F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Red Bull: ci sono i denti di squalo anche all'interno del diffusore!

La squadra di Milton Keynes non ha mai smesso di sviluppare la RB16B con sofisticate soluzioni di micro aerodinamica. Nella parte interna del diffusore si è osservato un inedito vorticatore orizzontale con il bordo d'entrata seghettato, mentre a Monte Carlo si era vista un'idea analoga verticale applicata alla porzione più esterna dei due Gurney flap.

Red Bull: ci sono i denti di squalo anche all'interno del diffusore!

I numeri cominciano a essere consistenti: le vittorie della Red Bull sono quattro contro le tre della Mercedes. La squadra di Milton Keynes si è imposta con i due piloti (Max Verstappen e Sergio Perez), mentre la Stella solo con Lewis Hamilton. Il team diretto da Christian Horner ha collezionato 37 punti nella classifica del mondiale Costruttori, mentre il pilota olandese ne può gestire 12 in quello piloti sull’epta-campione.

Gli indicatori sono tutti a favore della Red Bull che è andata a vincere al Paul Ricard su una pista che, almeno sulla carta, doveva essere a favore delle frecce nere. Gli errori di strategia Mercedes hanno favorito l’affermazione di Verstappen, ma in ogni caso la RB16B è parsa essere una monoposto molto competitiva anche su una pista con lunghi rettilinei e curve veloci.

Al Castellet la Red Bull si è permessa il lusso di montare le ali che la squadra aveva usato a Baku, vale a dire con un cucchiaio posteriore molto pronunciato, in modo da ridurre la resistenza all’avanzamento e migliorare le velocità di punta, mentre le W12 sono costrette a “spendere” della potenza della power unit per assicurarsi la necessaria downforce.

La RB16B ha un corpo vettura che genera molta spinta verticale e può permettersi di scaricare i profili delle ali senza il timore di far scivolare le gomme, evitando che si generino dei nocivi surriscaldamenti che, invece, hanno colpito molti altri.

La monoposto di Adrian Newey è in continua evoluzione dal punto di vista aerodinamico: il nostro Giorgio Piola è riuscito a cogliere con il suo occhio attento un’altra soluzione interessante della RB16B.

Al Paul Ricard, infatti, nel retrotreno della monoposto di Milton Keynes l’esperto di tecnica genovese è riuscito a scorgere nella parte interna del bordo d’uscita del diffusore un vorticatore orizzontale. Si tratta di un pezzo in metallo caratterizzato da un andamento seghettato, molto simile a quello che si era già osservato all’esterno dei Gurney flap che mostrava evidenti denti di squalo, sotto.

Red Bull Racing RB16B, confronto del diffusore stanrda con quello di Monte Carlo dotato dei denti di squalo

Red Bull Racing RB16B, confronto del diffusore stanrda con quello di Monte Carlo dotato dei denti di squalo

Photo by: Giorgio Piola

Si tratta di una novità che non è stata introdotta solo al Castellet, ma si è riusciti a vederla solo in Francia perché si trova in una posizione piuttosto nascosta agli occhi indiscreti…

condivisioni
commenti
La "Waterloo" Ferrari in Francia nella nostra animazione grafica

Articolo precedente

La "Waterloo" Ferrari in Francia nella nostra animazione grafica

Prossimo Articolo

Report LIVE: Verstappen e Marquez, dominatori della domenica

Report LIVE: Verstappen e Marquez, dominatori della domenica
Carica commenti
F1 | Mercedes: la paura che fa perdere i Mondiali Prime

F1 | Mercedes: la paura che fa perdere i Mondiali

La Mercedes è protagonista di questa nuova puntata de Il Primo degli Ultimi. Al team di Brackley viene imputata la mancanza di coraggio e di voglia di osare, figlia di chi è abituato ad anni di dominio incontrastato e ora che vede un mondiale scivolargli tra le dita, non vuole andare oltre ciò che dicono i dati per paura di rischiare troppo

Minardi: "Verstappen ha anche la maturità del fuoriclasse" Prime

Minardi: "Verstappen ha anche la maturità del fuoriclasse"

Il Gran Premio degli Stati Uniti ha regalato tante sorprese e delusioni. In questo nuovo video di Motorsport.com, ecco i voti ai piloti stilati e commentati da Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi.

Formula 1
26 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis"

Max Verstappen ha saputo gestire meglio un posteriore instabile per tutti, in occasione del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1. L'olandese allunga in classifica su Hamilton, che lascia Austin con una vera e propria mazzata a livello morale

Formula 1
25 ott 2021
Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia" Prime

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia"

Nuovo video di analisi tecnica di Motorsport.com. Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano quanto accaduto nel sabato di Austin, con una Red Bull che conquista una pole position e una grande occasione. C'è il rischio di ripetere un finale mondiale come Hill/Schumacher nel '94?

Formula 1
24 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida"

Qualifiche strabilianti in quel di Austin, con Max Verstappen che conquista la dodicesima pole della carriera davanti a Lewis Hamilton. Terzo Perez, mentre Charles Leclerc, in virtù della penalità di Bottas, scatterà dalla quarta posizione. Orecchie basse in Mercedes, con una W12 brutta copia di quella vista al venerdì

Formula 1
23 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump"

Il tema caldo del venerdì di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1 è rappresentato dall'alto numero di bump e sconnessioni dell'asfalto texano. I piloti sono chiamati a far fronte a questi inconveniente, andando spesso e volentieri a sacrificare la traiettoria

Formula 1
22 ott 2021
F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull" Prime

F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull"

Dal venerdì di Austin emerge una Red Bull apparsa in difficoltà: sul tracciato texano, l'assetto rake delle monoposto di Verstappen e Perez è un'arma a doppio taglio. Nella prima sessione, le due Red Bull hanno sofferto più di altre i bum e le sconnessioni dell'asfalto

Formula 1
22 ott 2021
Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull" Prime

Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull"

In questo nuovo video di Motorport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano la situazione dei team arrivati sul tracciato di Austin, pronti ad affrontare il weekend del Gran Premio degli Stati Uniti. La sfida tra Mercedes e Red Bull è sempre più accesa...

Formula 1
21 ott 2021