Kawasaki propone il rinnovo a Sykes, ma lui tratta con Ducati

Kawasaki presenterà a Rea e Sykes la proposta di rinnovo del contratto nei prossimi giorni, ma firmerà subito solo Jonathan. Sykes vuole lasciare la casa nipponica e tratta con Ducati. Il matrimonio è possibile con il sacrificio di Giugliano.

Tom Sykes, Kawasaki e Jonathan Rea, tre nomi e due entità ormai ben distanti e definite. Abbiamo detto due, ma non è un errore: Rea e Kawasaki vivono in simbiosi da quando il nord-irlandese ha indossato la casacca neroverde e, da quel preciso istante, è incominciata la separazione tra la casa nipponica e Tom Sykes.

Anche nel retropodio di Gara 2 di Imola, Rea e Sykes si so no pressoché ignorati. "Johnny" ha tentato di coinvolgere Tom in una discussione amichevole con una battuta, ma la risposta è stata fredda e volta a far terminare quel momento di imbarazzo. Tra i due non corre buon sangue da Assen, quando Rea etichettò come "stupido" il compagno di squadra dopo un tentativo di sorpasso di Sykes finito male nel corso di Gara 1.

Kawasaki: pronti i rinnovi per Sykes e Rea

Sia Rea che Sykes sono in scadenza di contratto con Kawasaki. La casa nipponica sembra aver deciso di adottare il medesimo comportamento utilizzato da Yamaha per il rinnovo di Jorge Lorenzo e Valentino Rossi, presentando il rinnovo a entrambi proprio in questi giorni che seguono il fine settimana di Imola.

Jonathan Rea, così come Valentino Rossi ha fatto con Yamaha, dovrebbe firmare il rinnovo senza troppi problemi. Il nord-irlandese è in grande armonia con Kawasaki e vorrebbe proseguire un rapporto nato sotto i migliori auspici e proseguito con un titolo mondiale al primo anno e un secondo anno che potrebbe ricalcare il risultato del 2015. E' chiaro però che Kawasaki sarà chiamata ad aumentare l'ingaggio di "Johnny", specialmente dopo i grandi risultati portati a casa in poco più di 12 mesi assieme.

Sykes come Lorenzo: Ducati all'orizzonte?

Anche Sykes, dunque, vedrà porre sulla propria scrivania il contratto per la prossima stagione della casa giapponese. Tom ha un contratto molto ricco, dovuto alla grande impresa del 2013, quando riportò la Kawasaki a vincere il titolo mondiale Superbike, ma la situazione attuale all'interno del team lo rende sempre meno avvezzo al rinnovo.

Così come Jorge Lorenzo, che ha preferito non rinnovare con Yamaha per approdare in Ducati e iniziare una nuova fase della sua carriera, anche Tom Sykes sembra voler ripercorrere pedissequamente le orme dell'odierno campione del mondo della MotoGP. Il britannico ha deciso di guardarsi attorno e, all'orizzonte, sembra proprio esserci la possibilità di approdare a Borgo Panigale a partire dal 2017.

Ducati: Davies sicuro, Giugliano in bilico

In Ducati la situazione è piuttosto chiara. Chaz Davies sta vivendo il miglior momento della carriera, è reduce da una stupenda doppietta a Imola davanti ai tifosi di casa della Rossa e la 1199 Panigale R non è mai stata così competitiva come in questo momento. Il gallese è legato alla casa bolognese ed è difficile che possa dire addio a breve, a meno di sconvolgenti proposte dalla MotoGP.

Chi rischia di più è Davide Giugliano. Il rider romano è reduce da un 2015 molto difficile a causa di due brutti infortuni che ne hanno destabilizzato la condizione fisica. In questa stagione, Davide ha colto un solo podio, grazie al terzo posto in Gara 2 a Phillip Island, e soprattutto non appare ancora in grado di replicare le grandi prestazioni del compagno di squadra.

Se vorrà mantenere il posto, Giugliano dovrà migliorare il suo rendimento e fare la sola cosa possibile per rimanere pilota ufficiale Ducati: vincere. In caso contrario, le strade si divideranno e a Borgo Panigale vi sarà una sella vacante, probabilmente pronta ad accogliere proprio Tom Sykes, in uscita dalla Kawasaki.

Sykes, la risposta a Kawa entro Donington

Tom Sykes avrà poco meno di un mese per decidere dove correre a partire dal 2017. Kawasaki si aspetta una risposta alla sua proposta di rinnovo entro la fine del round di Donington, che sarà disputato dal 27 al 29 maggio. A Misano, quindi, il futuro del britannico - e di conseguenza quello di Giugliano - dovrebbe già essere definito.

Per Sykes potrebbe arrivare anche una proposta da Yamaha, anche se la prima scelta - dovuta proprio al patron dello sponsor principale del team - si chiama Marco Melandri. Alex Lowes sembra già destinato a fare le valigie, destinazione MotoGP, ma non prima del termine della stagione corrente.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Imola
Circuito Imola
Piloti Tom Sykes
Team Kawasaki Racing , Ducati Team
Articolo di tipo Rumor