Iannone aspetta il TAS: "Il giorno più importante della mia vita"

Il pilota dell'Aprilia ha parlato a due giorni dall'appello contro la squalifica: "Mi hanno tolto quello che faccio dalla nascita, non lo augurerei a nessuno".

Iannone aspetta il TAS: "Il giorno più importante della mia vita"

Dopo una lunga attesa, giovedì ci sarà il giorno della verità per Andrea Iannone. Il TAS lo attende per l'udienza del suo ricorso contro la condanna ad una squalifica di 18 mesi inflitta dalla FIM lo scorso 17 aprile, in seguito alla positività al Drostonalone rilevata in occasione del Gran Premio della Malesia dello scorso anno.

Nonostante avesse dimostrato che si è trattato di una contaminazione involontaria, avvenuta tramite carni trattate, la Federazione Internazionale lo ha sospeso fino al 16 giugno 2021 (lo stop era partito il 17 dicembre, il giorno della notifica della positività), per questo il pilota dell'Aprilia ha deciso di ricorrere in appello contro la sentenza.

La stessa cosa però è stata fatta anche dalla FIM, con l'appoggio della WADA, che invece continua a chiedere il massimo della pena (4 anni) per evitare che si crei un precedente con una nuova sostanza ritenuta assimilabile tramite contaminazione alimentare.

A due giorni dall'udienza, l'abruzzese è tornato a parlare alla stampa, convocando una conferenza stampa a Milano, alla quale ha partecipato anche Massimo Rivola, CEO di Aprilia Racing, che ancora una volta ha voluto far sentire al proprio pilota tutto l'appoggio della Casa di Noale.

"E' la vigilia del giorno più importante della mia vita, non me lo sarei mai aspettato di vivere una situazione così. I giorni difficili mi hanno fatto maturare, sto soffrendo ma ora mi sento più maturo e consapevole" ha detto Iannone.

"A volte sento i miei amici che si lamentano per delle cose futili, quindi gli dico sempre che bisogna imparare ad apprezzare ciò che si ha. La mia vita è cambiata. Del resto, sono sempre andato in moto, fin dalla mia nascita. Ora non lo posso più fare. Non lo augurerei a nessuno".

"E' molto difficile, è una cosa che non si può capire se non la si è provata. Quello che vogliamo è portare alla luce la verità e tornare in moto. Aprilia in questo mi ha sempre aspettato. Da parte mia seguo ogni weekend, sono lì e sogno di tornare più forte di prima".

"Non guido una moto da Valencia 2019. Mi sento rapito, come se mi avessero rubato la vita. Il mio dovere è seguire le regole sperando che la giustizia faccia il suo corso".

Il pensiero di ritirarsi però non lo ha mai sfiorato, anche se negli ultimi mesi sono arrivate tante proposte da fuori dal mondo delle due ruote.

"Ho rifiutato tante proposte che potevano essere interessanti per me, ma il mio obiettivo è tornare in sella all'Aprilia, sono convinto di poter fare ancora bene. Con Aprilia ho iniziato un progetto interessante, e con Rivola ho un rapporto speciale, stimolante. Lui e l'Aprilia non mi hanno mai abbandonato".

condivisioni
commenti
Petrucci: "Farei gioco di squadra a Portimao. Per Dovi..."
Articolo precedente

Petrucci: "Farei gioco di squadra a Portimao. Per Dovi..."

Prossimo Articolo

Taramasso: "Ad Aragon buona soluzione anche la media"

Taramasso: "Ad Aragon buona soluzione anche la media"
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021