MotoGP
23 ago
-
25 ago
Evento concluso
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
FP1 in
11 Ore
:
54 Minuti
:
10 Secondi
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
7 giorni
G
GP della Malesia
01 nov
-
03 nov
Prossimo evento tra
14 giorni
G
GP di Valencia
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
28 giorni

MotoGP, Misano, Libere 3: Quartararo si riprende la vetta

condivisioni
commenti
MotoGP, Misano, Libere 3: Quartararo si riprende la vetta
Di:
14 set 2019, 08:58

Il pilota della Yamaha Petronas arriva vicino a sfondare il muro dell'1'32" e stacca di tre decimi Vinales, che però forse è messo meglio a livello di passo. Stupisce Pol Espargaro terzo, mentre Rossi è settimo e Dovizioso decimo. Petrucci finisce in Q1.

Le Yamaha hanno continuato a fare la voce grossa anche nella terza sessione di prove libere del GP di San Marino e della Riviera di Rimini di MotoGP, con Fabio Quartararo e Maverick Vinales che si sono nuovamente scambiati il testimone della leadership della classifica cumulativa. Davanti a tutti si è riportato il francese del Team Petronas, capace di scendere fino a 1'32"081 e di distanzare di ben oltre tre decimi la M1 con i colori del team ufficiale della Casa di Iwata.

La vera sorpresa è che ad inseguire il tandem di testa non c'è più la Honda di Marc Marquez, ma la KTM di un grande Pol Espargaro, anche se lo spagnolo ha chiuso con oltre mezzo secondo di ritardo. Le RC16 però sembrano trovarsi particolarmente a proprio agio sul tracciato romagnolo, perché anche Johann Zarco è rimasto fuori dalla Q2 per appena 33 millesimi.

Marquez comunque non è troppo distante da Espargaro, 40 millesimi più indietro, ma si è visto sfuggire la palma di primo inseguitore delle Yamaha. Anzi, il leader del Mondiale è tallonato da un altra M1, quella di Franco Morbidelli. Accesso diretto alla Q2 anche per Valentino Rossi, che però si è dovuto accontentare del settimo tempo, alle spalle anche della Honda LCR di un ottimo Takaaki Nakagami.

Il problema più grosso però è che il "Dottore" non sembra aver trovato la via per colmare il gap da Quartararo e Vinales. Anzi, è addirittura aumentato, perché ora è di oltre un secondo. E non se la passano meglio in casa Ducati, con il collaudatore Michele Pirro ed Andrea Dovizioso in nona e decima posizione a 1"2, ma almeno qualificati per la Q2. La manca per la prima volta in questa stagione invece Danilo Petrucci, precipitato in 17esima posizione.

Le cose non vanno troppo meglio neppure in casa Suzuki, con Alex Rins che ha fatto un passetto in avanti rispetto a ieri, ma comunque rimane ad oltre un secondo con l'ottavo tempo. Peccato anche per Pecco Bagnaia, 14esimo nella cumulativa, ma rimasto fuori per circa un decimo, perché sono davvero tante le moto nello spazio di pochi millesimi.

Out anche Cal Crutchlow e Jack Miller, così come Jorge Lorenzo: il maiorchino si ritrova 19esimo a poco meno di due secondi e nel finale ha avuto anche una bruttissima chiusura dell'anteriore sul rettilineo di partenza, che gli ha procurato un grande brivido. Male anche le Aprilia, con Aleix Espargaro 18esimo ed Andrea Iannone dolorante ad una spalla e 21esimo.

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 France Fabio Quartararo Yamaha 19 1'32.081     165.297
2 Spain Maverick Viñales Yamaha 21 1'32.437 0.356 0.356 164.661
3 Spain Pol Espargaro KTM 18 1'32.646 0.565 0.209 164.289
4 Spain Marc Márquez Alenta Honda 21 1'32.686 0.605 0.040 164.218
5 Italy Franco Morbidelli Yamaha 20 1'33.056 0.975 0.370 163.566
6 Japan Takaaki Nakagami Honda 20 1'33.098 1.017 0.042 163.492
7 Italy Valentino Rossi Yamaha 21 1'33.103 1.022 0.005 163.483
8 Spain Alex Rins Suzuki 24 1'33.140 1.059 0.037 163.418
9 Italy Michele Pirro Ducati 15 1'33.294 1.213 0.154 163.148
10 Italy Andrea Dovizioso Ducati 21 1'33.340 1.259 0.046 163.068
11 France Johann Zarco KTM 19 1'33.373 1.292 0.033 163.010
12 Portugal Miguel Oliveira KTM 20 1'33.426 1.345 0.053 162.918
13 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 21 1'33.432 1.351 0.006 162.907
14 Italy Francesco Bagnaia Ducati 19 1'33.448 1.367 0.016 162.879
15 Spain Joan Mir Suzuki 20 1'33.497 1.416 0.049 162.794
16 Australia Jack Miller Ducati 16 1'33.550 1.469 0.053 162.702
17 Italy Danilo Petrucci Ducati 21 1'33.680 1.599 0.130 162.476
18 Spain Aleix Espargaro Aprilia 12 1'33.890 1.809 0.210 162.113
19 Spain Jorge Lorenzo Honda 18 1'33.951 1.870 0.061 162.007
20 Spain Tito Rabat Ducati 20 1'34.177 2.096 0.226 161.619
21 Italy Andrea Iannone Aprilia 12 1'34.537 2.456 0.360 161.003
22 Czech Republic Karel Abraham Ducati 15 1'34.423 2.342   161.198
23 Malaysia Hafizh Syahrin KTM 17 1'34.644 2.563 0.221 160.821
Prossimo Articolo
LIVE MotoGP, GP di San Marino: Libere 3

Articolo precedente

LIVE MotoGP, GP di San Marino: Libere 3

Prossimo Articolo

Il “menù Misano” di Rossi: ecco il casco speciale di Valentino

Il “menù Misano” di Rossi: ecco il casco speciale di Valentino
Carica commenti