Quartararo: “Per la prima volta mi diverto senza pressione”

Fabio Quartararo ha dominato il venerdì di libere a Portimao, dove la MotoGP torna per la seconda volta in questa stagione. Questo fine settimana però, il campione del mondo in carica si sente leggero e afferma di essere sceso in pista senza alcuna pressione per la prima volta.

Quartararo: “Per la prima volta mi diverto senza pressione”

Il titolo mondiale non sembra minimamente aver reso Fabio Quartararo più rilassato. Il francese si è presentato a Portimao fresco di corona iridata e, nonostante la voce ancora non al massimo dopo i festeggiamenti, domina il venerdì di libere senza lasciare nulla agli avversari. Con ancora il titolo costruttori e squadre in ballo, la lotta è intensa e il pilota Yamaha non si tira indietro, mostrando un ottimo passo firmando sia la prima sia la seconda sessione di prove libere.

Tuttavia, con il titolo ormai in tasca, El Diablo abbassa la visiera senza alcun tipo di pressione e pensa solo a godersi queste ultime due gare della stagione, in cui la lotta con le Ducati sarà accesa, ma non motivo di troppa ansia: "Onestamente, non vedo l'ora di affrontare questo duello, ma non ne sono ossessionato. Voglio divertirmi. Abbiamo vinto il campionato del mondo quest'anno, ma non devo ossessionarmi, che sia una lotta con Pecco o no. Se vince lui o se vinco io, va bene. Più che combattere, voglio solo guidare liberamente fino alla fine. Ma ovviamente sarebbe bello combattere con Pecco. La Ducati va molto bene qui e sappiamo che è abbastanza difficile da sorpassare, vedremo”.

“Penso che possiamo fare qualcosa di buono e non c'è nessun tipo di pressione – prosegue il campione del mondo – Vedremo cosa possiamo fare. È davvero bello correre senza alcun tipo di pressione. Ero molto felice di guidare e non pensare a nulla, di essere al limite. Penso che sia un grande momento della mia carriera. È la prima volta che posso davvero divertirmi, senza pressione, quindi mi sto divertendo molto”.

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

Grande dominatore della giornata, Quartararo è chiaramente il grande favorito per questo Gran Premio dell’Algarve, considerando la vittoria conquistata lo scorso aprile, quando la MotoGP aveva disputato la prima gara della stagione in Portogallo. Questa volta però si prende qualche rischio in più, proprio per via della libertà con cui scende in pista: “Alla curva 5 ho frenato troppo tardi, sono andato largo e la moto si muoveva. Però non è stato proprio uno spavento. Alla curva 13 invece ho perso l'anteriore, il mio piede è uscito dalla pedana. Però è stata una buona giornata”.

“Non stiamo testando cose nuove – afferma il pilota Yamaha in riferimento ai progressi della M1, su cui si lavorerà nei test di Jerez la prossima settimana – ma possiamo spingere un po’ di più in alcune curve. Oggi ho avuto qualche spavento, ma mi sono divertito. Freno più tardi. È una cosa che non ho potuto fare nelle ultime gare e l'ho fatto oggi, quindi mi sono sentito bene”.

condivisioni
commenti
MotoGP | Portimao, Libere 2: bis di Quartararo davanti a Bagnaia
Articolo precedente

MotoGP | Portimao, Libere 2: bis di Quartararo davanti a Bagnaia

Prossimo Articolo

Bagnaia: "Mi taglierei lo stipendio per avere Stoner coach"

Bagnaia: "Mi taglierei lo stipendio per avere Stoner coach"
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021
Come Quartararo è diventato il re della MotoGP sciogliendo i dubbi Prime

Come Quartararo è diventato il re della MotoGP sciogliendo i dubbi

Dopo la disastrosa fine di stagione 2020 con il team Petronas, sono caduti dei dubbi sul francese della Yamaha, ma Fabio Quartararo ha risposto in modo convincente nel 2021, conquistando un titolo MotoGP che ha messo in risalto sia la sua velocità devastante sia la forza mentale.

MotoGP
19 dic 2021