Ferrari: Vettel ha buoni ricordi dall’Istanbul Park

Il tedesco è stato l’ultimo vincitore del GP di Turchia nel 2011 e aspetta con curiosità il tracciato dove per la prima volta si era presentato al mondo della F1 risultando il più veloce nella FP2 al debutto con la BMW Sauber bel 2008.

Ferrari: Vettel ha buoni ricordi dall’Istanbul Park

Sebastian Vettel è stato l’ultimo pilota a vincere all’Istanbul Park nel GP di Turchia: la Formula 1 non torna nel golfo del Bosforo dal 2011 per cui sono pochi i piloti che hanno avuto la possibilità di gareggiare sulla pista di Tuzla: si tratta di Kimi Räikkönen, che vinse la prima edizione della corsa, Sergio Perez, Daniel Ricciardo e Lewis Hamilton, vincitore nel 2010.

La Ferrari affronta questo appuntamento con la voglia di consolidare i miglioramenti mostrati dalla SF1000 negli ultimi GP e ci possiamo aspettare una gara consistente da parte del quattro volte campione del mondo che proprio a Imola sembra aver trovato una Rossa più consona al suo stile di guida…

“Sono felice di tornare all’Istanbul Park, un circuito sul quale ho ricordi molto belli – ammette Sebastian - . Qui, per esempio, si può dire che sia iniziata la mia carriera in Formula 1, perché nel 2008 con la BMW Sauber mi misi in luce ottenendo il miglior tempo nella seconda sessione di prove libere del venerdì. Qui ho poi vinto nel 2011, l’ultima volta che siamo venuti in Turchia”.

“Si tratta di un circuito molto interessante e bello da guidare. Ci sono diversi cambiamenti di elevazione che sono molto più marcati di quanto non appaia in televisione, alcuni passaggi, poi, sono davvero emozionanti. Mi riferisco ovviamente alla curva 8 con il suo raggio multiplo, ma su questa pista a livello tecnico c’è veramente un po’ di tutto. Credo che anche a chi non ci ha mai girato piacerà subito parecchio”.

Per Charles Leclerc sarà la prima volta in Turchia, ma il monegasco è curioso di andare a scoprire un’altra pista inedita…
“Per me sarà la prima volta all’Istanbul Park. Ho visto qualche video e mi sono fatto raccontare la pista da chi ci ha già gareggiato e ho avuto solo pareri positivi. So che si tratta di un tracciato molto vario, con cambi di pendenza e curve spettacolari. In particolare mi aspetto belle sensazioni dalla curva 8: vedremo come sarà girarci con le monoposto di oggi. Questo sarà nuovo per tutti”.

condivisioni
commenti
Ferrari introduce i tamponi rapidi per accelerare lo screening
Articolo precedente

Ferrari introduce i tamponi rapidi per accelerare lo screening

Prossimo Articolo

Mekies: "Binotto non c'è, ma farà sentire la sua voce"

Mekies: "Binotto non c'è, ma farà sentire la sua voce"
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021