Iannone: "Mi opererò alla spalla il 17 novembre"

Andrea si è detto non sorpreso della sua posizione in campionato e fiducioso per il 2016 con Michelin

Iannone: "Mi opererò alla spalla il 17 novembre"
Andrea Iannone, Ducati Team
Dani Pedrosa, Repsol Honda Team e Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing e Andrea Iannone, Ducati Te
Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team e Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Il terzo qualificato Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team

Andrea Iannone è senza dubbio la sorpresa più gradita in questo 2015 in casa Ducati. Il pilota di Vasto si trova attualmente in quarta posizione nel mondiale, ad appena 12 lunghezze dal terzo posto occupato per ora dal campione del mondo in carica della MotoGP Marc Marquez. 

L'ex pilota del team Pramac ha compiuto un salto di qualità importante nel corso di questa stagione, risultando un pilota molto più maturo e in grado di evitare errori che in passato lo avevano inserito tra i rider veloci ma molto incostanti e incline a cadere troppo spesso. Nelle ultime settimane Iannone ha messo nel mirino Marquez e, soprattutto il terzo posto nel mondiale, che sarebbe per lui e per Ducati un risultato di grande importanza dopo le difficoltà incontrate dal team di Borgo Panigale nel corso delle ultime stagioni. 

"Per come ho finito lo scorso anno sapevo di poter crescere. E' stato importante mantenere la stessa squadra degli ultimi anni, ma non mi aspettavo a tre quarti della stagione di essere a meno dodici da Marc Marquez. Basandomi su quel che avevo vissuto nelle ultime stagioni, avrei detto che non era fattibile. Però, dopo il debutto in Qatar mi sono detto 'perché no?'. Quando abbiamo avuto l'opportunità, abbiamo attaccato senza scrupoli. Superare Marquez sarà difficile, ma non impossibile", ha dichiarato Anrea in un'intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport. 

Nelle ultime gare, però, Iannone dovrà fare i conti con una spalla malconcia, con cui convive dal Gran Premio di Francia corso a Le Mans. Le ultime quattro gare della stagione saranno difficili, ma dopo i test di fine anno previsti a Valencia i giorni dopo l'ultima gara Iannone sarà operato per prepararsi poi alla stagione 2016. L'operazione sarà svolta con la tecnica Latarjet-Bristow e per 15 giorni Iannone dovrà tenere il braccio immobilizzato. I 15 giorni successivi saranno utilizzati per una riabilitazione passiva dell'arto. Dopo due mesi dall'operazione inizierà il lavoro con i pesi per riacquistare massa muscolare e la piena funzionalità dell'arto.

"Il problema alla spalla me lo porto dietro da Le Mans e so come gestirlo. Tre gare saranno un grande stress, soffro sorpattutto nei giorni dopo la gara, ma il lavoro con la Clinica Mobile mi sta aiutando. Per l'operazione alla spalla abbiamo già fissato la data: il 17 novembre, la settimana dopo i test di Valencia. Mi opererà il Dottor Porcellini, poi il recupero sarà dai 60 ai 90 giorni". 

Iannone sarà chiamato a un 2016 quantomeno comparabile a questa stagione di debutto con il team ufficiale Ducati, ma vi sarà l'incognita gomme. Dal prossimo anno le MotoGP calzeranno le Michelin, che promettono di aiutare i piloti che prediligono maggior percorrenza in curva, meno invece chi è abituato a frenare forte e inserire la moto a velocità minori. 

"Il mio obiettivo per il 2016? Bisognerà capire come si adatteranno le Michelin alla moto. Si dice che, rispetto alle Bridgestone, favoriscano chi ha nella percorrenza di curva un punto forte. E' il mio cao, speriamo...".

condivisioni
commenti
Iannone: "Spero che la spalla non mi faccia troppo male"
Articolo precedente

Iannone: "Spero che la spalla non mi faccia troppo male"

Prossimo Articolo

Chi vince a Motegi non vince (quasi) mai il Mondiale

Chi vince a Motegi non vince (quasi) mai il Mondiale
Carica commenti
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021
MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia Prime

MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia

Il fine settimana di Misano è stato un concentrato di emozioni, dal saluto del pubblico italiano a Valentino Rossi alla conquista del primo titolo di Fabio Quartararo, quasi una sorta di passaggio di consegne in casa Yamaha. Ma anche i tributi a Marco Simoncelli e Fausto Gresini hanno aggiunto qualcosa di speciale.

MotoGP
4 nov 2021