Marquez: "I test estivi di Misano possono aiutarmi"

condivisioni
commenti
Marquez:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
08 set 2015, 12:40

Il campione del mondo vuole dare battaglia e battere le Yamaha. Pedrosa cerca di migliorarsi dopo Silverstone

Marc Marquez, Repsol Honda Team
Partenza: Marc Marquez, Repsol Honda Team al comando
Marc Marquez, Repsol Honda Team e Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing e Marc Marquez, Repsol Honda Team
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing e Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team e Jack Miller, Team LCR Honda
Poleman Marc Marquez, Repsol Honda Team

Dopo due stagioni di autentico dominio, la Honda e Marc Marquez arrivano sul tracciato "Marco Simoncelli" di Misano Adriatico con il solo obiettivo di tentare di vincere la corsa, vedendo ormai sfomata la lotta per il titolo e circoscritta tra i due piloti titolari della Yamaha, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo.

Il campione del mondo in carica della MotoGP ha dovuto dare l'addio definitivo a ogni minima speranza di centrare un tris clamoroso lo scorso Gran Premio, che si è corso sul tracciato di Silverstone, in gran Bretagna. Marc è consapevole che da ora in poi lotterà solo per la singola vittoria di tappa e non per il campionato, ma non dispera e guarda fiducioso alle prossime gare per preparare al meglio il 2016.

"Ovviamente sono molto dispiaciuto di essere caduto nel Gran premio di Gran Bretagna, ma stavo spingendo forte e queste cose possono sempre accadere quando guidi al limite. é altrettanto ovvio che sia fuori dalla lotta al titolo mondiale piloti 2015, ma è certamente positivo esser tornati a lottare per le prime posizioni in ogni gara. Ora siamo concentrati su Misano, che è un tracciato piccolo e lento. Abbiamo compiuto qualche test qui prima della sosta estiva, dunque spero che i dati raccolti possano aiutarci nel prossimo fine settimana per trovare l'assetto migliore della nostra RC213V. Spero proprio che il tempo rimanga bello per tutto il weekend e trovare il giusto bilanciamento della moto per fare bene", ha dichiarato Marc Marquez.

In cerca di riscatto immediato anche Daniel Pedrosa, autore sì di un buon risultato a Silverstone - quinto sotto la bandiera a scacchi dietro a Jorge Lorenzo - ma staccato da Valentino Rossi, vincitore della corsa, di oltre undici secondi. Un'eternità, soprattutto se disponi di una Honda RC213V ufficiale e ancora campione in carica. 

"Silverstone non è stata certo la gara che io e il mio team avevamo preventivato. Mi son sentito molto bene per tutto il fine settimana, ma la domenica ho avuto grosse difficoltà a trovare il giusto feeling sotto la pioggia. Siamo comunque riusciti a finire la gara e questo è sempre importante, ma nel fine settimana di Misano spero di fare un ulteriore passo in avanti per lottare per le posizioni di vertice. Misano  un posto speciale è c'è sempre un'atmosfera incredibile. Speriamo dunque che ci sia il sole per tutto il fine settimana, così da poter iniziare a lavorare bene sull'assetto sin dal venerdì. Il giro a Misano è molto breve ma è duro e propone numerosi punti in cui poter sorpassare. Speriamo inoltre che i test che abbiamo svolto nella prima parte dell'estate possano tornarci utili per cogliere un risultato importante". 

Prossimo articolo MotoGP

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP di San Marino
Location Misano Adriatico
Team Repsol Honda Team
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie