Turchia, PS2: Breen esce dalla polvere e si porta al comando

condivisioni
commenti
Turchia, PS2: Breen esce dalla polvere e si porta al comando
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
14 set 2018, 07:03

Il pilota della Citroen svetta in una speciale lunga e caratterizzata dalla scarsa visibilità e scavalca Mikkelsen di 4"8. Terzo c'è Ostberg, mentre Neuville per ora è sesto ed Ogier ottavo.

La prima giornata di gara vera e propria del Rally di Turchia è iniziata subito con una prova speciale molto selettiva: con i suoi 38,1 km, infatti, la Cetibeli 1 è la più lunga dell'intero weekend e presenta un percorso roccioso, che ha creato non pochi problemi di visibilità ai piloti, che si sono trovati a fare i conti con un gran polverone.

Il più veloce alla fine è stato Craig Breen, che ha portato al comando la sua Citroen C3 WRC: il pilota irlandese ha chiuso con un crono di 28'32"3, staccando di 4"8 la Hyundai i20 WRC di Hayden Paddon. Curiosamente, questo è lo stesso vantaggio che si è costruito nella classifica generale su un'altra vettura coreana, quella dell'ex leader Andreas Mikkelsen, partito con una dotazione di quattro gomme medie e due dure, a differenza di quasi tutti gli altri che hanno sei dure.

Il norvegese è stato il terzo più veloce in questa speciale ed ha preceduto il connazionale Mads Ostberg, che a sua volta ha portato la sua Citroen C3 WRC al terzo posto nella generale, staccato di 10"7 dal compagno di squadra. Paddon invece ora è quarto a 11"9.

Solo quinta, sia nella speciale che nella generale, la prima delle Toyota, quella di Jari-Matti Latvala, con il finlandese che è a 12" dalla vetta. Con il fondo molto roccioso di questa speciale, hanno faticato soprattutto quelli che partivano per primi, ovvero il leader iridato Thierry Neuville ed il suo rivale Sebastien Ogier.

Per il belga della Hyundai la giornata è iniziata decisamente male, visto che è stato svegliato alle 5 dall'allarme antincendio del suo hotel. In ogni caso, è riuscito a realizzare il sesto tempo, mantenendo la stessa posizione nella generale a 18"2. Il francese della M-Sport invece è ottavo, alle spalle anche di Esapekka Lappi ed una decina di secondi più indietro, nonostante sia il primo tra i piloti Ford.

Per quanto riguarda la WRC2, al comando si è portato Jan Kopecky, 13esimo assoluto con la sua Skoda Fabia R5, ma con un vantaggio di appena un paio di secondi su Pontus Tidemand. Peccato per l'ex leader Kajetan Kajetanowicz, che ha dovuto fare i conti con la rottura del servosterzo sulla sua Ford Fiesta R5 e si è ritrovato a pagare oltre 40".

Pos Pilota Vettura Tempo/Gap
1 Craig Breen Citroen C3 WRC 30'38”7
2 Andreas Mikkelsen Hyundai i20 WRC +4"8
3 Mads Ostberg Citroen C3 WRC +10"7
4 Hayden Paddon Hyundai i20 WRC +11"9
5 Jari-Matti Latvala Toyota Yaris WRC +12"0
6 Thierry Neuville Hyundai i20 WRC +18"2
7 Esapekka Lappi Toyota Yaris WRC +22"0
8 Sebastien Ogier Ford Fiesta WRC +28"6
9 Ott Tanak Toyota Yaris WRC +32"4
10 Teemu Suninen Ford Fiesta WRC +32"7
Prossimo articolo WRC
Turchia, PS1: Mikkelsen è il primo leader, Ogier sbaglia ed è fuori dalla top 10

Articolo precedente

Turchia, PS1: Mikkelsen è il primo leader, Ogier sbaglia ed è fuori dalla top 10

Prossimo Articolo

Turchia, PS3: bella zampata di Neuville, che risale al quarto posto. Evans finisce ko

Turchia, PS3: bella zampata di Neuville, che risale al quarto posto. Evans finisce ko
Carica commenti