Losail, Libere 3: Laverty conquista il giovedì davanti a Rea e Sykes

Eugene Laverty è riuscito a spuntarla conquistando il miglior giro al termine delle prove libere del venerdì sul circuito di Losail in Qatar. Alle sue spalle Rea e Sykes, solo settimo Melandri e nono Davies.

Losail, Libere 3: Laverty conquista il giovedì davanti a Rea e Sykes

Concluso il giovedì di Losail con Eugene Laverty davanti a tutti. Dopo aver dominato le prime libere il piota della Aprilia è riuscito a prendersi anche la terza sessione e la leadership nel cumulativo dei tempi odierno. Con un giro in 1'57"323 Laverty va così a precedere Jonathan rea, secondo, di appena 183 millesimi. 

Nonostante numerosi tentativi il piota nord-irlandese della Kawasaki non è riuscito a conquistare il miglior tempo della giornata. A chiudere il terzetto di testa, molto compatto, si è piazzato l'altro pilota Kawasaki Tom Sykes (+0"191). Quarto Alex Lowes sulla prima Yamaha R1 a precedere Lorenzo Savadori su Aprilia RSV4-RF, staccati rispettivamente di 333 e 476 millesimi. Sesto Loris Baz su BMW S1000RR a precedere la prima Ducati della lista, la Panigale R ufficiale di Marco Melandri, settimo al termine delle prive libere del venerdì in Qatar con un distacco di 6 decimi dalla testa della classifica. 

Ottavo tempo per Michael van der Mark su R1 (+0"657) davanti a Chaz Davies sulla seconda Panigale ufficiale. Chiude la top ten (e quindi la lista di piloti che domani prenderanno parte direttamente alla Superpole 2) Toprak Razgatlioglu, primo degli indipendenti in sella alla Kawasaki del team Puccetti Racing (+0"731). Solo 12esimo invece Xavi Forés che domani dovrà dare il suo meglio per guadagnarsi l'accesso alla sessione di qualifiche valida per le prime posizioni. 

Da segnalare le scivolate, senza conseguenze, subite a Savadori, Lowes, Ruiu, Melandri e Mercado.

Di seguito il tabellone dei tempi al termine delle terze libere a Losail, Qatar.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 50 Ireland Eugene Laverty  Aprilia 44 1'57.323     165.082
2 1 United Kingdom Jonathan Rea  Kawasaki 32 1'57.506 0.183 0.183 164.825
3 66 United Kingdom Tom Sykes  Kawasaki 46 1'57.514 0.191 0.008 164.814
4 22 United Kingdom Alex Lowes  Yamaha 51 1'57.656 0.333 0.142 164.615
5 32 Italy Lorenzo Savadori  Aprilia 44 1'57.799 0.476 0.143 164.415
6 76 France Loris Baz  BMW 50 1'57.922 0.599 0.123 164.244
7 33 Italy Marco Melandri  Ducati 47 1'57.924 0.601 0.002 164.241
8 60 Netherlands Michael van der Mark  Yamaha 33 1'57.980 0.657 0.056 164.163
9 7 United Kingdom Chaz Davies  Ducati 40 1'58.046 0.723 0.066 164.071
10 54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu  Kawasaki 44 1'58.054 0.731 0.008 164.060
11 36 Argentina Leandro Mercado  Kawasaki 46 1'58.173 0.850 0.119 163.895
12 12 Spain Javier Fores  Ducati 43 1'58.241 0.918 0.068 163.801
13 45 United States Jake Gagne  Honda 44 1'58.556 1.233 0.315 163.365
14 2 United Kingdom Leon Camier  Honda 29 1'59.214 1.891 0.658 162.464
15 40 Spain Roman Ramos  Kawasaki 46 1'59.785 2.462 0.571 161.689
16 16 Italy Gabriele Ruiu  Kawasaki 37 1'59.951 2.628 0.166 161.465
17 77 Chile Maximilian Scheib  MV Agusta 47 2'00.505 3.182 0.554 160.723
18 96 Czech Republic Jakub Smrz  Yamaha 13 2'02.179 4.856 1.674 158.521
condivisioni
commenti
Losail, Libere 2: miglior tempo di Alex Lowes su Yamaha davanti a Laverty e Rea

