SBK | Barcellona, Superpole Race: Bautista da 10

Alvaro Bautista conquista la decima vittoria stagionale dominando la Superpole Race a Barcellona. Lo spagnolo precede le due Kawasaki di Jonathan Rea e Alex Lowes. Quarto Toprak Razgatlioglu.

SBK | Barcellona, Superpole Race: Bautista da 10
Carica lettore audio

Sembra che nessuno riesca a fermare Alvaro Bautista, che inaugura la domenica di gare a Barcellona con un nuovo trionfo. Il pilota Ducati, che già si era mostrato il più veloce nel warm-up di questa mattina, si è imposto nella Superpole Race girando con tempi irraggiungibili e battendo il nuovo record della pista. Lo spagnolo incrementa il proprio vantaggio in classifica su Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea, a 50 e 55 punti di distacco rispettivamente.

Bautista passa sotto la bandiera a scacchi con poco più di un secondo di vantaggio su Jonathan Rea, terzo per tutta la gara ma poi autore di un sorpasso facile sul compagno di squadra proprio all’ultimo giro. Il sei volte iridato guadagna perciò il secondo gradino del podio anche se non riesce mai a tenere lo stesso ritmo del rivale in campionato. Più remissivo è Alex Lowes, nelle prime fasi molto aggressivo e pronto a sferrare l’attacco su Bautista da un momento all’altro. Il britannico però perde terreno nella seconda metà di gara e nell’ultima tornata viene sopravanzato dal compagno di squadra. Gioco di strategia? Chi può dirlo.

Resta ai piedi del podio Toprak Razgatlioglu, più opaco rispetto ai rivali per il titolo. Il campione in carica continua a faticare a Barcellona e non riesce a combattere con i primi tre, dovendosi accontentare della quarta posizione a ben cinque secondi di distacco dal vincitore della Superpole Race. Il pilota Yamaha si rende protagonista di un breve duello con Michael Ruben Rinaldi, in cui riesce ad avere la meglio. Il romagnolo della Ducati è così relegato in quinta piazza, da cui scatterà in Gara 2 questo pomeriggio.  

Ottima la gara di Philipp Oettl, che dopo la delusione di Gara 1 si riscatta e chiude la Superpole Race in sesta posizione. Il tedesco del team Go Eleven è il migliore dei piloti indipendenti e precede la Honda di Xavi Vierge, settimo. Il compagno di squadra dello spagnolo è invece il grande deluso di questa domenica mattina: scattato dalla pole, si è trovato protagonista di un incidente con Andrea Locatelli ed è finito a terra al primo giro, con il bergamasco rientrato in pista ma ultimo al traguardo.

Può iniziare a sorridere Scott Redding, che riesce a conquistare la top 10 nella gara sprint: il britannico passa sotto la bandiera a scacchi in ottava posizione e resta davanti al compagno di marca Loris Baz. Il francese conquista la nona posizione proprio nel finale beffando il futuro vicino di box Garrett Gerloff, decimo al traguardo dopo il podio di Gara 1. Finisce nella ghiaia invece la gara di Michael van der Mark, fortunatamente senza conseguenze. Domenica mattina complicata anche per Axel Bassani, che non va oltre il 16° posto per un largo alla prima curva mentre era in bagarre. Il portacolori Motocorsa resta alle spalle dell’altro italiano Roberto Tamburini, 15°.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 19 Spain Alvaro Bautista Ducati 10 -      
2 65 United Kingdom Jonathan Rea Kawasaki 10 1.185 1.185 1.185  
3 22 United Kingdom Alex Lowes Kawasaki 10 1.377 1.377 0.192  
4 1 Turkey Toprak Razgatlioglu Yamaha 10 5.088 5.088 3.711  
5 21 Italy Michael Ruben Rinaldi Ducati 10 9.016 9.016 3.928  
6 5 Germany Philipp Oettl Ducati 10 10.506 10.506 1.490  
7 97 Spain Xavi Vierge Honda 10 10.637 10.637 0.131  
8 45 United Kingdom Scott Redding BMW 10 10.947 10.947 0.310  
9 76 France Loris Baz BMW 10 14.575 14.575 3.628  
10 31 United States Garrett Gerloff Yamaha 10 14.601 14.601 0.026  
11 44 France Lucas Mahias Kawasaki 10 17.326 17.326 2.725  
12 29 San Marino Luca Bernardi Ducati 10 17.644 17.644 0.318  
13 3 Japan Kohta Nozane Yamaha 10 19.942 19.942 2.298  
14 50 Ireland Eugene Laverty BMW 10 20.672 20.672 0.730  
15 2 Italy Roberto Tamburini Yamaha 10 20.723 20.723 0.051  
16 47 Italy Axel Bassani Ducati 10 20.886 20.886 0.163  
17 23 France Christophe Ponsson Yamaha 10 23.918 23.918 3.032  
18 99 Oscar Gutierrez Kawasaki 10 25.744 25.744 1.826  
19 36 Argentina Leandro Mercado Honda 10 25.759 25.759 0.015  
20 52 Czech Republic Oliver Konig Kawasaki 10 37.666 37.666 11.907  
21 55 Italy Andrea Locatelli Yamaha 10 45.370 45.370 7.704  
  60 Netherlands Michael van der Mark BMW 0        
  7 Spain Iker Lecuona Honda 0    
condivisioni
commenti
SBK 2022 | Ecco gli orari TV del round di Barcellona
Articolo precedente

SBK 2022 | Ecco gli orari TV del round di Barcellona

Prossimo Articolo

SBK | Barcellona, Gara 2: Bautista senza rivali, 1-2 Ducati con Rinaldi

SBK | Barcellona, Gara 2: Bautista senza rivali, 1-2 Ducati con Rinaldi