WSBK
06 set
-
08 set
Evento concluso
27 set
-
29 set
Evento concluso
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
G
Losail
24 ott
-
26 ott
Prossimo evento tra
3 giorni

Jerez, Libere 1: Rea parte a razzo e stacca Lowes di sei decimi

condivisioni
commenti
Jerez, Libere 1: Rea parte a razzo e stacca Lowes di sei decimi
Di:
20 ott 2017, 09:21

Alle spalle del tre volte iridato della Kawasaki però la battaglia è serratissima, con il pilota della Yamaha, Melandri e Laverty tutti racchiusi in soli 5 millesimi. Attardati Davies e Sykes.

La conquista del terzo titolo consecutivo non sembra aver frenato la fame di successo di Jonathan Rea. Il pilota della Kawasaki è stato infatti il più veloce nella sessione di prove libere che ha aperto il weekend di Jerez de la Frontera, penultimo atto del Mondiale Superbike.

"Johnny" ha fermato il cronometro su un tempo di 1'40"291, staccando di ben sei decimi il diretto inseguitore, che è stato Alex Lowes con la Yamaha.

Se il tre volte iridato ha fatto una gran differenza, alle sue spalle la battaglia è invece serratissima, perché nello spazio di appena cinque millesimi ci sono la Ducati di Marco Melandri e l'Aprilia di Eugene Laverty dietro a Lowes. Questo vuol dire anche che ci sono quattro moto differenti nelle prime quattro posizioni.

A completare la top five c'è l'altra R1 di Michael van der Mark, che è il primo a non essere riuscito a sfondare il muro dell'1'41". Dietro di lui però c'è la vera sorpresa della mattinata, perché in sesta piazza si è inserito Roman Ramos con la Kawasaki del Team Go Eleven.

Una grande prestazione per lo spagnolo, che si è tolto la soddisfazione di mettersi dietro la Ducati di Chaz Davies e la Kawasaki di Tom Sykes, che sono rispettivamente in settima e nona posizione, a circa un secondo dalla vetta. Tra di loro troviamo invece la BMW con i colori Althea affidata a Jordi Torres.

La top 10 si completa con l'Aprilia di Lorenzo Savadori, mentre ne è rimasto di poco fuori Xavi Fores con la Ducati del Barni Racing. Bisogna scorrere la classifica fino al 13esimo posto per trovare il rientrante Sylvain Guintoli e la Kawasaki del Puccetti Racing, che ha chiuso alle spalle anche della BMW di Raffaele De Rosa, incappato in una scivolata alla curva 1.

Stupisce vedere molto attardata la MV Agusta di Leon Camier, con il britannico solo 17esimo dopo aver brillato a Magny-Cours. In ogni caso è davanti alle due Honda, che sono addirittura 19esima e 20esima con Takumi Takahashi e Davide Giugliano.

Il quadro degli italiani si completa con il 15esimo tempo di Riccardo Russo, il 16esimo di Alessandro Andreozzi ed il 21esimo di Ayrton Badovini, pure lui caduto alla curva 1. Complicato anche il debutto della Suzuki di Dominik Schmitter, che è in coda al gruppo ed ha completato solo 5 giri.

Cla#PilotaMotoGiriTempoGapDistaccokm/h
1 1 united_kingdom Jonathan Rea Kawasaki 19 1'40.291     158.765
2 22 united_kingdom Alex Lowes Yamaha 22 1'40.891 0.600 0.600 157.821
3 33 italy Marco Melandri Ducati 15 1'40.893 0.602 0.002 157.818
4 50 united_kingdom Eugene Laverty Aprilia 21 1'40.896 0.605 0.003 157.813
5 60 netherlands Michael van der Mark Yamaha 25 1'41.102 0.811 0.206 157.492
6 40 spain Roman Ramos Kawasaki 23 1'41.191 0.900 0.089 157.353
7 7 united_kingdom Chaz Davies Ducati 25 1'41.204 0.913 0.013 157.333
8 81 spain Jordi Torres BMW 22 1'41.330 1.039 0.126 157.138
9 66 united_kingdom Tom Sykes Kawasaki 23 1'41.337 1.046 0.007 157.127
10 32 italy Lorenzo Savadori Aprilia 18 1'41.432 1.141 0.095 156.980
11 12 spain Javier Fores Ducati 20 1'41.957 1.666 0.525 156.171
12 35 italy Raffaele De Rosa BMW 17 1'42.053 1.762 0.096 156.024
13 05 france Sylvain Guintoli Kawasaki 24 1'42.065 1.774 0.012 156.006
14 36 argentina Leandro Mercado Aprilia 21 1'42.358 2.067 0.293 155.559
15 84 italy Riccardo Russo Yamaha 18 1'42.394 2.103 0.036 155.505
16 121 italy Alessandro Andreozzi Yamaha 20 1'42.573 2.282 0.179 155.233
17 2 united_kingdom Leon Camier MV Agusta 18 1'42.574 2.283 0.001 155.232
18 37 czech_republic Ondřej Ježek Kawasaki 23 1'42.886 2.595 0.312 154.761
19 72 japan Takumi Takahashi Honda 28 1'43.402 3.111 0.516 153.989
20 34 italy Davide Giugliano Honda 15 1'43.402 3.111 0.000 153.989
21 86 italy Ayrton Badovini Kawasaki 14 1'43.771 3.480 0.369 153.441
  99 switzerland Dominic Schmitter   5 1'59.019 18.728 15.248 133.783

 

Prossimo Articolo
Yamaha: obiettivo podio per Alex Lowes e Michael van der Mark

Articolo precedente

Yamaha: obiettivo podio per Alex Lowes e Michael van der Mark

Prossimo Articolo

Jerez, Libere 2: Rea cade ma si conferma al vertice

Jerez, Libere 2: Rea cade ma si conferma al vertice
Carica commenti