Dahlgren: "Che sorpresa la chiamata della Polestar!"

Robert Dahlgren sarà al volante della Volvo S60 Polestar TC1 a Vila Real, ma nonostante la chiamata inaspettata lo svedese non accusa troppe pressioni.

Robert Dahlgren si appresta a rientrare in azione nel FIA World Touring Car Championship in Portogallo, ma senza accusare pressioni particolari.

L'attuale leader dello Scandinavian Touring Car Championship è stato chiamato dalla Polestar Cyan Racing per sostituire Fredrik Ekblom nelle restanti gare della stagione.

"Non mi sento sotto pressione - ha dichiarato lo svedese giunto a Vila Real - Voglio solo aiutare il team a crescere, i risultati arriveranno strada facendo. Non conosco questa pista per cui non mi aspetto di ottenere chissà cosa".

Dahlgren ha anche rivelato che guidare la Volvo S60 Polestar TC1 è stata una occasione quasi inaspettata: "Ho preso parte al programma WTCC di Volvo fin dall'inizio con i primi test e restando in contatto con la squadra per capire come procedevano i lavori. Sono un po' sorpreso di essere qui ora, mercoledì della scorsa settimana mi hanno chiamato per chiedermi se fossi impegnato in questo  weekend. Ovviamente ho detto subito che sarei stato entusiasta di correre qui".

Infine un commento su Vila Real: "Ormai rispondo a qualsiasi domanda con il classico "vediamo cosa succederà". E' una pista velocissima dove nessuno vuole osare per poi andare a sbattere, ci vorrà pazienza. Stiamo crescendo velocemente, ma dobbiamo fare un ulteriore passo avanti nella seconda metà di stagione. Abbiamo un'auto che è bella da guidare".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento VIla Real
Circuito Circuito Internacional de Vila Real
Piloti Robert Dahlgren
Team Polestar Cyan Racing
Articolo di tipo Intervista