Dakar, Auto, Tappa 3: Loeb ci sta prendendo gusto

Seconda doppietta Peugeot con Sainz piazzato, ma De Villiers (Toyota) scavalca Peterhansel al secondo posto

Non è più una casualità: Sebastien Loeb ci ha preso gusto. La 38esima edizione della Dakar prosegue all’insegna del francese nove volte campione del mondo rally. L’alsaziano centra la seconda affermazione nella speciale di 190 km (anche oggi è stato accorciato il tracciato previsto per la pioggia battente) con la Peugeot 2008 DKR in una tappa nella quale la navigazione non era certo l’elemento determinante.

Anche la tappa 3 che ha portato la carovana da Termas de Rio Hondo a Jujuy ha rivelato l’imbarazzante superiorità della Casa del Leone che ha colto una preziosa doppietta grazie al secondo posto di Carlos Sainz staccato di 1’23”. L’iberico con questo piazzamento si riporta nella top ten della classifica assoluta dopo aver pagato ieri il problema al motore della sua 2008 DKR che gli ha fatto perdere undici minuti.

Dietro al “cannibale” e al “matador” nella speciale è spuntato Nasser Al-Attiyah con la Mini All4 Racing del team X Raid staccato di appena 3” da Sainz, dopo una battaglia sul filo dei secondi: il principe del Qatar è risalito al quinto posto della graduatoria generale anche se ieri ha pagato 1’ di penalità, mentre Giniel De Villiers con la Toyota Hilux ha completato il tratto cronometrato al quarto posto con un margine di 2’02” dallo scatenato transalpino. 

Mikko Hirvonen con la seconda Mini ha chiuso quinto a 2’49” dalla testa, precedendo Stephane Peterhansel che ha perso terreno nell’ultimo tratto chiudendo a 2’52” dal leader e compagno di squadra. Il francese, infatti, ha dovuto cedere il secondo posto assoluto al sudafricano per appena 12”.

La squadra Peugeot, imparata la lezione dello scorso anno, sembra una vera “macchina da guerra”, con Sebastien Loeb che, nel ruolo di lepre, cerca di accumulare un vantaggio speciale dopo speciale, ma alle spalle del nove volte campione del mondo nei rally si è formato un interessante pacchetto di mischia distanziato di 5’: la Toyota Hilux di Giniel De Villiers si sta rivelando molto costante e può diventare una vera spina nel fianco dei “galletti” di Famin, anche se il sudafricano si deve guardare da Peterhansel, l’uomo da tenere d’occhio per la classifica finale della Peugeot, e dal sorprendente Mikko Hirvonen con la Mini.

Il finlandese si sente a suo agio in queste prime prove in linea caratterizzate da un percorso in stile WRC, dove contano più le doti di velocità che di orientamento. Mikko precede il capitano del team X Raid Al-Attiyah, mentre al sesto posto resiste Poulter che apre un terzetto di vetture giapponesi con Ten Brinke tornato nelle posizioni che contano, mentre Vasilyev è precipitato in ottava piazza dalla terza che occupava ieri. Cyril Despres è nono a oltre 10 minuti da Loeb e sente soffiare sul collo l’arrembante Sainz in piena rimonta.

DAKAR RALLY – Tappa 3 /04/01/2016
Classifica generale auto (primi dieci)
1. Loeb – Elena - Peugeot 2008 DKR – in 6.01’42”;
2. De Villiers – Von Zitzewitz – Toyota Hilux - +5’03”;
3. Peterhansel – Cottret - Peugeot 2008 DKR - +5’15”;
4. Hirvonen – Perin - Mini All4 Racing - +5’52”;
5. Al-Attiyah – Baumel - Mini All4 Racing - +6’39”;
6. Poulter – Howie – Toyota Hilux - +6’43”;
7. Ten Brinke – Colsoul – Toyota Hilux – +8’42”;
8. Vasilyev – Zhiltsov – Toyota Hilux - +9’55”;
9. Despres – Castera - Peugeot 2008 DKR – +10’47”;
10. Sainz – Cruz – Peugeot 2008 DKR – +12’20”;

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Dakar
Evento Dakar
Sub-evento Stage 3: Termas de Río Hondo - Jujuy
Piloti Sébastien Loeb , Stéphane Peterhansel , Giniel de Villiers
Team Peugeot Sport
Articolo di tipo Commento
Tag dakar, peugeot, quto, rally