WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
30 gen
-
01 feb
Prossimo evento tra
50 giorni
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
98 giorni
G
Spa-Francorchamps
23 apr
-
25 apr
Prossimo evento tra
134 giorni

Ferrari, Rigon: "Questa pole ha sorpreso anche me"

condivisioni
commenti
Ferrari, Rigon: "Questa pole ha sorpreso anche me"
Di:
15 set 2017, 23:22

Davide Rigon ha trovato la Ferrari 488 che divide con Sam Bird molto diversa in qualifica da come l'aveva lasciata nelle prove libere. Hanno pagato la scelta delle gomme medie e l'ottimizzazione di ogni particolare

" In effetti-dice Davide Rigon, autore con Sam Bird della seconda pole di seguito tra le GTE PRO e la terza stagionale- questo è un anno che sta prendendo una piega positiva. Grazie alla Ferrari posso preparare al simulatore da casa ogni corsa e poi ci metto del mio con gli allenamenti e con il training mentale per affrontare gare così lunghe e complesse".

Il week end non era iniziato benissimo. La Ferrari sembrava indietro rispetto alle Ford e alle Aston Martin.
"Esatto. Ieri abbiamo lavorato in ottica di corsa, senza aspettarci di arrivare ai tempi della pole position. Dicevamo che potevamo puntare a un set di gomme, battezzarne la mescola, e poi attendere gli eventi. Io e Sam avevamo dato troppa importanza alle qualifiche ma preferendo concentrarci sulla corsa. La cosa bella è che nelle terze prove libere, quelle di stamane, avevamo ricevuto la conferma del nostro ritardo in fatto di prestazioni dagli altri. Invece guarda cosa è accaduto: secondo me in Ferrari mi fanno gli scherzi. La 488 è diventata in poche ore un mostro di velocità".

"Quando sono uscito dalla pit line per la mia qualifica mi sono accorto subito che era un'altra macchina rispetto a quella guidata nelle prove libere. Mi chiedevo ma cosa gli hanno fatto? Non so cosa sia successo ma devo ringraziare tutti i ragazzi dell'AF Corse per avere messo a punto ogni particolare. Hanno rifatto settaggi di ammortizzatori, limato tutto quanto e alla fine è arrivata la pole. Poi Sam, con le gomme usate, ha fatto un tempone".

Perché la scelta della mescola media?
"È un buon compromesso. Non siamo messi così male in vista della corsa. Probabilmente dovremo passare a una mescola più dura. La nostra è una strategia aperta perché abbiamo usato solo un set in qualifica e quindi ne abbiamo altri tre a disposizione. Vedremo l'evolversi delle cose. Sono particolarmente contento di come vanno le gomme medie. Se Sam ha fatto un tempo importante dopo che avevo già effettuato il mio tentativo significa che la durata c'è".

Ford e Aston Martin però sono tembili. Credi che la Ferrari potrà mantenere il vantaggio anche in corsa?
"Sarà una gara molto difficile. Siamo lenti in rettifilo, perdiamo quasi 6kmh di velocità di punta nei confronti dei migliori-ndr Thiim ha toccato i 262,1kmh contro i 255,3 della 488 di Calado- e questo conterà parecchio. L'importante è cercare di scattare al comando e di mantenere un passo gara quasi da qualifica.

Prossimo Articolo
Nick Tandy: "Per fortuna ho rimediato all'errore. La pole è meritata"

Articolo precedente

Nick Tandy: "Per fortuna ho rimediato all'errore. La pole è meritata"

Prossimo Articolo

Austin, 2° Ora: duello tattico tra Porsche e Toyota

Austin, 2° Ora: duello tattico tra Porsche e Toyota
Carica commenti