Marquez: “Quando ho visto il mio tempo non riuscivo a crederci”

Marc Márquez, sesto al suo rientro in MotoGP dopo nove mesi, afferma di essere sorpreso dalla facilità con cui si è adattato nuovamente ed è contento di vedere che non ha perso nemmeno un briciolo di velocità.

Marquez: “Quando ho visto il mio tempo non riuscivo a crederci”

Marc Marquez è il grande protagonista di Portimao, dove ha chiuso in terza posizione la prima sessione di prove libere di questo venerdì. Nel secondo turno, il pilota Honda è riuscito anche a mettersi nel gruppo dei primi dieci piloti provvisoriamente qualificati direttamente al Q2.

Lo spagnolo ha progredito in maniera molto veloce e ha sempre viaggiato nella parte alta della classifica dei tempi. Nonostante la lunga inattività, l’otto volte campione del mondo sembra non aver impiegato molto tempo ad essere nuovamente competitivo e questa cosa ha sorpreso più lui che tutti i suoi avversari.

Dopo 265 giorni lontano dalla sua RC213V, Marquez è tornato in sella ad una MotoGP dopo aver girato qualche settimana fa a Montmelo e a Portimao con la versione di serie del suo prototipo da gara. Alla fine della prima giornata è stato spettacolare in pista, con derapate e qualche piccolo spavento, ma riconosce sorridendo: “Rientrando al box dopo il primo run, ho detto ai ragazzi che mi sento più comodo su questa moto che sulla versione stradale”.

 

Marquez, che va sempre al limite, afferma di non divertirsi molto come prima dell’infortunio e spera di recuperare pian piano quel livello di soddisfazione man mano che si rilassa e che cominci a capire una moto che in questo primo giorno ha guidato più per istinto che per testa.

“È stata una grande giornata, con sensazioni magnifiche. Mi sono sentito molto bene, ma la mattina meglio rispetto al pomeriggio, quando il braccio mi ha dato fastidio perché era un po’ teso. Sto meglio di quanto mi aspettassi, i tempi arrivano e la velocità c’è”.

Nonostante il buon inizio, il pilota Honda pensa che il passare delle ore e soprattutto con quale livello di stanchezza si sveglierà ogni mattina saranno i fattori che determineranno gli obiettivi per la gara di domenica: “Ancora non so che obiettivi fissarmi, perché non ho ben idea di come guido, non so ancora dov’è il limite. Questo pomeriggio, quando sono rientrato ai box e ho visto il tempo, non riuscivo a crederci. Pensavo di essere fuori dal Q2. Continuo ad essere senza pressione, ma non escludo nulla. Non sto guardando molto la classifica dei tempi. Guidare è ottimo, ora bisogna farlo sentendo la moto”, ha puntualizzato Marquez, che ha segnalato la spalla e i muscoli stabilizzatori del gomito come le zone che maggiormente gli procurano fastidio e lo limitano.

“Al momento non mi sto divertendo molto. Ancora noto che fisicamente faccio un po’ di fatica, soprattutto nelle curve a destra, perché mi manca un po’ di forza nel braccio destro. Tutto dipenderà da come mi sveglio la mattina del sabato e come gestirò il braccio”.

condivisioni
commenti
Morbidelli: “Buon feeling, contento del passo con gomme usate”

Articolo precedente

Morbidelli: “Buon feeling, contento del passo con gomme usate”

Prossimo Articolo

Bagnaia gongola: "Riesco a far girare tanto la Ducati"

Bagnaia gongola: "Riesco a far girare tanto la Ducati"
Carica commenti
Pagelle MotoGP: Miller perfetto, Mir cambia moto senza moto Prime

Pagelle MotoGP: Miller perfetto, Mir cambia moto senza moto

Andiamo a dare i voti al Gran Premio di Francia di MotoGP. Sulla pista di Le Mans, abbiamo assistito alla seconda vittoria in stagione di Jack Miller, praticamente perfetto sulla sua Ducati ufficiale. Di rimando, il campione del mondo in carica, Joan Mir, è protagonista di una situazione kafkiana...

Lap Chart MotoGP: la clamorosa rimonta di Bagnaia Le Mans Prime

Lap Chart MotoGP: la clamorosa rimonta di Bagnaia Le Mans

Il Gran Premio di Francia di MotoGP è stato uno degli eventi più carichi di colpi di scena della storia recente del motomondiale. Andiamo a ripercorrerlo nel dettaglio grazie alla nostra animazione grafica

MotoGP
17 mag 2021
MotoGP: la griglia di partenza del GP di Francia Prime

MotoGP: la griglia di partenza del GP di Francia

Andiamo a scoprire insieme la griglia di partenza del Gran premio di Francia di MotoGP, quinta prova del campionato 2021

MotoGP
16 mag 2021
MotoGP: come si affronta il GP di Francia Prime

MotoGP: come si affronta il GP di Francia

La MotoGP si appresta a vivere il suo quinto fine settimana di gare del 2021. La pista di Le Mans ospita il Gran Premio di Francia: andiamo a scoprirne segreti e curiosità in questo nostro giro di pista virtuale

MotoGP
14 mag 2021
Ceccarelli: “Arriva anche la telemetria per i piloti” Prime

Ceccarelli: “Arriva anche la telemetria per i piloti”

Torna l'appuntamento con la rubrica del mercoledì firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano di come la ricerca medica si sia evoluta per andare ad assistere i piloti nelle fasi di guida, recependo dati telemetrici utili al fine di migliorare le performance

MotoGP
12 mag 2021
MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte Prime

MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte

I paurosi incidenti visti a Jerez hanno fatto scattare l'allarme tra i piloti per le velocità elevate raggiunte dalle MotoGP, ma convincere i costruttori a fare un passo indietro sembra davvero difficile.

MotoGP
7 mag 2021
Rossi: quanto è amaro dirsi addio Prime

Rossi: quanto è amaro dirsi addio

Valentino Rossi sta attraversando il più difficile avvio di stagione della carriera. Appena quattro punti in altrettante gare. Lontano dalla top15, il Dottore rischia di vivere una lenta stagione da incubo in attesa di ufficializzare una decisione che, onestamente, sarebbe stato bene intraprendere anni fa

MotoGP
5 mag 2021
Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo" Prime

Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo"

Franco Nugnes, in compagnia del Dottor Ceccarelli, affronta il tema dell'ennesimo caso di sindrome compartimentale in MotoGP. Fabio Quartararo si è dovuto arrendere al dolore durante il GP di Spagna: classe regina in allarme?

MotoGP
5 mag 2021