Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia

MotoGP | Espargaro: "Forse sono stato troppo critico con Aprilia"

Aleix Espargaro ha rivelato di essersi allenato in bici molto meno tra una gara e l'altra nel 2022, perché non aveva bisogno di evadere dal lavoro come prima.

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team

Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro ha attraversato un periodo difficile con l'Aprilia quando è entrato a far parte del marchio nel 2017, con la mancanza di progressi sulla moto italiana che lo aveva portato a considerare di abbandonare la MotoGP nel 2019.

Ma i grandi passi avanti compiuti nello sviluppo della RS-GP hanno fatto sì che nel 2022 Aleix diventasse uno dei principali contendenti al titolo, dopo aver vinto il suo primo Gran Premio in Argentina e aver conquistato altri cinque podi.

Espargaro è rimasto in lizza per il campionato fino al penultimo appuntamento della stagione in Malesia.

Il 33enne è un appassionato di ciclismo e ha spesso postato sui suoi account social i suoi intensi allenamenti su due ruote, esprimendo l'interesse a dedicarsi al ciclismo agonistico una volta terminata la sua carriera agonistica.

L'ha usato come mezzo per chiudere gli occhi su ciò che accadeva in MotoGP, anche se il mese scorso a Valencia, in occasione dell'ultima gara della stagione, ha detto di non aver sentito il bisogno di farlo così tanto nel corso del 2022, data la forza mostrata in questa stagione.

Quando gli è stato domandato se sentirà una maggiore pressione nell'affrontare il 2023 come un atteso contendente al titolo dopo quanto accaduto nella scorsa stagione, Espargaro ha risposto: "Penso che sarà più facile".

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

"Quandoe hai una motivazione e delle aspettative più alte - e sai che puoi farcela perché l'ho dimostrato quest'anno - tutto è più facile. Si arriva alle gare più felici, tutto è di un altro umore".

"Quest'anno sto anche andando molto meno in bici e credo che il motivo sia che non ho bisogno di evadere dal mio lavoro, perché sono davvero felice qui in MotoGP".

"Quindi, sono molto rilassato e penso che il prossimo anno possa essere uguale o migliore di quest'anno, perché abbiamo imparato molte cose".

Ripensando alla sua stagione, Espargaro ha ammesso di essere stato forse troppo critico nei confronti della sua squadra nelle ultime gare del 2022, ma ritiene che l'anno nel suo complesso possa essere classificato con un 10 come voto. "Voglio dire, sono davvero molto soddisfatto di questa stagione".

"Voglio dire, sono stato molto competitivo e più vai veloce e più risultati ottieni, più ne vuoi", ha aggiunto. "Non è che sei felice e rilassato. È il contrario: più si vuole, più si spinge e non basta".

"Forse sono stato troppo critico nei confronti della squadra nelle ultime gare, ma è quello che ho provato in quel momento. Forse è stato un errore dirlo a tutti ed era meglio discuterne internamente, ma io sono quello che sono".

"Ma la nostra stagione è stata incredibile. L'anno scorso abbiamo festeggiato il podio di Silverstone come una vittoria, come un pezzo di storia. E quest'anno abbiamo vinto una gara, abbiamo fatto cinque o sei podi, pole position, abbiamo lottato per il titolo fino alla fine. La nostra stagione è stata da 10".

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Video | Taramasso: "Target Michelin: sostenibilità ma ad alte performance"
Prossimo Articolo MotoGP | Il gesto dei rivali che ha toccato Marquez

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia