Il team Honda Castrol rinuncia all'appello per Monteiro

condivisioni
commenti
Il team Honda Castrol rinuncia all'appello per Monteiro
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
20 nov 2015, 11:51

Gli italo-giapponesi non sono riusciti a fornire prove per dimostrare che la Civic era regolare in Thailandia

Tiago Monteiro e Sebastien Loeb festeggiano sul podio
Jose Maria Lopez, Citroën C-Elysée WTCC, Citroën World Touring Car team and Sébastien Loeb, Citroën
Tiago Monteiro en Tom Coronel in een innige omhelzing
Tiago Monteiro, Honda Civic WTCC, Honda Racing Team JAS
Tiago Monteiro, Honda Civic
Tiago Monteiro, Honda Civic WTCC, Honda Racing Team JAS

Il Castrol Honda World Touring Car Team ha deciso di rinunciare all'appello contro l'esclusione di Tiago Monteiro da Gara 2 del WTCC a Buriram.

Il portoghese, vittorioso nel secondo round thailandese, si era visto privato del successo a causa del mancato rispetto dell'altezza da terra della sua Honda Civic.

Il team e gli uomini della JAS Motorsport sostenevano che il problema fosse stato causato da un incidente durante lo svolgimento di Gara 1, dunque Alessandro Mariani (team principal) e soci avevano optato per contestare la decisione dei commissari.

Oggi, però, è arrivato il dietrofront da parte degli italo-giapponesi, come confermato nel comunicato ufficiale emesso in mattinata.

"Il Castrol Honda World Touring Car Team conferma di ritirare l'appello contro l'esclusione della vettura #18 dalla classifica finale della seconda gara del WTCC in Thailandia, dove lo splitter era risultato ad una altezza da terra inferiore al consentito."

"Come richiesto dalla FIA, la squadra si è avvalsa della consulenza di un legale rappresentante per presentare l'appello; sulla vettura tutto era stato verificato prima della partenza di Gara 2, ma purtroppo non si è riusciti ad avere prove concrete in merito e sul fatto che il danno era stato causato dall'incidente in Gara 1."

"La mancanza di prove rischiava di far rigettare l'appello e perdere tempo prezioso, dunque in accordo con Honda, il team ha optato per ritirarlo definitivamente e concentrarsi sull'ultimo round della serie."

Dopo questa decisione viene dunque confermato il podio tutto di marca Citroën, con un vittorioso Sébastien Loeb davanti ai compagni di squadra Ma Qing Hua e José María López.

Prossimo articolo WTCC
Volvo S60 Polestar TC1, ecco le specifiche tecniche

Articolo precedente

Volvo S60 Polestar TC1, ecco le specifiche tecniche

Prossimo Articolo

10 curiosità sul Nürburgring Nordschleife

10 curiosità sul Nürburgring Nordschleife
Carica commenti