Turchia, PS3: bella zampata di Neuville, che risale al quarto posto. Evans finisce ko

condivisioni
commenti
Turchia, PS3: bella zampata di Neuville, che risale al quarto posto. Evans finisce ko
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
14 set 2018, 08:20

Il pilota di Hyundai vince la speciale, nonostante fosse il primo a passare su un fondo molto accidentato e scavalca Latvala e Paddon. In testa rimane la Citroen di Breen, ma dietro di lui si avvicinano Mikkelsen ed Ostberg. Un problema al differenziale posteriore ferma Evans a fine prova.

Nonostante la Ula 1 fosse un'altra prova molto difficile da aprire, con i suoi 21,75 km particolarmente dissestati, Thierry Neuville ha firmato il suo primo acuto del Rally di Turchia. Il pilota della Hyundai, che da leader del Mondiale ha aperto il passaggio della carovana, è stato velocissimo nell'ultimo tratto cronometrato e si è portato a casa la prima vittoria di speciale del suo weekend.

Il pilota belga ha completato la prova in 16'14"8 e in questo modo ha preceduto di 2"1 la Citroen C3 WRC di Mads Ostberg. Ma questa performance gli ha permesso anche di riguadagnare un paio di posizioni nella classifica generale, salendo dal sesto al quarto posto.

Neuville ha infatti scavalcato la Toyota Yaris WRC di Jari-Matti Latvala, solo settimo in questa PS3 a 7"5, ma anche la i20 WRC di Hayden Paddon, più lento del finlandese di appena un paio di decimi.

Una posizione l'ha guadagnata anche Sebastien Ogier, autore del terzo tempo a 2"6 con la sua Ford Fiesta WRC della M-Sport. Il campione del mondo in carica si è infilato in settima posizione, davanti alla Toyota di Esapekka Lappi, ma rimane a 26"9 dalla vetta.

In testa alla corsa c'è sempre Craig Breen, nonostante il pilota irlandese non sia riuscito a fare meglio del sesto tempo a 4"3. Con la sua C3 WRC però ha mantenuto un vantaggio di 3"4 sulla Hyundai di Andreas Mikkelsen e di 8"5 sul compagno di squadra Ostberg.

Bisogna segnalare anche il primo ko tra i big, con Elfyn Evans che è riuscito ad arrivare a fine prova, ma con un'evidente perdita di liquidi. Subito dopo Malcolm Wilson ha annunciato il suo ritiro, dovuto probabilmente ad un problema al differenziale posteriore della sua Ford Fiesta WRC.

Per quanto riguarda la WRC2, Jan Kopecky è riuscito ad aumentare il suo vantaggio nei confronti dell'altra Skoda Fabia R5 di Pontus Tidemand: ora i due sono separati tra loro di 9"0, rispettivamente in 13esima e 14esima posizione assoluta. Buona dietro di loro anche la prova di Simone Tempestini, ora terzo di classe.

Pos Pilota Vettura Tempo/Gap
1 Craig Breen Citroen C3 WRC 46'57"8
2 Andreas Mikkelsen Hyundai i20 WRC +3"4
3 Mads Ostberg Citroen C3 WRC +8"5
4 Thierry Neuville Hyundai i20 WRC +13"9
5 Jari-Matti Latvala Toyota Yaris WRC +15"2
6 Hayden Paddon Hyundai i20 WRC +15"3
7 Sebastien Ogier Ford Fiesta WRC +26"9
8 Esapekka Lappi Toyota Yaris WRC +28"0
9 Ott Tanak Toyota Yaris WRC +32"2
10 Teemu Suninen Ford Fiesta WRC +41"9
Prossimo articolo WRC
Turchia, PS2: Breen esce dalla polvere e si porta al comando

Articolo precedente

Turchia, PS2: Breen esce dalla polvere e si porta al comando

Prossimo Articolo

Turchia, PS4: Mikkelsen ripassa davanti a Breen e chiude in testa il giro mattutino

Turchia, PS4: Mikkelsen ripassa davanti a Breen e chiude in testa il giro mattutino
Carica commenti