Thed Björk continua a volare e centra la Pole Position anche per Gara 3 a Ningbo

condivisioni
commenti
Thed Björk continua a volare e centra la Pole Position anche per Gara 3 a Ningbo
Di: Francesco Corghi
30 set 2018, 05:03

Imprendibile la Hyundai dello svedese, che in Q3 ha la meglio di Michelisz, Guerrieri, Tarquini ed Huff. Ottimo sesto Dupont, Bennani in pole per Gara 2 affiancato da Muller, fuori in Q1 Vernay, Scheider, Le Peugeot e le Alfa Romeo.

Thed Björk ha centrato la sua seconda Pole Position consecutiva nel weeked della WTCR Race of China in una Qualifica tiratissima andata in scena al Ningbo International Speedpark dove la Top5 è racchiusa in 0"1.

Il pilota della YMR, che in Q2 aveva ottenuto solamente la quarta prestazione assoluta con la sua Hyundai i30 N, nella terza manche è stato autore di un giro fantastico chiuso in 1'50"371, ossia 0"103 meglio di Norbert Michelisz, impegnato con la Hyundai i30 N del BRC Racing Team.

In Q2 il miglior crono lo aveva siglato Esteban Guerrieri al volante della Honda Civic Type R preparata dalla ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, con cui l'argentino è giunto terzo in Q3 davanti alla Hyundai i30 N di Gabriele Tarquini (BRC) e alla Volkswagen Golf GTI della Sébastien Loeb Racing condotta da Rob Huff.

“Esteban mi ha messo grande pressione in Q2 - ha commentato Björk, per ora sempre davanti a tutti fin dalle libere - Sapevo come mettere insieme il giro che mi serviva e ci sono riuscito, prima dovremo affrontare la griglia invertita, poi ci sarà Gara 3. Sto volando!"

Il suo compagno e capo squadra, Yvan Muller, aveva terminato davanti a tutti in Q1 seguito da Michelisz, Björk e Guerrieri. Fra quelli che si sono guadagnati l'accesso alla Q2 c'era anche il debuttante Ma Qing Hua, ottavo con la Honda Civic Type R della Boutsen Ginion Racing. Dietro di lui si sono classificati Nathanaël Berthon, Yann Ehrlacher, Huff e Frédéric Vervisch.

Eliminato immediatamente Jean-Karl Vernay, dato che il pilota del Leopard Lukoil Team WRT si è classificato 13° per soli 0"078 al volante della propria Audi RS 3 LMS. Fuori anche le Peugeot 308 dei piloti DG Sport Compétition, con Aurélien Comte 14° e Mat'o Homola 24°. Niente da fare nemmeno per Pepe Oriola con la Cupra del Team OSCARO by Campos Racing, solo 15° davanti all'Audi RS 3 LMS di Aurélien Panis (Comtoyou Racing) e alla Cupra di Zsolt Dávid Szabó (Zengő Motorsport), il quale si è tenuto dietro la Honda Civic Type R dell'altra new entry del weekend, Timo Scheider (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport). Anche le Alfa Romeo Giulietta dela Team Mulsanne-Romeo Ferraris non sono riuscite ad evitare la tagliola: Kevin Ceccon partirà 19°, mentre Fabrizio Giovanardi è 25° a causa di alcuni problemi di motore.

Guerrieri ha invece stabilito il primato in Q2 mettendosi alle spalle Tarquini, Michelisz, Björk ed Huff, tutti con lui in Q3. Nel finale i vari miglioramenti hanno beffato l'Audi RS 3 LMS della Comtoyou Racing guidata da Berthon, undicesima e dietro al poleman della griglia invertita di Gara 2, Bennani, che partirà così al palo con l'altra Volkswagen Golf GTI della Sébastien Loeb Racing.

In casa Comtoyou Racing si registra l'ottimo sesto crono di Denis Dupont (sua miglior prestazione stagionale), fuori dalla Q3 per 0"124 e davanti all'Audi RS 3 LMS del suo compagno di scuderia Vervisch. Termina invece ottavo Ehrlacher, mentre suo zio Muller è nono e partirà in prima fila nel secondo round del fine settimana.

Huff è stato il primo a scendere in pista in Q3 realizzando un buon 1'50"902. Dopo di lui è toccato a Björk che gli ha rifilato 0"531, poi a Michelisz che ha mancato la pole per 0"103.

Il leader della serie Tarquini ha ottenuto il record nel primo settore, poi ha perso terreno e si è dovuto accodare ai due, venendo scavalcato anche da Guerrieri, il quale è giunto sul traguardo con il terzo tempo.

Prossimo articolo WTCR
Un perfetto Thed Björk domina Gara 1 a Ningbo con la Hyundai

Articolo precedente

Un perfetto Thed Björk domina Gara 1 a Ningbo con la Hyundai

Prossimo Articolo

Yvan Muller trionfa in Gara 2 a Ningbo ed è nuovamente leader

Yvan Muller trionfa in Gara 2 a Ningbo ed è nuovamente leader
Carica commenti