Bagnaia gongola: "Riesco a far girare tanto la Ducati"

Il pilota della Ducati è stato il più veloce nella giornata di apertura del weekend di Portimao. Un segnale importante se si considera che lo scorso novembre aveva fatto tanta fatica sul saliscendi dell'Algarve, mentre oggi ha subito trovato un grande feeling.

Bagnaia gongola: "Riesco a far girare tanto la Ducati"

Portimao era sicuramente un banco di prova molto importante per le ambizioni di Pecco Bagnaia. Lo scorso anno il pilota della Ducati aveva faticato tantissimo sul saliscendi dell'Algarve, ma il primo esame è stato superato a pieni voti, visto che oggi è stato capace di piazzare la sua Desmosedici GP in cima alla classifica, mostrandosi ben attrezzato anche a livello di passo oltre che nel time attack.

"E' stata una giornata positiva, perché l'anno scorso qui avevo faticato molto, soprattutto a livello di feeling con l'anteriore, mi sembrava di perderlo sempre in inserimento", ha detto Pecco a fine giornata.

Leggi anche:

"Oggi invece mi sono sentito bene fin dalla prima sessione, e nella FP2 siamo riusciti a fare un grande step con il posteriore, che mi ha aiutato molto in trazione. Quando ho provato il time attack quindi è venuto tutto molto bene. Dobbiamo continuare a lavorare così, perché anche il passo è buono, quindi penso che siamo preparati molto bene per domani".

Chiedendogli in cosa gli piace in particolare la sua Desmosedici GP, ha proseguito: "Mi sento molto bene sulla moto, riesco a staccare molto forte e a fermarmi bene. Riesco a farla girare tanto e sono tutte cose che mi aiutano a guidare più rilassato, oltre a pensare a mantenere le gomme in un buono stato, ma anche a spingere al 100% in un time attack".

Il suo punto debole per il momento sembra essere il T4, anche se è convinto di avere del margine per migliorarlo: "Rispetto a stamattina ho già tolto due decimi nell'ultimo settore. Sicuramente è un tratto in cui la Yamaha è un po' più competitiva, ma noi lo siamo nel secondo e nel terzo settore, quindi ci compensiamo. Sto lavorando per avere un buon feeling anche al T4 e alla fine della sessione mi trovavo bene. Ho già visto che Zarco è un po' più veloce di me lì, quindi ho un punto di riferimento, ma so già dove posso migliorare".

 

Dopo tre gare è presto per parlarne, ma per il momento in questo 2021 sembra risentire meno degli alti e bassi della scorsa stagione: "Essere così veloce oggi, su una pista su cui avevo faticato molto, mi rende molto felice, perché vuol dire che il lavoro fatto in inverno e nei test in Qatar mi sta aiutando molto. Siamo solo alla terza gara, ma voglio riuscire ad essere costante per tutta la stagione, perché è quello che bisogna fare in un team ufficiale. Bisogna essere costanti e raccogliere sempre il massimo".

Inevitabilmente, ha detto la sua sul grande rientro di Marc Marquez, subito capace di inserirsi in sesta posizione dopo un lunghissimo stop: "E' quasi più strano che la gente non immaginasse che Marc tornasse subito così. Ha sempre dimostrato che anche quando cadeva durante i turni, risaliva in sella ed era subito velocissimo. E' un pilota che va fortissimo, ha vinto 8 titoli Mondiali ed è sempre stato il più forte negli ultimi anni. La cosa che ha stupito è che erano nove mesi che non guidava una MotoGP, ma me lo sarei aspettato così veloce da subito".

Francesco Bagnaia, Ducati Team
Francesco Bagnaia, Ducati Team
1/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Ducati Team
Francesco Bagnaia, Ducati Team
2/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Ducati Team
Francesco Bagnaia, Ducati Team
3/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Ducati Team
Francesco Bagnaia, Ducati Team
4/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Ducati Team
Francesco Bagnaia, Ducati Team
5/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Ducati Team
Francesco Bagnaia, Ducati Team
6/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Ducati Team
Francesco Bagnaia, Ducati Team
7/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Ducati Team
Francesco Bagnaia, Ducati Team
8/9

Foto di: Ducati Corse

Francesco Bagnaia, Ducati Team
Francesco Bagnaia, Ducati Team
9/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Marquez: “Quando ho visto il mio tempo non riuscivo a crederci”
Articolo precedente

Marquez: “Quando ho visto il mio tempo non riuscivo a crederci”

Prossimo Articolo

Rossi: "Marc mi sembra già veloce come prima"

Rossi: "Marc mi sembra già veloce come prima"
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021
Come Quartararo è diventato il re della MotoGP sciogliendo i dubbi Prime

Come Quartararo è diventato il re della MotoGP sciogliendo i dubbi

Dopo la disastrosa fine di stagione 2020 con il team Petronas, sono caduti dei dubbi sul francese della Yamaha, ma Fabio Quartararo ha risposto in modo convincente nel 2021, conquistando un titolo MotoGP che ha messo in risalto sia la sua velocità devastante sia la forza mentale.

MotoGP
19 dic 2021