Ferrari: il nuovo simulatore pronto solo a primavera

La squadra del Cavallino ha cercato di risolvere i problemi della SF90 sulla monoposto 2020, ma la Scuderia non parte con il ruolo di favorita. Lo stesso team principal Binotto ha ammesso che mancano alcune tessere per avere un puzzle perfetto. Per esempio il "ragno" sarà sostituito solo a stagione avviata.

Ferrari: il nuovo simulatore pronto solo a primavera

La Ferrari non è la favorita del mondiale 2020 di F1. Ad ammetterlo è stato lo stesso Mattia Binotto, visto che il team principal del Cavallino rampante è molto chiaro nel definire le ambizioni di Maranello:
“Per aprire un ciclo vincente ed essere davanti alla Mercedes in modo stabile, servirà ancora qualche anno, detto in molto onesto. Ma so che come Ferrari abbiamo sempre l’obbligo morale di provarci ogni anno”.

“Noi quindi partiamo con l’obiettivo di fare molto bene nel 2020, non partiamo per arrivare secondi. Però, se uno deve dire di arrivare a quella maturità di squadra, a quel know how, a quel rodaggio sufficiente e necessario su tutti gli aspetti per essere dominanti, è giusto dire che non si fa in due giorni”.

La Scuderia con la 671 cerca di cancellare i problemi che hanno caratterizzato la SF90 nel tentativo di sfidare le frecce d’argento: la mancanza di downforce e l’impossibilità di sfruttare le gomme, difficili da mantenere nella giusta finestra di temperatura, avevano reso la Rossa poco competitiva su certe piste e molto veloce su altre.

E come abbiamo avuto modo di sottolineare in precedenza, nella Gestione Sportiva hanno lavorato sodo per trovare il giusto equilibrio, in modo da rendere la Rossa una sfidante delle Mercedes in tutti i GP, anche se quel ruolo, a giudicare dalle parole di Helmut Marko, se lo vuole prendere la Red Bull, considerando il ruolo della Ferrari più subalterno.

Come mai ci sono questi dubbi? Cercando di mettere insieme il puzzle invernale, verrebbe da dire che non tutte le tessere del mosaico sono ancora al posto giusto. Per esempio: l’area simulazione di Maranello è certamente perfettibile.

La macchina che abbiamo visto schierare in pista nelle libere del venerdì in diverse occasioni era lontana dalla messa a punto sperata e solo con un duro lavoro di rielaborazione dei dati di pista (e di verifica notturna a casa) si è poi trovato il migliore setup, perdendo però un giorno di sviluppo.

La 671 viene sviluppata al “ragno” il simulatore che presto verrà dismesso per lasciare il posto ad uno di ultima generazione. Stando alle indiscrezioni il nuovo modello arriverà pronto in primavera, per cui ci vorrà un po’ di tempo perché sia perfettamente funzionale, con una adeguata rispondenza dei dati fra pista e indoor.

La monoposto 2021 nascerà con il simulatore più moderno, mentre quella 2020 almeno nelle prime fasi pagherà un po’ di ritardo per l’uso di una soluzione che è ormai un po’ datata nonostante i continui aggiornamenti a cui è sempre stata sottoposta…

condivisioni
commenti
Verstappen: "Red Bull vuole tornare a dominare in F1"

Articolo precedente

Verstappen: "Red Bull vuole tornare a dominare in F1"

Prossimo Articolo

GP del Vietnam: ecco le prime foto della palazzina dei box

GP del Vietnam: ecco le prime foto della palazzina dei box
Carica commenti
Squalifica Vettel: ecco perché Aston Martin crede nell'appello Prime

Squalifica Vettel: ecco perché Aston Martin crede nell'appello

Vettel è stato squalificato dal GP d'Ungheria per non aver avuto il litro necessario nel serbatoio a fine gara. Aston Martin medita il ricorso puntando il dito contro le pompe d'aspirazione del carburante usate in verifica. Ecco cos'è successo nel weekend e cosa potrà succedere nelle prossime ore...

GP d'Ungheria: Hamilton, rimonta da leader del mondiale Prime

GP d'Ungheria: Hamilton, rimonta da leader del mondiale

Andiamo a ripercorrere tutte le emozioni del Gran Premio di Ungheria nella nostra ricostruzione grafica. Dopo il caos della prima partenza e l'indecisione della Mercedes nel cambiare gomme ad Hamilton, l'inglese si è lanciato nella rimonta che lo ha portato al terzo gradino del podio

Formula 1
2 ago 2021
Minardi: "Alonso un maestro, Bottas e Stroll disastrosi" Prime

Minardi: "Alonso un maestro, Bottas e Stroll disastrosi"

Il Gran Premio d'Ungheria, oltre alle sorprese e ai colpi di scena continui, ha regalato tanti promossi e altrettanti bocciati. Ecco le pagelle del weekend ungherese stilate e commentate da Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi.

Formula 1
2 ago 2021
Bobbi: "Ora Verstappen è mentalmente sottoterra" Prime

Bobbi: "Ora Verstappen è mentalmente sottoterra"

In questa puntata di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Marco Congiu analizzano il Gran Premio d'Ungheria di Formula 1 dove si può essere invertita l'inerzia del Mondiale. Lewis sta lontano dai guai e, nonostante strategie discutibili, chiude terzo. Verstappen, invece, è vittima di un secondo incidente e chiude in decima posizione

Formula 1
2 ago 2021
Chinchero: "Alonso? Non so quanto volesse aiutare Ocon" Prime

Chinchero: "Alonso? Non so quanto volesse aiutare Ocon"

In questa nuova puntata podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli commentato il Gran Premio d'Ungheria. Buon ascolto!

Formula 1
1 ago 2021
GP d'Ungheria: Hamilton in pole, ma occhio a Max Prime

GP d'Ungheria: Hamilton in pole, ma occhio a Max

Lewis Hamilton ha conquistato la pole position numero 101 della carriera in occasione del GP d'Ungheria. L'inglese scatta davanti al compagno di team, Valtteri Bottas, mentre Max Verstappen è terzo: ma attenti all'olandese, che partirà con gomma Soft...

Formula 1
1 ago 2021
Bobbi: "Max parte sulla Soft, gara d'azzardo a due soste" Prime

Bobbi: "Max parte sulla Soft, gara d'azzardo a due soste"

In questa puntata di Piloti Top Secret, andiamo ad analizzare le qualifiche del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu. Lewis Hamilton conquista la pole numero 101 della carriera davanti al compagno Mercedes Valtteri Bottas ed alla Red Bull di Verstappen

Formula 1
31 lug 2021
Piola: "Le scelte tattiche Red Bull sono di chi si sta difendendo" Prime

Piola: "Le scelte tattiche Red Bull sono di chi si sta difendendo"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano il sabato di qualifica del Gran Premio d'Ungheria, caratterizzato da giochi di nervi e tattiche...

Formula 1
31 lug 2021