MotoGP
28 mar
Prove Libere 1 in
22 giorni
G
GP di Doha
02 apr
Prossimo evento tra
28 giorni
G
GP d'Argentina
08 apr
Rinviato
G
GP delle Americhe
15 apr
Rinviato
G
GP del Portogallo
16 apr
Prossimo evento tra
42 giorni
G
GP di Spagna
29 apr
Prossimo evento tra
55 giorni
G
GP di Francia
13 mag
Prossimo evento tra
69 giorni
G
GP d'Italia
27 mag
Prossimo evento tra
83 giorni
G
GP della Catalogna
03 giu
Prossimo evento tra
90 giorni
G
GP di Germania
17 giu
Prossimo evento tra
104 giorni
G
GP d'Olanda
24 giu
Prossimo evento tra
111 giorni
G
GP di Finlandia
08 lug
Prossimo evento tra
125 giorni
G
GP d'Austria
12 ago
Prossimo evento tra
160 giorni
G
GP di Gran Bretagna
26 ago
Prossimo evento tra
174 giorni
G
GP di Aragon
09 set
Prossimo evento tra
188 giorni
G
GP di San Marino
16 set
Prossimo evento tra
195 giorni
G
GP del Giappone
30 set
Prossimo evento tra
209 giorni
G
GP della Tailandia
07 ott
Prossimo evento tra
216 giorni
G
GP d'Australia
21 ott
Prossimo evento tra
230 giorni
G
GP di Malesia
28 ott
Prossimo evento tra
237 giorni
G
GP di Valencia
11 nov
Prossimo evento tra
251 giorni

MotoGP, Valencia, Libere 1: Nakagami al top davanti alle Yamaha

Ottimo avvio per il giapponese del team LCR che ha preceduto le Yamaha di Franco Morbidelli e Maverick Vinales. Inizia bene Dovizioso, settimo, mentre fatica Rossi, 13esimo. Joan Mir, sornione sul giro secco, è nono.

MotoGP, Valencia, Libere 1: Nakagami al top davanti alle Yamaha

La MotoGP è entrata nel rush finale di questa strana e compressa stagione 2020 disputando la prima sessione di prove libere del Gran Premio della Comunitat Valenciana che si tiene in questo fine settimana al Ricardo Tormo di Valencia.

Takaaki Nakagami continua a mostrare una crescita importante a livello di guida e di adattamento alla Honda RC213V del teal LCR firmando il miglior tempo in 1'30"829. Questo è il riferimento della prima sessione con cui è riuscito a mettere alle spalle le prime due Yamaha nella classifica generale.

Nakagami è salito in vetta alla classifica generale verso metà sessione ed è riuscito a non farsi superare sino alla bandiera a scacchi. Molto bene l'inizio di fine settimana di Franco Morbidelli. La miglior Yamaha è la sua, staccata di 115 millesimi di secondo da Nakagami.

Il pilota del team Petronas è riuscito a restare nelle prime posizioni per tutto il test. Nelle ultime battute è stato insidiato dalla M1 ufficiale di Maverick Vinales, autore del terzo tempo dopo aver montato gomma nuova nel finale.

KTM piazza 2 moto nella Top 10 al pari di Honda e Ducati grazie al quarto tempo ottenuto a inizio sessione da Pol Espargaro, ma anche al nono di Miguel Oliveira (KTM Tech 3). Molto bene anche l'Aprilia con Aleix Espargaro, il fratello maggiore di Pol, quinto con la RS-GP. Va però sottolineato come il nativo di Granollers abbia sfruttato bene un gancio involontario del fratello a pochi minuti dalla fine della sessione per portare la moto di Noale addirittura in Top 5.

Si rivede la Ducati grazie al sesto e al settimo tempo di Johann Zarco e Andrea Dovizioso. Il pilota francese sembra aver iniziato il weekend da dove aveva terminato una settimana fa, rimanendo nelle posizioni che contano per tutto il turno, mentre Dovizioso, dopo un avvio in sordina, al 12esimo dei 17 passaggi complessivi è riuscito a ottenere un buon tempo che lo ha portato saldamente in Top 10, staccato di mezzo secondo dal tempo di riferimento della sessione.

Il leader del Mondiale Joan Mir è silente in nona posizione, ma sappiamo bene come lo spagnolo, così come il compagno di squadra Alex Rins - questa mattina 11esimo - riesca a cambiare marcia in gara con un passo che domenica scorsa si è rivelato formidabile. La Top 10 è completata dalla Honda ufficiale di Stefan Bradl, unico dei primi 10 a utilizzare una Soft al posteriore mentre tutti gli altri hanno scelto una combinazione Medium-Medium tra anteriore e posteriore.

Valentino Rossi, dopo essersi messo alle spalle la questione COVID-19 che lo ha tenuto in ballo nel corso degli ultimi giorni, non è andato oltre il 13esimo tempo, preceduto da Jack Miller su Ducati (unico ad aver usato una Soft all'anteriore). Fabio Quartararo continua nel suo momento d'appannamento: il francese del team Petronas si è fermato al 16esimo tempo, mentre il compagno di squadra Morbidelli riesce a sfruttare tutto il potenziale della M1.

Lontano dai primi Danilo Petrucci con la seconda Ducati ufficiale davanti a quella del team Pramac di Francesco Bagnaia. "Pecco", come fa solitamente nelle Libere 1, non ha usato una gomma nuova alla fine per tenerne 2 e tentare l'approdo in Q2 nelle prossime sessioni. Chiude la classifica l'Aprilia di Lorenzo Savadori, con Iker Lecuona ancora assente perché in isolamento.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 30 Japan Takaaki Nakagami Honda 23 1'30.829     158.737
2 21 Italy Franco Morbidelli Yamaha 21 1'30.944 0.115 0.115 158.537
3 12 Spain Maverick Viñales Yamaha 21 1'30.968 0.139 0.024 158.495
4 44 Spain Pol Espargaro KTM 20 1'31.052 0.223 0.084 158.349
5 41 Spain Aleix Espargaro Aprilia 20 1'31.170 0.341 0.118 158.144
6 5 France Johann Zarco Ducati 19 1'31.297 0.468 0.127 157.924
7 4 Italy Andrea Dovizioso Ducati 17 1'31.410 0.581 0.113 157.728
8 36 Spain Joan Mir Suzuki 21 1'31.436 0.607 0.026 157.684
9 88 Portugal Miguel Oliveira KTM 19 1'31.486 0.657 0.050 157.597
10 6 Germany Stefan Bradl Honda 23 1'31.514 0.685 0.028 157.549
11 42 Spain Alex Rins Suzuki 21 1'31.528 0.699 0.014 157.525
12 43 Australia Jack Miller Ducati 21 1'31.541 0.712 0.013 157.503
13 46 Italy Valentino Rossi Yamaha 24 1'31.545 0.716 0.004 157.496
14 35 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 20 1'31.572 0.743 0.027 157.449
15 73 Spain Alex Marquez Honda 22 1'31.598 0.769 0.026 157.405
16 20 France Fabio Quartararo Yamaha 22 1'31.617 0.788 0.019 157.372
17 33 South Africa Brad Binder KTM 22 1'31.678 0.849 0.061 157.267
18 9 Italy Danilo Petrucci Ducati 22 1'31.805 0.976 0.127 157.050
19 63 Italy Francesco Bagnaia Ducati 20 1'31.828 0.999 0.023 157.010
20 53 Spain Tito Rabat Ducati 25 1'32.198 1.369 0.370 156.380
21 32 Italy Lorenzo Savadori Aprilia 22 1'32.772 1.943 0.574 155.413
condivisioni
commenti
Rins: “Domenica l'obiettivo è vincere, senza fare calcoli"

Articolo precedente

Rins: “Domenica l'obiettivo è vincere, senza fare calcoli"

