Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
MotoGP
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
1 giorno
WRC
03 ott
-
06 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
10 Ore
:
15 Minuti
:
20 Secondi
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
SSP300 FP1 in
22 Ore
:
30 Minuti
:
20 Secondi
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso

Catsburg: "Macao la prima volta fa paura!"

condivisioni
commenti
Catsburg: "Macao la prima volta fa paura!"
Di:
14 nov 2017, 07:34

L'olandese è l'unico pilota della Volvo Polestar Cyan Racing ad aver già corso sul Circuito da Guia, dove la squadra svedese e Björk vogliono continuare a mantenersi in testa al campionato, mentre Girolami punta ad altri bei risultati.

Nestor Girolami, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Thed Björk, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Nicky Catsburg, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1. Thed Björk, Polestar Cyan Racing, Volv
Thed Björk, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Thed Björk, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Nestor Girolami, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Nicky Catsburg, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1. Thed Björk, Polestar Cyan Racing, Volv
Nicky Catsburg, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Nicky Catsburg, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Nestor Girolami, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Nestor Girolami, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Thed Björk, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1, Nicky Catsburg, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1

Alla Polestar Cyan Racing siamo quasi alla resa dei conti e le gare del FIA World Touring Car Championship a Macao risulteranno importantissime in ottica titoli Mondiali.

La squadra ufficiale Volvo è al comando di entrambe le classifiche iridate e l'obiettivo è confarmarsi al vertice nonostante la sfida sul Circuito da Guia sia impegnativa come non mai.

Thed Björk non ha mai corso sull'ostico tracciato orientale, ma non si mostra affatto preoccupato, forte della sua leadership fra i piloti.

"Macao è la sfida più grande della stagione, nonché il penultimo round, ma non ci ho mai corso - ha dichiarato lo svedese - So che sono l'uomo da battere, però è una situazione cui mi sono abituato con gli anni e mi trovo esattamente nella posizione che volevo, ossia davanti a tutti e con un'auto competitiva. Sono fiducioso anche se so benissimo che dovremo evitare errori perché le conseguenze potrebbero essere le peggiori in assoluto".

Lo scorso anno Nicky Catsburg prese invece parte alle gare del FIA GT e punterà sulla conoscenza di Macao per aiutare la squadra, ma anche per provare a raggiungere il suo compagno essendo in piena lotta per il titolo.

"Anche se si pensa che i piloti non temano nulla, andare a Macao per la prima volta è pauroso un bel po'! - ammette l'olandese - E' una pista speciale, la curva "Mandarin" è spettacolare, velocissima e si sfiora il muro, come del resto in tutto il circuito. Non ci sono margini di errore, ma a me piace andare vicino alle barriere. Sinceramente non mi sento di conoscere benissimo questo tracciato nonostante abbia corso nel 2016, ci furono parecchie bandiere rosse. Comunque avrò un vantaggio sui miei compagni della Polestar Cyan Racing, Thed Björk e Néstor Girolami, i quali non ci sono mai stati. Non sono un fan dei circuiti cittadini, ma Macao è una bella sfida che ti punisce se esageri".

"Il nostro obiettivo è vincere i titoli: quello Costruttori per la Polestar Cyan Racing, mentre io e Thed puntiamo alla corona dei piloti. Mancano due weekend di gara alla fine e dobbiamo lavorare bene di squadra essendoci 120 punti in palio con la Top7 racchiusa in 49 lunghezze. Siamo in una posizione ottima seppur vicinissimi alla fine, spero di salire sul podio e sfruttare il vantaggio di aver già corso qui".

Un altro debuttante sarà Néstor Girolami, che dopo una stagione piuttosto travagliata nelle ultime uscite in Cina e Giappone è riuscito ad ottenere buoni risultati con la sua S60 TC1. Logico che voglia quindi proseguire con gli stessi ritmi.

"Sono molto felice dei progressi fatti e dei risultati delle ultime due gare, voglio continuare così anche nei restanti round del campionato - afferma l'argentino - E' molto importante per noi essere coinvolti nella lotta per il titolo; io sono lontano da quello piloti, ma posso dare una mano alla squadra a vincere lottando duramente".

Alexander Murdzevski Schedvin, responsabile di Polestar Motorsport, ha aggiunto: "Non ci sono margini di errore a Macao, specialmente quando mancano due weekend di gara alla fine dell'anno. Saremo su una pista leggendaria dove tutti vorranno vincere, la sfida che ci aspetta è durissima perché non andiamo sul Circuito da Guia dal 2011 e per di più avremo 80kg di zavorra in macchina. Questo significa però che il nostro pacchetto è il più forte e l'obiettivo non cambia, vogliamo prendere tanti punti e tornare a casa da leader di entrambe le classifiche".

Prossimo Articolo
Guerrieri e Michigami pronti ad aiutare Honda e Michelisz a Macao

Articolo precedente

Guerrieri e Michigami pronti ad aiutare Honda e Michelisz a Macao

Prossimo Articolo

Ehrlacher: "A Macao servono le palle!"

Ehrlacher: "A Macao servono le palle!"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WTCC
Evento Macau
Location Circuito da Guia
Piloti Thed Björk , Nick Catsburg , Néstor Girolami
Team Cyan Racing
Autore Francesco Corghi