F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

F1 | Perez: l'arma vincente è stata avere il fondo di Max

Il "risveglio" del pilota messicano vittorioso nel GP di Singapore ha anche una spiegazione di natura tecnica: Sergio a Marina Bay finalmente ha potuto montare sulla sua R18 un fondo nella stessa configurazione di quello di Verstappen. L'olandese a Silverstone aveva bocciato la soluzione in stile Ferrari che la squadra di Milton Keynes ha fatto usare al sudamericano fino a Monza. C'è la voglia di portare Perez al secondo posto nel mondiale piloti?

F1 | Perez: l'arma vincente è stata avere il fondo di Max
Carica lettore audio

Sergio Perez lo possiamo definire lo specialista dei tracciati cittadini: l’anno scorso aveva vinto a Baku nel GP dell’Azerbaijan e quest’anno si è imposto tanto a Monaco che a Singapore. Il messicano si è aggiudicato l’insidiosa gara di Marina Bay alla… Max Verstappen, con una condotta perfetta al volante della RB18.

Questa “resurrezione” di Checo improvvisa, nel weekend difficile del suo compagno di squadra arriva dopo un periodo per lui molto difficile, visto che nelle ultime sei gare era salito solo una volta sul podio. Si è detto che lo sviluppo della Red Bull sarebbe andato nella direzione del pilota campione del mondo e meno in quella di Perez che preferisce una monoposto tendenzialmente sottosterzante.

La dieta dimagrante della RB18, oltre ad assicurare un incremento delle prestazioni (si misurano circa 0”3 ogni 10 kg in meno) ha permesso ai tecnici di introdurre anche un po’ di zavorra che ha consentito di bilanciare meglio la macchina di Adrian Newey, assicurando una guidabilità migliore a vantaggio della durata delle gomme.

 Red Bull RB18: dettaglio del fondo in stile Ferrari usato fino a Monza da Perez

Red Bull RB18: dettaglio del fondo in stile Ferrari usato fino a Monza da Perez

Photo by: Giorgio Piola

Stando così le cose, è lecito chiedersi cosa abbia permesso a Perez di giganteggiare a Singapore. E la risposta è arrivata da una fotografia che è stata scattata sulla griglia di partenza di Marina Bay, mentre la vettura #11 era in prima fila: anche la RB18 del pilota sudamericano è stata dotata del fondo uguale a quello di Verstappen.

Max, infatti, aveva bocciato l’introduzione del nuovo fondo in stile Ferrari nel GP di Gran Bretagna e la soluzione era stata montata a Sergio Perez che da quel momento l’ha utilizzata regolarmente fino a Monza. La motivazione dei tecnici di Milton Keynes era stata che per ragioni di budget cap non volevano realizzare altri fondi vecchi e avrebbero usato la nuova specifica con Checo visto che la differenza prestazionale era “solo” di un decimo.

Evidentemente non era così, perché a Singapore anche il messicano ha potuto beneficiare della soluzione più efficiente e il risultato si è visto immediatamente: Perez ha usato ieri il fondo privo del soffiaggio davanti alla ruota posteriore e, soprattutto, ha contato anche sull’aggiornamento visto sulla RB18 di Verstappen.

Dettaglio del fondo modificato della Red Bull RB18 visto a Singapore

Dettaglio del fondo modificato della Red Bull RB18 visto a Singapore

Photo by: Giorgio Piola

Anche la vettura di Sergio aveva un diverso disegno nel bordo d’uscita del marciapiede a metà macchina, dove si sono notati due Nolder squadrati e non più tondeggianti, dopo che è stato cambiata anche la forma dello slot fra le due bavette.

Gli ingegneri di Pierre Wache hanno spiegato che l’andamento dei flussi è stato rivisto per avere meno perdite di carico al variare delle altezze: Perez deve aver particolarmente gradito tutte le modifiche perché si è rivisto quel pilota che a inizio stagione sembrava nutrire delle velleità iridate.

Il team di Milton Keynes sta cercando di portare il sudamericano al secondo posto nel mondiale piloti: dopo il successo di Marina Bay separano solo due punti Sergio da Charles Leclerc e l’operazione potrebbe anche andare in porto se vedremo nei prossimi appuntamenti Perez al livello di come lo abbiamo visto a Singapore.

Leggi anche:
condivisioni
commenti
Video | Report F1: La Ferrari paga gli errori di Leclerc o no?
Articolo precedente

Video | Report F1: La Ferrari paga gli errori di Leclerc o no?

Prossimo Articolo

F1 | Il Gran Premio di Singapore giro per giro

F1 | Il Gran Premio di Singapore giro per giro

F1 | McLaren: Alex Palou sarà terzo pilota nella stagione 2023

Alex Palou sarà il terzo pilota e prima riserva del team McLaren nella stagione 2023 di Formula 1 quando la IndyCar non correrà contemporaneamente alla massima serie a ruote scoperte del motorsport.

F1 | Con l'aerodinamica attiva arriva il DRS "inverso"?

Con le novità regolamentari previste per il 2026 si potrebbe utilizzare l'aerodinamica attiva per rallentare il leader della gara ed evitare che prenda il largo regalando così uno spettacolo migliore in pista. Parola di Ross Brawn.

F1 | Steiner: nel 2023 uscirà il suo libro "Surviving to drive"

Gunther Steiner, team principal del team Haas, ha scritto un libro che uscirà ad aprile 2023 legato alle stagioni in cui è stato a capo della squadra americana sino al 2022 compreso.

Video F1 | Minardi: "Leclerc e Hamilton non sono valsi Verstappen"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi valutano le prestazioni dei piloti della stagione 2022 di Formula 1. Tra chi ha deluso le aspettative e chi le ha superate, Verstappen si riconferma primo della classe...

F1 | Motori 2026: FIA tranquilla per la firma, la Ferrari si smarca

La questione delle power unit 2026 non è affatto chiusa: il presidente della FIA è convinto che tutti i Costruttori aderiranno al regolamento dei motori, ma la Scuderia si è messa sull'Aventino per una questone tecnica e per una questione politica. La Ferrari è intenzionata a far valere il diritto di veto, lo userà?

Formula 1
30 nov 2022

F1 | L'asta per il casco di Albon raccoglie 84mila sterline

L'asta per il casco che Alexander Albon ha indossato al Gran Premio di Singapore ha raccolto 84mila sterline per sostenere un orfanotrofio in Thailandia.

Formula 1
30 nov 2022

F1 | Sargeant ha deciso: correrà con il numero 2

Logan Sargeant ha scelto il suo numero permanente in vista della sua stagione d'esordio in Formula 1 con la Williams nel 2023.

Formula 1
30 nov 2022

F1 | Ecco "Lauda Drive", la via dedicata a Niki da Mercedes

Mercedes AMG F1 ha dedicato una via del campus tecnologico di Brackley a Niki Lauda, ex presidente non esecutivo del team scomparso il 20 maggio del 2019.

Formula 1
30 nov 2022