Prossimo Articolo

Ufficiale: Crutchlow diventa collaudatore Yamaha dal 2021

Ufficiale: Crutchlow diventa collaudatore Yamaha dal 2021
Carica commenti
Valentino Rossi, quella voglia di stupire ancora a 42 anni Prime

Valentino Rossi, quella voglia di stupire ancora a 42 anni

Nonostante i suoi 42 anni, Valentino Rossi non ne vuole sapere di appendere il casco al chiodo: per continuare a correre in MotoGP ha accettato di passare al Team Petronas, ma con supporto ufficiale Yamaha. Crede ancora in sé stesso ed ha voglia di dimostrare a tutti di poter continuare a lottare con i migliori. Ce la farà a rinascere ancora una volta?

MotoGP
2 mar 2021
Pramac e la vittoria con Ducati solo sfiorata Prime

Pramac e la vittoria con Ducati solo sfiorata

Il Pramac Racing entra nella sua 20esima stagione in MotoGP, la 17esima con Ducati ed insegue ancora la sua prima vittoria con la Casa di Borgo Panigale, pur avendola sfiorata in diverse occasioni. Ripercorriamo insieme tutte le volte che è mancato veramente un soffio.

MotoGP
28 feb 2021
Miller: la scommessa per far tornare grande la Ducati Prime

Miller: la scommessa per far tornare grande la Ducati

Il ritorno di un pilota australiano in sella ad una Ducati ufficiale fa tornare alla memoria un periodo glorioso per la Casa di Borgo Panigale. Miller, però, è un personaggio che potrà aiutare il team a tornare ai vertici.

MotoGP
25 feb 2021
Honda: quanto peserà l'assenza di Marc Marquez nei test? Prime

Honda: quanto peserà l'assenza di Marc Marquez nei test?

Dopo un 2020 senza vittorie in MotoGP, la Honda è chiamata assolutamente al riscatto nel 2021, anche se la sua stagione inizierà in salita: Marc Marquez non è ancora pronto, quindi dovrà saltare i test e non si sa ancora quando potrà tornare a correre. Che impatto avrà questo sullo sviluppo della RC213V?

MotoGP
24 feb 2021
Perché ad Alex Marquez non interessa zittire i critici Prime

Perché ad Alex Marquez non interessa zittire i critici

La crescita di Alex Marquez è stata una delle sorprese della MotoGP 2020 e, uscendo finalmente dall'ombra del fratello Marc, ha dimostrato che alcune persone si sbagliavano. Non che gli importi di questo, come ha spiegato a Lewis Duncan.

MotoGP
21 feb 2021
La nuova era Yamaha in MotoGP può "liberare" Vinales Prime

La nuova era Yamaha in MotoGP può "liberare" Vinales

Dopo l'elettrizzante inizio della sua carriera in Yamaha nel 2017, Maverick Vinales ha faticato a trovare la costanza. Molti temono che l'arrivo di Fabio Quartararo possa significare un disastro per lui, ma la partenza di Valentino Rossi potrebbe essere proprio l'impulso di cui ha bisogno.

MotoGP
19 feb 2021
Marini: "Se lotterò con Vale, vuol dire che sto andando forte" Prime

Marini: "Se lotterò con Vale, vuol dire che sto andando forte"

Intervista esclusiva a Luca Marini, esordiente nel campionato 2021 di MotoGP. Il marchigiano si racconta ai nostri microfoni in vista del primo anno da rookie in sella ad una Ducati del team Esponsorama.

MotoGP
19 feb 2021
KTM: attacco a quattro punte, ma forse manca il "bomber" Prime

KTM: attacco a quattro punte, ma forse manca il "bomber"

La Casa austriaca prova a cambiare filosofia, schierando quelli che ritiene essere due team ufficiali a tutti gli effetti. Dopo le tre vittorie del 2020, le ambizioni sono elevate, ma i quattro piloti ne saranno all'altezza?

MotoGP
15 feb 2021