti a Perez ma le intermedie nuove non hanno offerto subito un livello di aderenza ottimale e Charles ha visto così svanire anche il terzo gradino del podio.

A fine gara il monegasco è apparso deluso per un risultato che comunque non cancella una prestazione importante. Leclerc, infatti, è riuscito a ben figurare nonostante un assetto scarico che mal si sposava con le condizioni di aderenza precaria offerte dal tracciato.

Charles ha spiegato perché abbia deciso di ritardare il pit. La volontà, sia del pilota che del team, era quella di arrivare a fine gara senza soste, ma il comportamento anomalo offerto dalle intermedie ha reso tutto complicato.

“Ci abbiamo provato fino alla fine. Queste intermedie hanno lavorato in modo molto strano perché quando la maggior parte dei piloti hanno effettuato la sosta noi siamo riusciti a girare più forte per i primi 7 – 8 giri dopo la sosta”.

“Abbiamo pensato che forse non sarebbe stato necessario fermarci, ma dopo questo lasso di tempo, eliminato il graining, le intermedie nuove garantivano prestazioni superiori. Ci siamo fermati perché perdevamo troppo tempo, ma ormai era troppo tardi perché poi ho accusato del graining sulle gomme nuove”.

Leggi anche:

Subito dopo la sosta ci si attendeva un Leclerc in grado di difendersi senza problemi da Perez, ma il graining al posteriore ha messo in crisi il monegasco.

“Quando sono uscito dal box ho sentito che avevo poco grip al posteriore. Quando ho avuto graining anche all’anteriore la situazione si è equilibrata, ma ormai avevo più di 5 secondi di ritardo da Perez”.

Nonostante la delusione per un podio sfumato nel finale, Leclerc ha comunque parlato di una Ferrari competitiva sull’asfalto dell’Istanbul Park.

“Sicuramente è stata una vettura molto competitiva nel primo stint, mentre nel secondo non posso dare un giudizio perché le gomme non erano nella condizione ideale. È stato un weekend positivo in generale, ma il finale di gara mi ha lasciato deluso”.

condivisioni
commenti
Sainz: "Non ci possiamo lamentare oggi, anche se il pit stop..."
Articolo precedente

Sainz: "Non ci possiamo lamentare oggi, anche se il pit stop..."

Prossimo Articolo

Binotto: “Abbiamo azzardato per provare a vincere”

Binotto: “Abbiamo azzardato per provare a vincere”
Carica commenti
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021
F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum Prime

F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum

In Qatar abbiamo assistito all'ennesima, stucchevole situazione in cui i toni dei contendenti al titolo iridato si sono alzati in maniera esagerata. Oltre a quello, situazione che avevamo preso in esame, all'indice va messo il comportamento di chi governa il Circus iridato, più simile a quello di sceneggiatori alle prese con una serie tv anziché con una pagina clamorosa di storia dello sport.

Formula 1
23 nov 2021