"Il Silenzio", l'opera su Simoncelli che non è soltanto un libro

Mirco Lazzari e Enrico Borghi hanno realizzato una pubblicazione stupenda in ricordo del SIC a dieci anni dalla sua scomparsa a Sepang. Non c'è solo un libro a tiratura numerata (2011 copie) sulla storia di Marco, ma si trova molto, tanto di più in un'opera che esalta le 193 immagini inedite con un supporto cartaceo che cambia in virtù del tipo di foto. La lettura diventa un viaggio sensoriale che sfocia nei podcast degli autori e tanto altro...

"Il Silenzio", l'opera su Simoncelli che non è soltanto un libro
Carica lettore audio

È un libro prezioso, molto prezioso. Non perché costa tanto (e vale molto più del prezzo) ed è in tiratura limitata (anzi numerata di 2011 copie). E nemmeno perché è stato consegnato al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, da Giovanni Copioli, presidente FMI nell’incontro al Quirinale con Valentino Rossi e Tony Cairoli.

È un’opera d’arte firmata da Mirco Lazzari ed Enrico Borghi. Per questo non andava recensito fra le strenne di Natale. Può essere in qualche modo accomunato a un raro tomo medioevale in pergamena vergato da un monaco amanuense. Volendo si possono trovare anche le “drolerie”, le illustrazioni inserite nei bordi di alcune pagine. Non per riempire gli spazi vuoti come faceva un miniaturista, ma per “aprire” la carta a contenuti multimediali.

Il Silenzio, L'Opera

Il Silenzio, L'Opera

È un tributo a Marco Simoncelli. Una stupenda pubblicazione che Officine Editore di Modena ha voluto per il decennale della morte di Sic. Il libro inizia dalla fine, con l’ultima foto scattata da Mirco a Marco alla curva 4 di Sepang alle 16:04:09 di quella maledetta domenica malese. Era il 23 ottobre 2011. E si intuisce, quindi, perché le copie siano solo 2011.

“E a quel punto, uno degli ambienti più operosi e rumorosi del mondo – il circuito – di colpo, si zittì”. Il silenzio aveva fatto comprendere al mondo intero la portata del dramma, prima delle parole dei medici e del pianto della famiglia.

“Il Silenzio”, dunque è il titolo di un libro che non vuole essere un ricordo, ma come racconta Borghi è “il tentativo di spiegare questo ragazzo straordinario, Marco, che a modo suo era stato un artista”.

Le immagini di Lazzari tracciano il cammino di un talento che stava per trasformarsi in un campione. Ogni scatto è una storia che va oltre la puntuale narrazione del cronista, Borghi, che ha raccolto gli appunti da inviato alla MotoGP per descrivere in un caleidoscopio di fatti ed emozioni chi era Marco Simoncelli.

Il Silenzio, L'Opera

Il Silenzio, L'Opera

Ma l’idea per il decennale del SIC era andare oltre il… libro. È nata un’opera ambiziosa che probabilmente non tutti capiranno nella complessità di chi l’ha studiata, elaborata, prodotta. Un connubio fra autori, art director, grafico e stampatore che va preso ad esempio. Un’unità di vedute difficilmente raggiungibile se uno non crede nella valorizzazione della fatica e della creatività degli altri.

Abbiamo già detto che è un capolavoro: la qualità delle 193 foto inedite di Mirco non è da mettere in discussione. La difficoltà del fotografo era scegliere la sequenza con la quale pubblicarle in una storia che non aveva bisogno di parole. E non è casuale il fatto che ci siano due libri in uno: la prima lettura è quella di sfogliare pagina dopo pagina gustandosi le fotografie.

La seconda lettura è quella dedicata ai racconti e alle emozioni di Borghi e alle confidenze raccolte da Marco: un approfondimento sulla personalità di un personaggio che stava sbocciando nella MotoGP. Un ragazzo che non ha fatto in tempo a diventare un campione, ma che ha lasciato un segno profondo della sua presenza.

I testi sono racchiusi in pagine di un formato più piccolo, su una carta velina avana, e rompono la sequenza delle foto. Gli scritti smarginano dal foglio, quasi che le parole vogliano uscire dalla pagina e cerchino le dita di chi avidamente vuole voltare pagina.

È un libro "alchemico" che soddisfa i fan di Simoncelli, ma è un’opera che si fa amare da chi apprezza la qualità di stampa e conosce l’arte della fotografia. La lettura dell’opera, infatti, si trasforma in un’esperienza sensoriale: anche chi non è esperto di tipografia comprende che il libro è stato concepito per associare alla vista delle immagini inedite, il piacere del tatto.

Il Silenzio, L'Opera

Il Silenzio, L'Opera

Non è una sensazione immediata, perché nel percorso delle 242 pagine s’incontrano cinque tipi di carta di alta qualità (Magnovolume, lucida, usomano, ruvida, perlata + velina) in undici grammature diverse. Un rompicapo per lo stampatore (Graficart di Treviso) risolto brillantemente, perché ciascuna immagine è stata esaltata anche dal supporto in una sorta di crescendo rossiniano.

Lazzari ha scelto una foto dopo l’altra sapendo perfettamente su quale carta sarebbe stata stampata. Un esercizio impegnativo perché la scansione delle immagini ha inseguito la storia di Marco, ma la cronologia s’è intrecciata anche con i diversi supporti proposti in grammature diverse e con lavorazioni che hanno portato all’uso di pantoni e alle pigmentazioni d’argento.

E non è tutto. Perché grazie al QR Code pubblicato nel frontespizio de “Il silenzio” i fortunati possessori del libro avranno la possibilità di entrare nella parte multimediale, grazie al sito www.ilsilenzio58.it, per scoprire un altro capitolo di quest’opera innovativa ed ambiziosa.

La voce degli autori registrata nei podcast rivela fatti, misfatti e retroscena delle singole immagini contrassegnate dalla “droleria” a bordo pagina (una cuffia) regalando la terza lettura (acustica) del libro. Il viaggio alla scoperta del SIC vale più dei 212 euro che costa una copia numerata dell’opera.

La copia numero 1 e 2011 appartengono ai due autori, mentre la 58 è stata assegnata alla Famiglia Simoncelli. Le restanti 2008 copie (il numero celebra l'anno del titolo mondiale in classe 250 di Marco: come se ci sia anche una numerologia niente affatto casuale) sono disponibili e sono state numerate a mano. E si può scegliere la copia che si preferisce per avviare un viaggio che si può definire "iniziatico" nel bello...

Il SILENZIO
di Mirco Lazzari e Enrico Borghi
edito da @officine editore srl
info@officine-editore.com
242 pagine
193 fotografie inedite
formato 23x33 cm
testi in italiano e inglese
prezzo 212 euro

 

 

condivisioni
commenti
Video | TOP 5: I migliori momenti del 2021 nel Motorsport
Articolo precedente

Video | TOP 5: I migliori momenti del 2021 nel Motorsport

Prossimo Articolo

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021