UK: a Knockhill nessuno riesce a fermare l'inarrestabile Daniel Lloyd

Due vittorie senza patemi per il pilota della WestCoast Racing, che ora conduce in classifica a bottino pieno con un bel vantaggio su Andreas Bäckman ed Ollie Taylor. In Scozia sul podio salgono anche lo stesso Taylor, Sean Walkinshaw e Price.

UK: a Knockhill nessuno riesce a fermare l'inarrestabile Daniel Lloyd

Daniel Lloyd è stato ancora una volta il grandissimo mattatore della TCR UK Series, con l'inglese che ha trionfato in entrambe le gare andate in scena a Knockhill.

Al via della prima, Lloyd è scattato molto bene dalla pole position mantenendo il comando delle operazioni, mentre Ollie Taylor ha piazzato la sua Honda Civic TCR FK2 davanti alla Alfa Romeo Giulietta TCR di Aiden Moffat (Laser Tools Racing), prima che il ragazzo della Pyro Motorsport incappasse in un errore al giro 6 scivolando al quarto posto.

Moffat si è ritrovato quindi secondo con 6" da recuperare a Lloyd, ma un guasto alla trasmissione lo ha messo fuori causa a metà gara, facendo risalire al secondo posto la Volkswagen Golf GTI TCR della WestCoast Racing condotta da Andreas Bäckman.

A metà gara è entrata in pista anche la Safety Car per consentire la rimozione della Hyundai i30 N TCR di Lewis Kent, finito contro le barriere alla "McIntyres".

Una volta ricominciato, anche Bäckman ha sbagliato alla curva 1, con Taylor che ne ha approfittato prendendosi la piazza d'onore, ma lo svedese lo ha raggiunto nuovamente per tentare il controsorpasso. Le due vetture si sono toccate e questo ha consentito a Josh Price (BMR Autoglym Acamdemy) di beffare entrambi con la sua Honda Civic TCR FK2. La gara non è finita qui, perché Taylor si è ripreso il secondo posto a 5 giri dalla bandiera a scacchi.

Quarto si classifica Bäckman, seguito dalla Honda Civic TCR FK2 del debuttante Sean Walkinshaw e dall'altra Giulietta della Laser Tools Racing affidata a Derek Palmer, mentre Jessica Bäckman (WestCoast Racing) chiude al settimo posto con la sua Volkswagen.

Darelle Wilson (DW Racing), che si trovava ottavo con una penalità di 5" sul groppone per non aver rispettato i track limits, ha dovuto alzare bandera bianca anticipatamente all'ultima tornata, quando la sua Vauxhall Astra TCR è stata centrata dalla Honda Civic Type R TCR FK7 di un disastroso Finlay Crocker alla "McIntyres". Fra l'altro il pilota del Verizon Connect Racing Team aveva un giro di ritardo dopo una serie di errori che lo avevano fatto sprofondare in classifica.

In Gara 2 la cavalcata di Lloyd è proseguita partendo dalle retrovie, come previsto dalla griglia invertita che lo vedeva in nona casella dello schieramento.

Per lui si tratta della quarta vittoria su quattro in altrettante gare della stagione, con Price e Walkinshaw a completare il podio assieme a lui.

Walkinshaw era scattato dalla pole position, ma alla curva 1 Kent lo ha toccato sul posteriore facendolo sbandare, con il pilota della Hyundai che è così balzato al comando.

Price, che era sesto, ha invece raggiunto Walkinshaw mettendoselo alle spalle al giro 4, per poi inseguire Kent, che alla tornata 7 ha commesso un errore lasciando quindi il comando della gara al ragazzo della Honda.

Intanto Lloyd ha cominciato a risalire la china passando sesto sul traguardo già al primo giro, per poi raggiungere il secondo posto all'ottavo e infine prendersi la vetta all'undicesimo con un bel sorpasso su Price fra le curve 2 e 3.