Articolo precedente

Losail, Libere 2: miglior tempo di Alex Lowes su Yamaha davanti a Laverty e Rea

Prossimo Articolo

Losail, Libere 4: Rea davanti a tutti grazie al suo ultimo giro lanciato. Poi Sykes e Melandri

Losail, Libere 4: Rea davanti a tutti grazie al suo ultimo giro lanciato. Poi Sykes e Melandri
Carica commenti
Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo Prime

Ducati brilla per incostanza, i piloti lamentano scarso sviluppo

Al termine del round di Assen, i volti di Redding e Rinaldi sono tutt’altro che distesi. L’incostanza è il comune denominatore di una stagione che prende una piega sempre più ‘nipponica’, e i due portacolori ufficiali chiedono un maggiore sviluppo se vogliono continuare a lottare per il titolo.

WSBK
18 o
Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha? Prime

Locatelli e l’ombra Gerloff, ma Assen cambia le gerarchie Yamaha?

Garrett Gerloff è da sempre considerato la promessa del mondiale Superbike, tanto da ricevere le attenzioni della MotoGP e aver oscurato il pilota ufficiale Yamaha Superbike Andrea Locatelli. Ma il disastro di Assen cambia le gerarchie a Iwata?

WSBK
27 lug 2021
Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti" Prime

Ana Carrasco: "Essere donna non conta, vincere è difficile per tutti"

In questo nuovo appuntamento con Il Rosa dei Motori, Lorenza D'Adderio intervista Ana Carrasco. La campionessa del Mondiale SSP300 del 2018 si racconta, evidenziando quanto l'ottimismo e l'entusiasmo siano ingredienti fondamentali per chi, come lei, ha dovuto recuperare le forze dopo un tremendo infortunio. Una motociclista temeraria e di talento, che non è indifferente a un altro grande campione come Jonathan Rea...

WSBK
22 lug 2021
BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita? Prime

BMW sorprende a Donington: fuoco di paglia o rinascita?

Tom Sykes e Michael van der Mark difficilmente dimenticheranno il round di Donington, grazie ai podi conquistati e alla solidità mostrata durante tutto il weekend. BMW convince e non vuole che questi risultati siano una tantum. L’obiettivo in Olanda è dimostrare di essere cresciuti davvero e di poter dire la propria, dando prova del fatto che Donington è stato solo il punto di partenza di una rinascita.

WSBK
9 lug 2021
Profondo Rosso Redding: Donington segna l’addio al mondiale? Prime

Profondo Rosso Redding: Donington segna l’addio al mondiale?

Scott Redding mette in archivio il round di Donington, il peggiore della sua stagione fino ad ora. Due zeri e neanche un podio sono il bilancio di un weekend che potrebbe segnare la fine della lotta iridata. "Difficile ma non impossibile", dice Redding. Ma da Assen serve la svolta.

WSBK
6 lug 2021
Mara Soto: "Essere meccanico di Rea, l'occasione della vita" Prime

Mara Soto: "Essere meccanico di Rea, l'occasione della vita"

In questa puntata de "Il Rosa dei Motori", Lorenza D'Adderio intervista Mara Soto, meccanico Kawasaki nel team impegnato nel mondiale Superbike. Un viaggio attraverso i ricordi, gli obiettivi di una giovane ragazza che realizza il sogno di lavorare al fianco di un grande campione come Jonathan Rea.

WSBK
1 lug 2021
SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea? Prime

SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea?

Scott Redding doveva essere l’uomo incaricato di fermare il dominio di Jonathan Rea, eppure lascia Misano con l’amaro in bocca e con un distacco in classifica importante, considerando la solidità di Rea e Razgatlioglu, i due che lo precedono. Il turco convince e si avvicina il leader del mondiale. È dunque il pilota Yamaha il vero anti-Rea?

WSBK
15 giu 2021
WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation Prime

WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation

Prima puntata podcast di Debriefing WSBK, in cui Lorenza D'Adderio e Giacomo Rauli commentano il round di Misano Adriatico della classe regina delle moto derivate di serie. Buon ascolto!

WSBK
13 giu 2021