Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia

F1 | Vietati biciclette e monopattini per la track walk

I piloti e le scuderie di Formula 1 sono soggetti ad un "divieto di circolazione in bicicletta" di recente attuazione, il che significa che non possono completare la track walk del giovedì su due ruote.

Zhou Guanyu, Alfa Romeo F1 Team in pista

Zak Mauger / Motorsport Images

La passeggiata in pista è da tempo una parte consolidata dei fine settimana dei Gran Premi, quando i piloti ed i loro ingegneri completano un giro mentre discutono delle sfide che dovranno affrontare nel weekend che li attende.

Ha una sua finestra nell'orario ufficiale del fine settimana e a Jeddah è stata inserita tra le 13:00 e le 16:30 locali del giovedì, anche se c'è anche una fascia oraria in tarda serata in cui la pista è solitamente aperta a tutti.

Nonostante il nome "track walk", alcuni piloti preferivano completare il loro giro in bicicletta, ma questo non è più possibile.

Con l'avvento di biciclette e scooter elettrici, la pista diventava sempre più affollata durante questa finestra, soprattutto quando erano in programma eventi di supporto come la F2 e la F3, e ora è stata tracciata una linea di demarcazione per vietare qualsiasi forma di trasporto su ruote.

Durante il recente weekend del GP del Bahrain, è stata inviata una lettera ai team da parte della FOM, che in qualità di organizzatore dell'evento è responsabile della pista tra le sessioni ufficiali.

La nota recitava: "Per chiarire ed evitare futuri malintesi, l'uso di qualsiasi mezzo di trasporto (biciclette, e-bike, scooter, e-scooter, ecc.) è vietato durante la finestra temporale indicata come 'Team Track Walks' sul calendario dell'evento. Non saranno ammesse eccezioni. Questa decisione è stata concordata con la FIA".

Lando Norris, McLaren, cycles the track

Lando Norris, McLaren, cycles the track

Photo by: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Nonostante il riferimento all'organo di governo, dato che la nota proviene dalla FOM e non dalla FIA, resta da vedere quali eventuali punizioni potrebbero essere comminate ai trasgressori.

Quando Motorsport.com gli ha domandato se avesse avuto modo di valutare le modifiche apportate al circuito, Charles Leclerc ha chiarito di non essere soddisfatto di questa nuova regola.

"Non ho fatto un giro", ha detto. "E siccome penso che abbiano appena emesso una nuova disposizione in base alla quale non possiamo girare in pista con la bicicletta, probabilmente non mi vedrete più in pista e mi limiterò a guardare i video!".

In Arabia Saudita, le passeggiate in pista dei team sono state ulteriormente compromesse dal fatto che la pista è stata chiusa dalla F1 per delle riprese giovedì sera, in un momento in cui alcuni team avrebbero normalmente fatto le loro passeggiate, obbligandoli a cambiare programma e ad andare prima, ed in alcuni casi senza i loro piloti, che erano impegnati in altri compiti.

Nico Hulkenberg ha osservato: "Volevo farlo ora, ma hanno bloccato la pista e ora è andato tutto storto! Guarderò la safety car e vedrò le modifiche domani".

Le riprese riguardavano un video musicale per un nuovo singolo del rapper Will.I.Am, la cui troupe ha girato scene in vari punti della pista durante la serata, accompagnata da una show car di F1 ferma.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Mercedes: D'Ambrosio nuovo responsabile del programma junior
Prossimo Articolo F1 | Red Bull: il mono-pilone regge anche l'attacco sospensione

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia