Rossi: "Bello se i piloti faranno qualcosa per me dopo la gara"

Le ultime qualifiche della sua carriera in MotoGP hanno regalato un sorriso a Valentino Rossi, che domani prenderà il via dal decimo posto nel Gran Premio della Comunità Valenciana. Per lui dovrebbe essere in programma anche un tributo (ancora segreto) degli altri piloti, che il "Dottore" non vede l'ora di godersi.

Rossi: "Bello se i piloti faranno qualcosa per me dopo la gara"
Carica lettore audio

Per ora è stato tutto quasi perfetto, manca solo un ultimo passettino per permettere a Valentino Rossi di salutare la MotoGP nel migliore dei modi. Nell'ultimo sabato della sua carriera, lo abbiamo visto incisivo come poche altre volte in questa stagione: seppur con un aiutino di Pecco Bagnaia, che lo ha tirato in entrambe le occasioni, il "Dottore" è riuscito a piazzare il decimo nella FP3, centrando così l'accesso diretto alla Q2 del Gran Premio della Comunità Valenciana, e confermandosi nella stessa posizione anche in qualifica.

Il capitolo conclusivo di questa bellissima avventura di 26 anni, dunque, inizierà nelle condizioni ideali per provare a centrare l'obiettivo della top 10, anche perché il feeling che è riuscito ad instaurare con la sua Yamaha griffata Petronas non è affatto male.

"Per noi è stato un grande sabato. Fin dalla FP3 ho migliorato il feeling con la moto e alla fine sono stato in grado di piazzarmi nella top 10 e di entrare direttamente nella Q2. Questo cambia tutto di parecchio per il proseguimento del weekend", ha detto Valentino a fine giornata.

"Anche nella FP4 non è andata male ed abbiamo provato diverse soluzioni di gomme. In Q2 poi sono stato in grado di migliorare il mio tempo, scendendo fino a 1'30"7 e confermandomi nella top 10. Sono anche molto vicino alla migliore delle Yamaha ed è molto bello sia per me che per la squadra nella mia ultima gara. A prescindere dall'aspetto emozionale, per me è importante ottenere un bel risultato e oggi ci siamo riusciti", ha aggiunto.

Leggi anche:

Come detto, c'è stato anche un piccolo aiuto del suo allievo Bagnaia, ma il 9 volte iridato ha assicurato che non era stato pensato a tavolino: "Pecco mi ha aiutato in qualifica, ma non avevamo pianificato la cosa. Sono solo partito dietro di lui e quando mi ha visto, ha continuato a spingere. Devo dirgli grazie, perché mi ha permesso migliorare il mio tempo".

Nel secondo run, il pilota della Ducati è caduto davanti a lui, ma Rossi non crede che questo gli abbia precluso la possibilità di partire più avanti: "Per me era già finita. Il giro buono era il primo con la gomma posteriore, nel secondo avevo già perso qualcosa. Penso che forse avrei potuto fare anche qualcosina meglio di 1'30"7, ma il mio potenziale è più o meno questo".

Qualcuno gli ha anche domandato se possa essere stato utile anche l'aver girato pochissimo nelle prove libere di ieri mattina sul bagnato, preservandosi un po' dal punto di vista fisico. Vale però non sembra convinto che sia una delle chiavi della prestazione odierna.

"Non penso, sinceramente. Mi sono allenato molto bene nella seconda parte della stagione e penso di aver trovato una buona forma. Nelle ultime gare mi sono sentito bene dal punto di vista fisico. Più che altro ieri c'erano delle condizioni miste simili a quelle di Misano. E quando devi girare con le slick sulla pista ancora umida dipende più da quanto vuoi rischiare che dalle tue capacità. A 42 anni è molto più difficile rispetto a quando nei hai solo 20. E' più una questione di palle che di fisico (ride)".

Anche se non hanno voluto spoilerare niente, dai colleghi è emerso che hanno preparato un omaggio da tributargli dopo la corsa di domani. Il #46 non se l'è sentita di dare consigli però.

 

"Non saprei, ma è bello se i piloti faranno qualcosa per me, sarà un momento emozionante. Poi sarà bello arrivare al mio box, dove ci sarà tutta la mia gente. In pista va bene tutto, ma fa piacere se ci sarà un pensiero da parte dei miei avversari, perché non è una cosa così normale di solito, però possono fare quello che vogliono".

Tra le altre cose, il 2021 sta diventando un anno di addii davvero celebri, soprattutto per il mondo delle moto, perché oltre a Valentino Rossi ha smesso anche l'asso del motocross Tony Cairoli, 9 volte campione del mondo proprio come lui.

"Quest'anno smettono tanti sportivi molto importanti. Nel motorsport Tony Cairoli e Kimi Raikkonen, che è stato un grandissimo della Formula 1. Ma se penso all'Italia c'è anche Federica Pellegrini, e anche altri che adesso non mi vengono in mente. Probabilmente aspettavano che smettessi io e quando l'ho detto ho dato la spinta anche a loro (ride). Il motociclismo italiano perde tanto, perché anche Tony è uno che ha sempre fatto la differenza. E' un momento triste, ma per quanto riguarda la MotoGP ci sono tanti ragazzi italiani forti per il futuro".

Tra quelli che salutano c'è anche Danilo Petrucci, che però è pronto a lanciarsi nella nuova avventura della Dakar: "Sono molto curioso di vedere quello che farà, perché per andare a fare la Dakar in moto ci vogliono le palle per davvero. E' una delle cose più dure e più difficili, però Petrux è un cinghialone, quindi può farcela e penso che possa anche andare forte".

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
1/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
2/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
3/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
4/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
5/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
6/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
7/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
8/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
9/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
10/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
11/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
12/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
13/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
14/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
15/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
16/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
17/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
18/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
19/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
20/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
21/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
22/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
23/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
24/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
25/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
26/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
27/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
28/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
29/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
30/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
31/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
32/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
33/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
34/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
Valentino Rossi, Petronas Yamaha SRT
35/35

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Espargaró nero coi commissari: "Bandiere gialle per niente!"
Articolo precedente

Espargaró nero coi commissari: "Bandiere gialle per niente!"

Prossimo Articolo

MotoGP | Pol Espargaro non corre a Valencia: si preserva per i test

MotoGP | Pol Espargaro non corre a Valencia: si preserva per i test
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021