Grosjean: "Devo sapere se sono in grado di tornare in macchina"

Romain Grosjean ha spiegato che la sua mano sinistra sarà la chiave per capire se sarà in grado di tornare al volante della sua Haas nel GP di Abu Dhabi o meno. Alla moglie Marion ha detto di aver bisogno di andare a Yas Marina per capire se è ancora in grado di tornare in macchina.

Grosjean: "Devo sapere se sono in grado di tornare in macchina"

Romain Grosjean ha spiegato che la sua mano sinistra sarà la chiave per capire se sarà in grado di tornare al volante della sua Haas nel GP di Abu Dhabi o meno.

Dopo essere stato dimesso stamattina dall'ospedale in Bahrain, Grosjean ha detto che nei prossimi giorni la sua attenzione sarà rivolta a fare tutto il possibile per aiutare la guarigione delle ustioni rimediate alle mani nel terribile incidente di domenica scorsa.

Ma ha aggiunto che sarà il gonfiore della mano sinistra a decidere se potrà tornare per disputare un ultimo GP con la Haas.

"Se la prossima settimana la mia mano sinistra non funzionerà a dovere e non sarò in grado di fare tutto quello che devo fare, non correrò il rischio di guidare", ha detto Grosjean ai media francesi. "Ma cerco di riposare il più possibile e di seguire le raccomandazioni dei medici per fare in modo che guarisca".

"Prima di tutto, si deve sgonfiare, perché al momento è molto gonfia. Potrebbe esserci stato un impatto sul legamento del pollice durante l'incidente".

Grosjean ha spiegato che è stato il lato sinistro del suo corpo a subire l'impatto contro le barriere.

"Tutto il lato sinistro è stato colpito", ha detto. "La mia caviglia sinistra si è slogata, ho preso una botta al ginocchio sinistro, inoltre ho dei lividi sulla spalla sinistra, sulla natica sinistra e sull'avambraccio sinistro".

"Credo che neanche il mio pollice sinistro sia stato risparmiato. Non solo questa mano è stata ustionata più gravemente, ma il mio pollice è lievemente slogato".

Leggi anche:

"Ho la forza e posso muoverlo. Posso chiudere il pugno. Tuttavia, non riesco ancora a toccare il mignolo. Normalmente ci riuscirei, ma ora no perché è infiammato e c'è anche una grossa fasciatura".

Grosjean si è slogato anche la caviglia sinistra mentre cercava di uscire dalla vettura, con la sua scarpa che è rimasta intrappolata dietro al pedale dei freni e si è sfilata mentre saltava fuori dall'abitacolo.

"In realtà non molto", ha detto. "Ci abbiamo solo messo del ghiaccio. E' già migliorata in due giorni, quindi prossima settimana non sarà un problema, ne sono sicuro. Non sono affatto preoccupato per la gamba sinistra. L'unico vero dubbio è la mano sinistra: dovrò conviverci ancora per qualche anno, quindi non devo rovinarla!".

"Oggi, poco prima di pranzo, sono riuscito a camminare con il piede sinistro senza dolore", ha detto. "E' un altro piccolo passo nella direzione giusta. La mano sinistra, però, non ha un bell'aspetto. Il dolore è abbastanza gestibile, perché prendo il paracetamolo e niente di più forte".

Grosjean ha rivelato di aver telefonato a sua moglie appena uscito dall'ospedale, per dirle che sarebbe andato ad Abu Dhabi e non avrebbe fatto subito ritorno a casa.

"La prima telefonata è stata a Marion, era ancora con mio padre e i bambini, e gliel'ho detto: 'Vado ad Abu Dhabi. Mi dispiace per te, ma ne ho bisogno per me stesso'".

"Ho bisogno di sapere se sono in grado di tornare in macchina. Cosa proverò, come andrò e se sono ancora in grado di farlo".

I vigili del fuoco spengono le fiamme causate dall' incidente di Romain Grosjean, Haas VF-20, al primo giro della gara

I vigili del fuoco spengono le fiamme causate dall' incidente di Romain Grosjean, Haas VF-20, al primo giro della gara

Photo by: Andy Hone / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Alonso al test di Abu Dhabi: cambiate le regole per Fernando
Articolo precedente

Alonso al test di Abu Dhabi: cambiate le regole per Fernando

Prossimo Articolo

Togninalli: "Vedremo una Ferrari migliore di domenica"

Togninalli: "Vedremo una Ferrari migliore di domenica"
Carica commenti
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021