Brawn spera nell'utilizzo del DRS sul banking nel 2022

Ross Brawn ha spiegato come la FIA abbia scelto un approccio prudente evitando l'apertura del DRS in approccio all'ultima sopraelevata e spera che con i dati acquisiti a Zandvoort si possa utilizzare l'ala mobile nel 2022.

Brawn spera nell'utilizzo del DRS sul banking nel 2022

L’ultima sopraelevata del circuito di Zandvoort è stata progettata con l’intenzione di dare ai piloti la possibilità di aprire il DRS all’ingresso della curva per avere così maggiori possibilità di sorpasso sul rettilineo d’arrivo.

Tuttavia, dopo aver studiato le simulazioni relative ai livelli di grip e downforce, la FIA ha preferito adottare un approccio conservativo per l’evento olandese, preferendo raccogliere dati reali.  La relativa mancanza di sorpassi nella gara di domenica scorsa, come era ampiamente previsto, ha acceso un dibattito su come potrebbe essere migliorato l’utilizzo del DRS.

Il pacchetto di regole della F1 2022 è stato progettato per consentire alle auto di seguirsi più da vicino, e Brawn vuole che il DRS sia utilizzato sul banking, così da incrementare le opportunità di sorpasso a Zandvoort.

“Una volta che avremo analizzato tutti i dati in nostro possesso speriamo di poter tornare alla nostra idea originale ed utilizzare il DRS all’inizio del banking” ha dichiarato Ross Brawn a Motorsport.com subito dopo la gara.

“Noi come F1 non pensavamo ci sarebbero stati problemi, ma abbiamo voluto muoverci coi piedi di piombo e con i dati che abbiamo ricavato potremo valutare se consentirne l’utilizzo il prossimo anno”.

Il direttore di gara della FIA, Michael Masi, ha confermato come la Federazione abbia voluto adottare un approccio cauto per la gara inaugurale, ma si è detto aperto a un cambiamento per il prossimo anno.

"Come facciamo sempre con il DRS, abbiamo effettuato alcune simulazioni e lavorato con ciò che rientra nelle tolleranze che abbiamo a disposizione", ha detto l'australiano.

"Qui il banking era completamente sconosciuto, quindi abbiamo preferito disputare l’evento, raccogliere i dati dalle prove, dalle qualifiche e dalla gara e capire se abbiamo bisogno di apportare modifiche e come effettuare i cambiamenti per l'anno successivo".

Masi ha poi affermato di non avere preoccupazioni col fatto che i dati raccolti nell’edizione del 2021 saranno stravolti con l’arrivo delle nuove monoposto ad effetto suolo il prossimo anno.

"Certo, avremo delle vetture diverse con un pacchetto aerodinamico completamente differente, ma penso che sulla base di ciò che abbiamo raccolto avremo una buona indicazione di ciò che potremo fare".

"Puoi simulare le cose tutte le volte che vuoi, ma hai bisogno di una comprensione pratica degli aspetti reali e ora ce l'abbiamo".

Il team principal della Mercedes Toto Wolff ha concordato che una zona DRS estesa sarebbe una scelta corretta per l’evento di Zandvoort.

"Penso che una valutazione sulla gara si quasi un 10 su 10, ma se fossimo in grado di aprire il DRS all'inizio del banking non solo l’avremmo resa spettacolare, ma avremmo avuto maggiori opportunità di sorpasso".

"Tuttavia capisco perfettamente la scelta di quest'anno essendo la prima volta che affrontavamo un banking così veloce".

condivisioni
commenti
De Meo: "Priorità F1 e valutiamo l'Endurance"

Articolo precedente

De Meo: "Priorità F1 e valutiamo l'Endurance"

Prossimo Articolo

Binotto: "Sulle regole la F1 non cambia, il tono delle polemiche sì"

Binotto: "Sulle regole la F1 non cambia, il tono delle polemiche sì"
Carica commenti
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021
Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Formula 1
16 set 2021
Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia" Prime

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"

In questa nuova puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Federica Masolin, giornalista e presentatrice della Formula 1 di Sky Sport. Federica si racconta, ripercorrendo gli anni di una carriera in giro per il mondo, di una vita piena di passioni e viaggi. Da piccola, il suo desiderio era diventare una rockstar. Poi, l'amore per lo sport le ha fatto cambiare idea...

Formula 1
16 set 2021
Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti” Prime

Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti”

Torna la rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In quest puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli tornano a parlare di quanto successo a Monza tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. Non è la prima volta che i due vanno a contatto e non sarà nemmeno l'ultima, secondo Ceccarelli...

Formula 1
15 set 2021