Marquez: “Quando ho visto il mio tempo non riuscivo a crederci”

Marc Márquez, sesto al suo rientro in MotoGP dopo nove mesi, afferma di essere sorpreso dalla facilità con cui si è adattato nuovamente ed è contento di vedere che non ha perso nemmeno un briciolo di velocità.

Marquez: “Quando ho visto il mio tempo non riuscivo a crederci”

Marc Marquez è il grande protagonista di Portimao, dove ha chiuso in terza posizione la prima sessione di prove libere di questo venerdì. Nel secondo turno, il pilota Honda è riuscito anche a mettersi nel gruppo dei primi dieci piloti provvisoriamente qualificati direttamente al Q2.

Lo spagnolo ha progredito in maniera molto veloce e ha sempre viaggiato nella parte alta della classifica dei tempi. Nonostante la lunga inattività, l’otto volte campione del mondo sembra non aver impiegato molto tempo ad essere nuovamente competitivo e questa cosa ha sorpreso più lui che tutti i suoi avversari.

Dopo 265 giorni lontano dalla sua RC213V, Marquez è tornato in sella ad una MotoGP dopo aver girato qualche settimana fa a Montmelo e a Portimao con la versione di serie del suo prototipo da gara. Alla fine della prima giornata è stato spettacolare in pista, con derapate e qualche piccolo spavento, ma riconosce sorridendo: “Rientrando al box dopo il primo run, ho detto ai ragazzi che mi sento più comodo su questa moto che sulla versione stradale”.

 

Marquez, che va sempre al limite, afferma di non divertirsi molto come prima dell’infortunio e spera di recuperare pian piano quel livello di soddisfazione man mano che si rilassa e che cominci a capire una moto che in questo primo giorno ha guidato più per istinto che per testa.

“È stata una grande giornata, con sensazioni magnifiche. Mi sono sentito molto bene, ma la mattina meglio rispetto al pomeriggio, quando il braccio mi ha dato fastidio perché era un po’ teso. Sto meglio di quanto mi aspettassi, i tempi arrivano e la velocità c’è”.

Nonostante il buon inizio, il pilota Honda pensa che il passare delle ore e soprattutto con quale livello di stanchezza si sveglierà ogni mattina saranno i fattori che determineranno gli obiettivi per la gara di domenica: “Ancora non so che obiettivi fissarmi, perché non ho ben idea di come guido, non so ancora dov’è il limite. Questo pomeriggio, quando sono rientrato ai box e ho visto il tempo, non riuscivo a crederci. Pensavo di essere fuori dal Q2. Continuo ad essere senza pressione, ma non escludo nulla. Non sto guardando molto la classifica dei tempi. Guidare è ottimo, ora bisogna farlo sentendo la moto”, ha puntualizzato Marquez, che ha segnalato la spalla e i muscoli stabilizzatori del gomito come le zone che maggiormente gli procurano fastidio e lo limitano.

“Al momento non mi sto divertendo molto. Ancora noto che fisicamente faccio un po’ di fatica, soprattutto nelle curve a destra, perché mi manca un po’ di forza nel braccio destro. Tutto dipenderà da come mi sveglio la mattina del sabato e come gestirò il braccio”.

condivisioni
commenti
Morbidelli: “Buon feeling, contento del passo con gomme usate”
Articolo precedente

Morbidelli: “Buon feeling, contento del passo con gomme usate”

Prossimo Articolo

Bagnaia gongola: "Riesco a far girare tanto la Ducati"

Bagnaia gongola: "Riesco a far girare tanto la Ducati"
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021