Il britannico della WestCoast Racing è scappato via incrementando il proprio vantaggio, annullato però dall'ingresso della Safety Car al giro 23, intervenuta per recuperare la Honda di Taylor finita nella via di fuga alla curva 1 dopo un contatto.

Il cronometro non si è fermato e quando la vettura di sicurezza si è tolta di mezzo, Lloyd ha ripreso a spingere per un ultimo giro che lo ha visto tagliare il traguardo vittorioso davanti a Price e Walkinshaw, che ha sudato freddo per i tentativi di assalto di un Wilson davvero carichissimo con la sua Vauxhall Astra.

Lloyd, che si era assicurato la pole position in qualifica, torna a casa anche questa volta con bottino pieno e in classifica conduce con un bel +66 su Andreas Bäckman e con +73 su Taylor.

TCR UK - Knockhill: Gara 1

TCR UK - Knockhill: Gara 2

condivisioni
commenti
A Knockhill tutti a rincorrere Daniel Lloyd
Articolo precedente

A Knockhill tutti a rincorrere Daniel Lloyd

Prossimo Articolo

Europe: a Zandvoort debutta la JBS Compétition con Briché e Marie Baus-Coppens

Europe: a Zandvoort debutta la JBS Compétition con Briché e Marie Baus-Coppens
Carica commenti
Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali Prime

Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali

Annunciato il suo addio alle corse a tempo pieno, Gabriele Tarquini si appresta ad affrontare una nuova vita dopo tantissimi anni di carriera ed esperienze. Motorsport.com ha parlato con alcuni dei suoi più stretti amici e accerrimi rivali per conoscere aneddoti e restroscena che vi proponiamo in esclusiva.

WTCR
14 nov 2021
Le TCR perdute: oggi chi fa da sè... non fa per tre Prime

Le TCR perdute: oggi chi fa da sè... non fa per tre

Le TCR Series hanno preso il via nel 2015 e ad oggi sono diversi i modelli delle Case presenti in pista, più o meno nuovi. Ma c'è anche qualcuno che in questi anni ha provato a mettersi in proprio, con risultati differenti e particolari. Scopriamo di chi si tratta.

TCR
6 ago 2021
Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni Prime

Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni

Ad Aragón il "Cinghiale" ha ottenuto l'ennesima vittoria di una carriera che pare non fermarsi mai. Ma oltre alle qualità di pilota, l'abruzzese conta sulla passione e una testa che da anni gli consente di restare al top: ecco come.

WTCR
13 lug 2021
Coletti-Filippi: "Alfa Giulia e Pure ETCR le nostre scommesse" Prime

Coletti-Filippi: "Alfa Giulia e Pure ETCR le nostre scommesse"

Intervista doppia esclusiva di Motorsport.com ai due piloti della Romeo Ferraris, che corrono con la Giulia ETCR nel campionato turismo elettrico: ecco le loro impressioni e aspettative di questa avventura.

ETCR
8 lug 2021
Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde) Prime

Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde)

Il portoghese sul Nordschleife ha inaugurato la stagione 2021 del WTCR con una grandissima vittoria, che è la seconda nella serie dal rientro del 2019 dopo l'incidente che per poco lo ha ucciso. Ecco come è arrivata e perché è molto più reale della precedente.

WTCR
13 giu 2021
WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde) Prime

WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde)

Il Mondiale Turismo riparte nel weekend con le gare del Nurburgring, ma il sapore è sempre più quello di un campionato riservato esclusivamente agli ufficiali e ai più ricchi, estromettendo di fatto quei team che potevano ambire a qualcosa di grande con il concetto TCR.

WTCR
30 mag 2021
WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta Prime

WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta

La Romeo Ferraris non schiererà più le sue Giulietta nella massima serie turismo per via di un regolamento che mette sempre più da parte i privati, confermando ancora una volta la cecità sportiva dei vertici del Biscione.

WTCR
25 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021