F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Red Bull: ricompare a Spa l'ala posteriore scarica di Baku

Gli aerodinamici di Milton Keynes hanno portato in verificaa Spa la stessa ala posteriore vista in occasione del GP dell'Azerbaijan: profilo principale a cucchiaio e flap mobile tagliato nelle porzioni più vicine alla paratia laterale per ridurre la resistenza all'avanzamento della RB16B e cercare buone velocità massime sul rettilineo del Kemmel. L'AlphaTauri segue lo stesso concetto, ma con soiluzioni molto meno estreme.

Red Bull: ricompare a Spa l'ala posteriore scarica di Baku

La Red Bull è pronta a prendere dei rischi a Spa-Francorchamps: la squadra di Milton Keynes per il GP del Belgio ha portato in verifica la stessa ala posteriore vista a Baku in occasione delle prove libere del GP dell’Azerbaijan ma che poi non era stata usata in gara.

Nell’immagine di Giorgio Piola possiamo osservare la soluzione che gli aerodinamici diretti da Dan Fallows hanno portato nelle Ardenne: oltre al profilo principale caratterizzato da un accentuato disegno a cucchiaio, si nota anche il flap mobile che ha una corda più corta in prossimità della paratia laterale.

Red Bull RB16B confronto ala posteriore standard e quella con il flap mobile tagliato

Red Bull RB16B confronto ala posteriore standard e quella con il flap mobile tagliato

Photo by: Giorgio Piola

L’intenzione è quanto mai chiara: puntare alla massima efficienza aerodinamica per cercare più alte velocità massime sui rettilinei, contando sul fatto che il necessario carico aerodinamico verrà generato dal corpo vettura.

La RB16B deve contrastare la crescita della Mercedes W12 registrata da Silverstone in poi, quando ha fatto il suo debutto il nuovo pacchetto che comprende un fondo privo di conchiglie che ha permesso di trovare quell’equilibrio aerodinamico che era sempre mancato alla freccia nera.

Anche la paratia laterale dell’ala posteriore della Red Bull è completamente liscia senza frange, soffiaggi e generatori di vortice.

AlphaTauri AT02, dettaglio dell'ala posteriore per Spa

AlphaTauri AT02, dettaglio dell'ala posteriore per Spa

Photo by: Giorgio Piola

In AlphaTauri, invece, hanno deliberato soluzioni meno estreme, per quanto in linea con la tendenza dei “cugini” inglesi: il profilo principale dell’ala posteriore è quasi piatto con un bordo d’entrata leggermente rialzato al centro.

Il flap mobile è a corda lunga e, sebbene, mostri una ridotta incidenza, evidenzia la presenza di un vistoso nolder, utile a garantire una buona spinta verticale nelle curve più lente come la Source.

condivisioni
commenti
Hamilton: "Adesso la battaglia sarà ancora più dura"

Articolo precedente

Hamilton: "Adesso la battaglia sarà ancora più dura"

Prossimo Articolo

Vettel: "Non so dov'è finita la coppa da dare a Lewis"

Vettel: "Non so dov'è finita la coppa da dare a Lewis"
Carica commenti
BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021
Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Formula 1
16 set 2021
Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia" Prime

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"

In questa nuova puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Federica Masolin, giornalista e presentatrice della Formula 1 di Sky Sport. Federica si racconta, ripercorrendo gli anni di una carriera in giro per il mondo, di una vita piena di passioni e viaggi. Da piccola, il suo desiderio era diventare una rockstar. Poi, l'amore per lo sport le ha fatto cambiare idea...

Formula 1
16 set 2021